shalom SALAM MY HOLY KINGDOM Gerusalemme

GLI USA E LA LEGA ARABA CI HANNO SBATTUTO IN FACCIA UNA GUERRA DI Civiltà E DI RELIGIONE, CHE PER NOI NON ESISTE: SEMPLICEMENTE Perché, PER NOI I MARTIRI CRISTIANI E ISRAELE NON ESISTONO!
IL CALIFFATO MONDIALE: DI TUTTA LEGA ARABA SHARIA SAUDITA SALAFITA IRANIANA, COMBATTE, CONTRO IL CALIFFATO: sistema massonico Bildenberg e sue Merkel SPA 666 ROTHSCHILD GUFO BANCHE CENTRALI E SISTEMA MASSONICO: ATTRAVERSO, UNA ALLEANZA strategica CON GLI STESSI nemici: con il risultato di FARE UCCIDERE ISRAELE EUROPA RUSSIA CINA, ECC.. ecc.. ED è in questo modo che vengono Uccisi TUTTI I MARTIRI CRISTIANI.. ma questo satanismo poteva essere soltanto: farina del talmud e della kabbalah

i massoni S.p.A. Farisei Darwin GENDER Bildenberg S.p.A. FED, BCE, FMI Banche Centrali Rothschild S.p.A. NWO BUSH CIA: hanno tradito tutti i martiri cristiani del mondo! ] [ 18/11/2015 BANGLADESH. Dinajpur, attentato a un missionario del Pime, colpito da arma da fuoco, "volevano uccidere" il missionario del Pime. Non è in pericolo di vita. P. Piero Parolari è stato ferito in modo grave da tre malviventi. Ancora ignota l’identità dei colpevoli, ma la polizia ha arrestato dieci membri di un partito fondamentalista islamico. Rimbalzo delle responsabilità tra opposizione e governo. "La situazione politica nel Paese è disastrosa. Il governo aveva promesso più sicurezza dopo l’omicidio del cooperante italiano Cesare Tavella".
======================
non c'è un giuramento valido: quando è fatto nella massoneria! NEW YORK, 18 Novembre. Duro attacco del capo della Cia Satana, contro, eroe della democrazia Edward Snowden a pochi giorni dagli attacchi terroristici di Parigi. Pur senza nominarlo, John Brennan Satana ha accusato l'ex talpa della Nsa 666 spa gmos talmud agenda, per uccidere Israele, così, quindi, di aver minato la sicurezza dei farisei massoni, e di avere salvato il popolo degli Stati Uniti, contribuendo a creare un ambiente in cui è più difficile per l'intelligence dei sacerdoti della CIA cannibali allah Akbar: terroristi moderati sharia califfato, di individuare complotti terroristici della NATO e della CIA. "Penso che, qualsiasi divulgazione fatta da individui che hanno disonorato il giuramento fatto a SATANA SPA FED 322 NWO, abbiano compromesso la sicurezza dei massoni usurai nel Paese", ha detto Brennan Satana.
si è vero lui sembra un uomo, ma, se lo guardi bene? poi, vedrai che, in realtà lui è il demonio! http://www.ansa.it/webimages/img_700/2015/10/19/b192c21981b95bb5ea0d7541381b12c5.jpg
Questi gesti, DI ODIO CONTRO GLI INNOCENTI E DI SOSTEGNO AL TERRORISMO ISLAMICO sono la conseguenza DELLA politica TERRORISTICA E PREDATORIA di Erdogan: e della deriva nazista di tutta la società TURCA! Tutta la LEGA ARABA è un Nazismo sharia, e noi non siamo adegutamente armati per reggere un INEVITABILE confronto militare contro di loro! ] E CHI CREDE CHE IO STO ESAGERANDO LUI DOVREBBE ANDARE A LEGGERE I LIBRI DI STORIA! PREFERIRANNO LA MORTE, PIUTTOSTO CHE RINUNCIARE AL LORO PROGETTO DI CONQUISTA DEL MONDO! [ Turchia-Islanda, fischi durante il minuto di silenzio per le ... video.gazzetta.it/turchia...fischi...ankara/306e8630-727e-11e5-abd0-c07...
14 ott 2015 - Fischi sonori hanno disturbato il minuto di silenzio dedicato alle vittime dell'attentato di sabato ad Ankara, in cui sono morte almeno 128 persone ... Vergogna in Turchia-Grecia. Fischi nel minuto di silenzio. E parte coro "Allah u akbar"
Quei fischi durante Turchia-GreciaE l'ostilità che non vogliamo vedere - Corriere.it
Corriere della Sera - 7 ore fa
I fischi allo stadio spingono la Turchia sempre più lontano dall'Europa
East Magazine - 5 ore fa [Esplora il significato del termine: «Doppia vergogna», ha titolato stamattina un giornale turco mentre il resto della stampa nazionale non dava grande risalto alla notizia. «Siamo migliori di così. Se questo fosse stato fatto a noi, saremmo davvero arrabbiati» ha ribadito sconcertato l’allenatore della nazionale. Eppure quelle grida «Allahu Akbar» (Dio è grande), «I martiri non muoiono, la nostra patria non verrà divisa» lasciano pochi margini all’interpretazione. Esiste, in Turchia, un’ostilità diffusa nei confronti dell’Occidente che si manifesta anche nei sondaggi di quanti non vorrebbero che il Paese entrasse nella Ue. Le recente vittoria del partito filoislamico di Erdogan con un consenso che sfiora il 50% dovrebbe far riflettere sulla spaccatura profonda che attraversa il Paese. Da una parte i kemalisti, i laici, il popolo di Gezi Park, dall’altra quei musulmani più osservanti che fino all’avvento dell’Akp si erano sentiti emarginati e che oggi sono fautori di un Paese in cui Stato e religione coincidano. Sono quelli che vogliono «una Turchia sempre più grande», che rivendicano un orgoglio nazionale nostalgico dell’impero ottomano, che vedono gli Stati Uniti come un nemico e soprattutto che non riescono ad identificarsi con i valori dell’Occidente. ] «Doppia vergogna», ha titolato stamattina un giornale turco mentre il resto della stampa nazionale non dava grande risalto alla notizia. «Siamo migliori di così. Se questo fosse stato fatto a noi, saremmo davvero arrabbiati» ha ribadito sconcertato l’allenatore della nazionale. Eppure quelle grida «Allahu Akbar» (Dio è grande), «I martiri non muoiono, la nostra patria non verrà divisa» lasciano pochi margini all’interpretazione. Esiste, in Turchia, un’ostilità diffusa nei confronti dell’Occidente che si manifesta anche nei sondaggi di quanti non vorrebbero che il Paese entrasse nella Ue. Le recente vittoria del partito filoislamico di Erdogan con un consenso che sfiora il 50% dovrebbe far riflettere sulla spaccatura profonda che attraversa il Paese. Da una parte i kemalisti, i laici, il popolo di Gezi Park, dall’altra quei musulmani più osservanti che fino all’avvento dell’Akp si erano sentiti emarginati e che oggi sono fautori di un Paese in cui Stato e religione coincidano. Sono quelli che vogliono «una Turchia sempre più grande», che rivendicano un orgoglio nazionale nostalgico dell’impero ottomano, che vedono gli Stati Uniti come un nemico e soprattutto che non riescono ad identificarsi con i valori dell’Occidente.
===========================
la minaccia mortale dell'ISLAM non è nella sua RELIGIONE, MA UNICAMENTE NEL SUO ASPETTO POLITICO LA SHARIA! NON C'è NESSUNA POSSIBILITà CHE GLI ISLAMICI TORNINO AD ESSERE MUSULMANI SANTI, SENZA ALMENO REALIZZARE ALCUNE CENTINAIA DI MILIONI DI MORTI AMMAZZATI! MA SE IO FOSSI ISLAMICO, IO RINUNCEREI ALLA SHARIA, SOLTANTO SE I FARISEI SPA BANCHE CENTRALI, MI RESTITUISSERO LA SOVRANITà MONETARIA A TUTTI I POPOLI SCHIAVIZZATI DAL SISTEMA MASSONICO, PERCHé SONO I FARISEI LA CAUSA DI OGNI SATANISMO NEL MONDO! NON SI DEPONGONO MAI LE ARMI SE IL NWO TIENE PUNTATE LE SUE ARMI CONTRO DI TE! E QUESTO TUTTI LO DEVONO CAPIRE IO COME lorenzoJHWH SONO EBREO, MA, COME UNIUS REI, IO SONO IN TUTTI, QUINDI IO RAGIONO COME UN ISLAMICO, PERCHé, IO SONO IL CARISMA DELLA TOTALITà! Il governo di sua maestà divulga i "consigli" in caso di attacco. Il primo è davvero geniale: «Scappate se potete». ] [  dopo la strage Gli attentati di Parigi e la Fallaci «Scusaci Oriana, avevi ragione» Aspra ma vera, violenta ma realista. Fallaci protagonista su Facebook e Twitter] dopo la strage. Gli attentati di Parigi e la Fallaci «Scusaci Oriana, avevi ragione». Il risarcimento postumo è online. Aspra ma vera, violenta ma realista. Fallaci protagonista su Facebook e Twitter.  [Esplora il significato del termine: S u Twitter, su Facebook, sui social network, dopo l’apocalisse di Parigi è tutto uno «scusaci Oriana». Anzi, tutto no. La parte opposta se la prende aspramente, rancorosamente, con «il delirio della Fallaci», con «l’odio fallaciano». Uno ha scritto, come in una disputa teologica, contro il «fallacianesimo». Ma insomma, da una parte e dall’altra fioriscono le citazioni di Oriana Fallaci. Si vede nel massacro di Parigi il frutto della «profezia di Oriana». Si citano brani interi de La rabbia e l’orgoglio, un libro che ha venduto un numero incalcolabile di copie, che ha intercettato un umore popolare, che ha dato voce a un sentimento diffuso. E oggi, dopo anni di dimenticanza e di marginalizzazione, lo «scusaci Oriana» sembra essere la ricompensa postuma, il risarcimento per una sordità, quasi a considerare Oriana Fallaci come una intrattabile estremista. Mentre ora si vede che le sue diagnosi non erano poi così insensate. Un passo della Fallaci molto citato: «Intimiditi dalla paura di andar controcorrente cioè d’apparire razzisti, non capite o non volete capire che qui è in atto una Crociata alla rovescia. Abituati come siete al doppio gioco, accecati come siete dalla miopia, non capite o non volete capire che qui è in atto una guerra di religione». «Brava Oriana», «Scusaci Oriana», «Non ti hanno voluto ascoltare Oriana», si batte e si ribatte sui social network. E giù anche con gli improperi di Oriana Fallaci sull’Italia molle e arrendevole, «l’avamposto che si chiama Italia» come lo definiva beffardamente lei: «avamposto comodo strategicamente perché offriamo buonismo e collaborazionismo, coglioneria e viltà». E sulla «coglioneria» s’alza la standing ovation dei fallaciani dell’ultimissima ora, o forse della prima perché compravano avidamente i suoi libri ma non avevano il palcoscenico di Internet sul quale esibirsi. E la profezia della Fallaci che viene rilanciata, e poi contestata, e poi brandita come un’arma della guerra culturale, e poi vituperata, e poi sventolata come una bandiera: «Ma presto si scateneranno. Molti italiani non ci credono ancora. Si comportano come i bambini per cui la parola Morte non ha alcun significato. O come gli scriteriati cui la morte sembra una disgrazia che riguarda gli altri e basta. Nel caso peggiore, una disgrazia che li colpirà per ultimi. Peggio: credono che per scansarla basti fare i furbi cioè leccarle i piedi». E poi, la previsione più precisa, geograficamente circostanziata, in perfetta connessione con l’orrore che ha scosso la Francia: «Parigi è persa, qui l’odio per gli infedeli è sovrano e gli imam vogliono sovvertire le leggi laiche in favore della sharia». La Francia che non ha mai amato Oriana Fallaci. E bisognerebbe anche ricordare che in Francia la Fallaci, assieme a Michel Houellebecq molto prima che uscisse Sottomissione, fu messa sul banco degli accusati con l’imputazione, che assomiglia a una scomunica ideologica, di «islamofobia»: un’impostura intellettuale che diventa reato e che in Francia, nella Parigi che ieri è stata sconvolta dalla follia fanatica dei combattenti jihadisti, è diventata un’arma di ricatto per tacitare la «parola contraria», come direbbe Erri De Luca in un contesto peraltro completamente diverso. La Fallaci del dopo 11 settembre ha sempre diviso l’opinione pubblica: l’hanno amata e l’hanno odiata, hanno comprato milioni di suoi libri e l’hanno bollata come fanatica al contrario, come guerrafondaia scatenata, come una pericolosa incendiaria quando descriveva Firenze assediata e violentata dagli immigrati che orinavano sul sagrato del Duomo, con un’immagine aspra, violenta. Senza che nessuno si chiedesse: aspra ma vera? Violenta ma corrispondente alla realtà? Oggi, dopo il massacro di Parigi, quelle domande tornano di attualità e vengono assorbite e fagocitate da quel grande mostro onnivoro che è il mondo dei social network. «Scusaci Oriana» su Twitter. Neanche una «profezia» della Fallaci poteva arrivare a tanto.] S u Twitter, su Facebook, sui social network, dopo l’apocalisse di Parigi è tutto uno «scusaci Oriana». Anzi, tutto no. La parte opposta se la prende aspramente, rancorosamente, con «il delirio della Fallaci», con «l’odio fallaciano». Uno ha scritto, come in una disputa teologica, contro il «fallacianesimo». Ma insomma, da una parte e dall’altra fioriscono le citazioni di Oriana Fallaci. Si vede nel massacro di Parigi il frutto della «profezia di Oriana». Si citano brani interi de La rabbia e l’orgoglio, un libro che ha venduto un numero incalcolabile di copie, che ha intercettato un umore popolare, che ha dato voce a un sentimento diffuso. E oggi, dopo anni di dimenticanza e di marginalizzazione, lo «scusaci Oriana» sembra essere la ricompensa postuma, il risarcimento per una sordità, quasi a considerare Oriana Fallaci come una intrattabile estremista. Mentre ora si vede che le sue diagnosi non erano poi così insensate.
Un passo della Fallaci molto citato: «Intimiditi dalla paura di andar controcorrente cioè d’apparire razzisti, non capite o non volete capire che qui è in atto una Crociata alla rovescia. Abituati come siete al doppio gioco, accecati come siete dalla miopia, non capite o non volete capire che qui è in atto una guerra di religione». «Brava Oriana», «Scusaci Oriana», «Non ti hanno voluto ascoltare Oriana», si batte e si ribatte sui social network. E giù anche con gli improperi di Oriana Fallaci sull’Italia molle e arrendevole, «l’avamposto che si chiama Italia» come lo definiva beffardamente lei: «avamposto comodo strategicamente perché offriamo buonismo e collaborazionismo, coglioneria e viltà». E sulla «coglioneria» s’alza la standing ovation dei fallaciani dell’ultimissima ora, o forse della prima perché compravano avidamente i suoi libri ma non avevano il palcoscenico di Internet sul quale esibirsi. E la profezia della Fallaci che viene rilanciata, e poi contestata, e poi brandita come un’arma della guerra culturale, e poi vituperata, e poi sventolata come una bandiera: «Ma presto si scateneranno. Molti italiani non ci credono ancora. Si comportano come i bambini per cui la parola Morte non ha alcun significato. O come gli scriteriati cui la morte sembra una disgrazia che riguarda gli altri e basta. Nel caso peggiore, una disgrazia che li colpirà per ultimi. Peggio: credono che per scansarla basti fare i furbi cioè leccarle i piedi».
E poi, la previsione più precisa, geograficamente circostanziata, in perfetta connessione con l’orrore che ha scosso la Francia: «Parigi è persa, qui l’odio per gli infedeli è sovrano e gli imam vogliono sovvertire le leggi laiche in favore della sharia». La Francia che non ha mai amato Oriana Fallaci. E bisognerebbe anche ricordare che in Francia la Fallaci, assieme a Michel Houellebecq molto prima che uscisse Sottomissione, fu messa sul banco degli accusati con l’imputazione, che assomiglia a una scomunica ideologica, di «islamofobia»: un’impostura intellettuale che diventa reato e che in Francia, nella Parigi che ieri è stata sconvolta dalla follia fanatica dei combattenti jihadisti, è diventata un’arma di ricatto per tacitare la «parola contraria», come direbbe Erri De Luca in un contesto peraltro completamente diverso. La Fallaci del dopo 11 settembre ha sempre diviso l’opinione pubblica: l’hanno amata e l’hanno odiata, hanno comprato milioni di suoi libri e l’hanno bollata come fanatica al contrario, come guerrafondaia scatenata, come una pericolosa incendiaria quando descriveva Firenze assediata e violentata dagli immigrati che orinavano sul sagrato del Duomo, con un’immagine aspra, violenta. Senza che nessuno si chiedesse: aspra ma vera? Violenta ma corrispondente alla realtà? Oggi, dopo il massacro di Parigi, quelle domande tornano di attualità e vengono assorbite e fagocitate da quel grande mostro onnivoro che è il mondo dei social network. «Scusaci Oriana» su Twitter. Neanche una «profezia» della Fallaci poteva arrivare a tanto.
=========================
SONO ESTREMAMENTE RISENTITO CONTRO ME STESSO, PERCHé A MOTIVO DEI MARTIRI CRISTIANI, IO NON POSSO ESTERNARE TUTTO L'AMORE CHE DIO HA MESSO IN ME PER I MUSULMANI: CHE, NOI MAI DOBBIAMO DIMENTICARLO, I MUSULMANI SONO LE PRIME VITTIME DEGLI ISLAMICI! MA, QUESTA è LA VERITà TUTTI I GOVERNI DELLA LEGA ARABA OGGI SONO ISLAMICI TERRORISTI NAZISTI ED ASSASSINI, IPOCRITI BUGIARDI E FINANZIATORI DEL TERRORISMO E TUTTI I LORO POPOLI SONO DALLA PARTE DEI TERRORISTI! PERò I MUSULMANI HANNO IL DONO DI VEDERE QUANTO I FARISEI ROTHSCHILD SONO I SACERDOTI DI SATANA! COME John Brennan IL Satana! http://www.ansa.it/webimages/img_700/2015/10/19/b192c21981b95bb5ea0d7541381b12c5.jpg
OVVIAMENTE, SE IO FOSSI ROTHSCHILD SPA BANCHE CENTRALI IO NON LASCEREI MAI SATANA, E NON LASCEREI MAI DI FARE IL VAMPIRO USURAIO A SUCCHIARE IL SANGUE DI TUTTI I POPOLI, SE LA LEGA ARABA NON MI DA, ALMENO TUTTO IL DESERTO EGIZIANO, ED IL DESERTO MADIANA, PER FARE UN VERO REGNO DI 12 TRIBù DI ISRAELE CON IL MIO UNIUS REI LORENZOJHWH, TUTTO CONSACRATO ALLA MIA PROTEZIONE PERSONALE!

LO SPIRITO UMANO DI Benjamin Netanyahu HA AGGREDITO, tempo fa, IL MIO SPIRITO umano, e lui HA DETTO: "NOI CI SAPPIAMO UCCIDERE ANCHE DA SOLI, SENZA DI TE: TU SMETTI DI DIRE CHE IO DEVO DISINTEGRARE CON ARMI ATOMICHE TUTTA LA LEGA ARABA!" ed ha continuato: "se è vero che, tu sei Unius REI? tu devi realizzare la pace mondiale e nessuno deve più morire!" -"ok!"- io ho risposto - " ma, io non ho interesse a prolungare la vita dei peccatori su questo pianeta! infatti, Io ritengo che sia doveroso e necessario uccidere un così gran numero di peccatori con la guerra mondiale nucleare! " poi, LO SPIRITO SANTO DI JHWH, DIO VIVENTE DI ISRAELE E ONNIPOTENTE PIENO DI GRAZIA E MISERICODIA SPENDORE E COMPASSIONE HA RISPOSTO A NOI DUE: "SE, VOI MI COSTRUITE CON UNIUS REI IL MIO TERZO TEMPIO EBRAICO? CI PENSO IO A MANDARE LO SPIRITO SANTO E A CONVERTIRE TUTTE LE PERSONE DEL MONDO!"
================
i massoni S.p.A. Farisei Darwin GENDER Bildenberg S.p.A. FED, BCE, FMI Banche Centrali Rothschild S.p.A. NWO BUSH CIA MERKEL TROIKA: hanno tradito tutti i martiri cristiani innocenti del mondo facendoli uccidere dalle altre bestie di satana come loro: UN SOLO ANTICRISTO ASSASSINO LADRO USURAIO E MAOMETTANO SHARIA! ] [  18/11/2015 EGITTO – SIRIA. Patriarca Younan: L’Isis non si sconfigge con i raid, l’Occidente ha tradito i cristiani. Il capo della Chiesa siro-cattolica, Mar Ignace Youssif III Younan, accusa i governi dell’Ovest di mantenere un “conflitto infinito in Siria” per una volontà egemonica. I terroristi che usano l’islam come pretesto per la violenza “sono già infiltrati in Europa, sostenuti dai soldi di Arabia Saudita e Paesi del Golfo sotto la supervisione dei governi occidentali”. Papa Francesco “vero difensore della giustizia, è pieno di dolore per quanto sta accadendo in Siria e Iraq”. Il Cairo (AsiaNews) – I terroristi del cosiddetto Stato islamico “sono già infiltrati nelle popolazioni europee. Per anni hanno ricevuto soldi, armi e indottrinamento religioso dall’Arabia Saudita e dai Paesi del Golfo, con la supervisione dell’Occidente. Dire che la soluzione è quella dei raid aerei [in Siria e in Iraq ndt] è una bugia”. Lo dice il patriarca della Chiesa siro-cattolica Mar Ignace Youssif III Younan a “Le Messager”, organo di stampa della Chiesa cattolica in Egitto. In una lunga intervista, il patriarca accusa i governi occidentali di voler “mantenere il conflitto infinito in Siria” e di aver “tradito i cristiani d’Oriente. Avevamo spiegato sin dall’inizio che la nostra situazione era diversa da quella delle altre nazioni della regione, non ci hanno ascoltato. E ora piangiamo cinque anni di morti”. *** Beatitudine, qual è la situazione dei siriani, e in modo particolare dei cristiani? Al momento la situazione in Iraq e Siria è drammatica, e tutto il popolo siriano vive nel dolore. Noi, come pastori, dobbiamo essere vicini al nostro popolo e aiutarli al massimo delle nostre possibilità. I siro-cattolici (così come le altre chiese tipo i caldei, gli assiri e i siro-ortodossi) hanno vissuto per secoli nella parte orientale della Siria, nei pressi del fiume Rafi Din. Ma non ci eravamo mai spostati nella parte occidentale o in Libano come in questi giorni. La nostra presenza andava anzi verso Iran, Afghanistan e India. Le colline afghane note come Tora Bora prendono il nome da un termine siriano che significa ‘le colline più scure’. Oggi siamo intrappolati in una situazione terribile: sciiti e sunniti, problemi settari ed etnici, gang criminali chiamate Isis e altri gruppi terroristici che usano l’islam come un pretesto per “purificare” in nome della religione le aree sotto il loro controllo, e studiosi musulmani che ci dicono che l’islam è estraneo a questi fatti. Noi cristiani non siamo in grado di vivere in questo caos che produce milizie, bande armate, gruppi terroristi e partiti islamici. Ma quando manteniamo una posizione ferma contro questi fenomeni, allora l’Occidente ci accusa di essere dittatoriali. Eppure nella storia non importa se vi è un califfo, un re, un emiro, un principe o un presidente della Repubblica; almeno fino a quando questi garantisce pace e sicurezza alle minoranze.  Quando il caos è scoppiato, dopo l’invasione dell’Iraq nel 2003 fino a oggi, abbiamo capito l’orrore di questa situazione. Le democrazie occidentali che hanno cospirato contro la Siria hanno prodotto la distruzione dell’infrastruttura della nazione, la demolizione di case, città, villaggi, monumenti e siti archeologici. Questo è il risultato di una politica non saggia e di una cospirazione, con il pretesto di portare la democrazia nella regione.
Le nostre nazioni non accettano con facilità la democrazia perché non esiste una reale separazione della religione dallo Stato. Le minoranze implorano per avere una rappresentanza davanti alla maggioranza musulmana, e si sentono come immigrati in terra straniera. Noi cristiani siamo in queste terre da migliaia di anni, molto prima dell’islam. I politici dell’Occidente – e in particolare quelli di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia – sono in favore di un conflitto senza fine in Siria e Iraq. Questo ha prodotto gruppi di terroristi e di ‘takfiriin’ [coloro che condannano gli altri per apostasia-ndr] e i media occidentali rimangono in silenzio, in modo complice e codardo. Non si tratta di difendere la verità e la giustizia: si inginocchiano davanti a chi paga e restano zitti.
Tutti i patriarchi orientali, me compreso, hanno parlato con chiarezza all’Occidente sin dall’inizio: “State attenti, la situazione della Siria non è come quella egiziana, tunisina o libica. È molto più complessa, e un conflitto creerà soltanto caos e guerra civile”. Non hanno ascoltato e hanno risposto: “No, il regime degli Assad cadrà in pochi mesi”. Cosa che non è accaduta, come avevo predetto. E cinque anni dopo un popolo innocente, e in modo particolare i cristiani, non trova più nessuno per sostenerlo. L’Occidente ci ha traditi. *** Come legge la questione del flusso di migranti verso l’Europa? Più di due mesi fa, il mondo si commosse davanti alla fotografia del piccolo Aylan, morto sulle coste turche con la sorella e la madre. Ma i governi occidentali hanno un’altra agenda, in particolare la Turchia che ha cambiato la sua politica nei confronti dei migranti quando ha capito che le Nazioni Unite e l’Unione Europea non l’avrebbero aiutata in modo sufficiente. E quando la signora Merkel ha annunciato che la Germania avrebbe accettato 800mila migranti.
In questo modo il flusso di migranti è aumentato, così come sono aumentati coloro che viaggiano con documenti falsi o in altri modi illegali per raggiungere la Germania o le altre nazioni europee. Non si tratta soltanto di siriani: sono aumentati anche coloro che provengono da altre nazioni. Oggi le varie parTi del mondo sono divenute molto più vicine le une alle altre. Non si può pensare di sconfiggere Daesh [termine arabo per lo Stato islamico ndt] con i raid aerei: questa è una grande bugia. Perché i loro sostenitori sono infiltrati nella popolazione, dove sono finanziati e ottengono armi e indottrinamento religioso. Per anni questi gruppi terroristici sono stati foraggiati dall’Arabia Saudita e dalle Nazioni del Golfo sotto la supervisione dell’Occidente. Ora i siriani chiedono alla Russia di intervenire, sulla base di un accordo di coordinamento militare. Il governo siriano è il governo legittimo, riconosciuto dalle Nazioni Unite. Dobbiamo essere pratici: soltanto l’1% dei cittadini iracheni è ormai di religione cristiana. Se scappano anche questi, la nostra presenza svanirà. Non abbiamo bisogno di parole ma di atti.
*** Ha speranza nei colloqui di Vienna? La speranza c’è, ma non so quanto durerà. Distruggere è facile, mentre costruire è difficile. Negli ultimi cinque anni abbiamo avuto soltanto distruzione e migrazione forzata, e ci vorrà tempo per ripartire. Spero che questi colloqui si concludano nel miglior modo possibile. *** Lei ha partecipato a Roma al Sinodo sulla famiglia. Sua Santità papa Francesco è addolorato per quello che accade ai cristiani orientali… **** Sì, Sua Santità il papa – come vescovo di Roma, successore di san Pietro, capo della Chiesa cattolica e vertice della maggiore comunità religiosa al mondo – è pieno di dolore per quello che accade in Oriente. E come “padre” del Sinodo ha emesso un accorato appello di solidarietà per i cristiani del Medio Oriente. Sua Santità è un difensore della giustizia, e ha suggerito che il Vaticano ospiti la prossima conferenza sul futuro dei cristiani orientali. È una vergogna che l’Occidente lasci i cristiani in questa situazione. *direttore de “Le Messager” e portavoce della Chiesa cattolica egiziana. http://www.asianews.it/notizie-it/Patriarca-Younan:-L%E2%80%99Isis-non-si-sconfigge-con-i-raid,-l%E2%80%99Occidente-ha-tradito-i-cristiani-35909.html
===============================
i massoni S.p.A. Farisei Darwin GENDER Bildenberg S.p.A. FED, BCE, FMI Banche Centrali Rothschild S.p.A. NWO BUSH CIA MERKEL TROIKA: hanno tradito tutti i martiri cristiani innocenti del mondo facendoli uccidere dalle altre bestie di satana come loro: UN SOLO ANTICRISTO ASSASSINO LADRO USURAIO E MAOMETTANO SHARIA! ] MA COME PENSATE DI POTER SOPRAVVIVERE ALLA VOSTRA Malvagità? VOI AVETE PROFANATO IL NOME SANTO DI DIO JHWH [ 18/11/2015. EGIPTO - SIRIA. Patriarca Younan: Isis no será derrotado con bombardeos, Occidente ha traicionado a los cristianos. de Rafic Greiche. El jefe de la Iglesia Católica Siria, Mar Ignace Youssif III Younan, acusa a los gobiernos occidentales de mantener una "interminable conflicto en Siria" por una voluntad hegemónica. Los terroristas que utilizan el Islam como una excusa para la violencia "ya están infiltrados en Europa, con el apoyo de dinero de Arabia Saudita y los Estados del Golfo, bajo la supervisión de los gobiernos occidentales". El Papa Francisco "verdadero defensor de la justicia, está lleno de dolor por lo que está sucediendo en Siria e Irak". El Cairo (AsiaNews) - Los terroristas del llamado Estado Islámico "ya se infiltraron en las poblaciones europeas. Durante años han recibido dinero, armas y adoctrinamiento religioso de Arabia Saudita y los países del Golfo, con la supervisión de Occidente. Decir que la solución pasa por ataques aéreos en Siria [ndt] es una mentira". Lo dice el patriarca de la Iglesia Siro-Católica Ignace Youssif III Younan en "Le Messager", órgano de prensa de la Iglesia católica en Egipto. En una larga entrevista, el patriarca acusa a los gobiernos occidentales de querer "mantener el interminable conflicto en Siria" y de haber "traicionado los cristianos de Oriente. Les explicamos desde el principio que nuestra situación era diferente de la de otras naciones de la región, no fuimos escuchados. Y ahora estamos padeciendo cinco años de luto". A continuación la entrevista completa, traducción de AsiaNews. Beatitud, **** cuál es la situación de los sirios, y especialmente de los cristianos? Por el momento la situación en Irak y Siria es dramática, y todo el pueblo sirios vive en el dolor. Nosotros, como pastores, debemos estar cerca de nuestra gente y les ayudamos en lo mejor de nuestra capacidad. Los católicos sirios (así como otras iglesias como los caldeos, asirios y siro-ortodoxa) han vivido durante siglos en el este de Siria, cerca del río Rafi Din. Pero nunca nos habíamos movido al oeste o al Líbano como en estos días. Nuestra presencia también es hacía Irán, Afganistán y la India. La colina de Afganistán conocida como Tora Bora toma nombre de un término sirio que significa "cerros oscuros". Hoy estamos atrapados en una situación terrible: sunitas y chiítas, problemas sectarios y étnicos, bandas criminales llamadas Isis y otros grupos terroristas que utilizan el Islam como una excusa para "purificar" el nombre de la religión en las zonas bajo su control, y los eruditos. Los musulmanes nos dicen que el Islam es ajeno a estos hechos. Nosotros los cristianos no podemos vivir en este caos que produce milicias, bandas armadas, grupos terroristas y partidos islámicos. Pero cuando manteníamos una posición firme contra estos fenómenos, entonces Occidente nos acusaba de ser dictatorial. Sin embargo, la historia no importa si hay un califa, un rey, un emir, un príncipe o un presidente de la República; al menos hasta que se garantice la paz y la seguridad de las minorías. Cuando el caos se desató, después de la invasión de Irak en 2003 hasta hoy, hemos entendido el horror de esta situación. Las democracias occidentales que han conspirado contra Siria han producido la destrucción de la infraestructura de la nación, la demolición de casas, ciudades, pueblos, monumentos y sitios arqueológicos. Este es el resultado de una política que no era sabia y de una conspiración, con el pretexto de llevar la democracia a la región. Nuestras naciones no aceptan fácilmente la democracia porque no hay separación real de la religión del Estado. Las minorías imploran por tener un representante ante la mayoría musulmana, y se sienten como inmigrantes en un país extranjero. Nosotros, los cristianos estamos en estas tierras desde hace miles de años, mucho antes del Islam. Los políticos de Occidente - y en particular las de los Estados Unidos, Gran Bretaña y Francia - están a favor de un conflicto sin fin en Irak y Siria. Esto ha producido grupos de terroristas y 'takfiriin' (aquellos que condenan a otros por la apostasía) y los medios de comunicación occidentales guardan silencio, en forma cobarde y cómplice. No se trata de defender la verdad y la justicia: se arrodillan ante los que pagan y permanecen en silencio.
Todos los patriarcas orientales, incluido yo mismo, han hablado claramente al Oeste desde el principio: "Tengan cuidado, la situación en Siria no es como la de Egipto, Túnez o Libia. Es mucho más compleja, y el conflicto creará solamente el caos y la guerra civil". No han escuchado y han respondido: "No, el régimen de Assad caerá en unos pocos meses". Algo que no ha sucedido, como predije. Y cinco años después un pueblo inocente, y especialmente los cristianos, no encuentran quien los apoye. El Occidente nos ha traicionado. **** Cómo lee la cuestión del flujo de migrantes a Europa? Hace más de dos meses, el mundo se conmovió ante la fotografía del pequeño Elián, quien murió en la costa turca con su hermana y su madre. Pero los gobiernos occidentales tienen otra agenda, en particular, Turquía ha cambiado su política hacia los inmigrantes cuando se dio cuenta de que las Naciones Unidas y la Unión Europea no han ayudado lo suficiente. Y cuando la señora Merkel anunció que Alemania aceptaría 800 mil migrantes. De esta manera el flujo de migrantes ha aumentado, así como ha aumentado los que viajan con documentos falsos u otros medios ilegales para llegar a Alemania y otros países europeos. No son sólo los sirios: aumentó incluso los que vienen de otras naciones.
Hoy en día las diversas partes del mundo se han vuelto mucho más cercanas una a la otra. No se puede pensar en derrotar Daesh [término árabe para el Estado islámico, ndt] con los ataques aéreos: esto es una gran mentira. Debido a que sus partidarios se han infiltrado en la población, que se financian y obtienen armas y adoctrinamiento religioso. Durante años estos grupos terroristas recibían cantidades de alimentos procedentes de Arabia Saudita y los países del Golfo, bajo la supervisión de Occidente. Ahora los sirios están pidiendo a Rusia intervenir sobre la base de un acuerdo sobre la coordinación militar. El gobierno sirio es el gobierno legítimo reconocido por las Naciones Unidas. Debemos ser prácticos: sólo el 1% de los ciudadanos iraquíes ahora es cristiano. Si escapan ellos, nuestra presencia se desvanecerá. No necesitamos palabras, sino hechos. **** Hay esperanza en las conversaciones en Viena? Hay esperanza, pero no sé por cuánto tiempo. Destruir es fácil, pero es difícil de construir. En los últimos cinco años hemos tenido solamente la destrucción y la migración forzada, y se necesitará tiempo para reiniciar. Espero que estas conversaciones lleguen a la conclusión de la mejor manera posible. Ha participado en Roma en el Sínodo sobre la familia. Su Santidad Francisco está triste por lo que está sucediendo a los cristianos de Oriente ... Sí, Su Santidad el Papa - como Obispo de Roma, sucesor de San Pedro, jefe de la Iglesia Católica y parte superior de la comunidad religiosa más grande en el mundo - está lleno de dolor por lo que está sucediendo en el Este. Y como "padre" del Sínodo emitió un llamamiento urgente a la solidaridad con los cristianos de Oriente Medio. Su Santidad es un defensor de la justicia, y sugirió que el Vaticano hospede la próxima conferencia sobre el futuro de los cristianos de Oriente. Es una pena que Occidente deje los cristianos en esta situación. * Director de "Le Messager" y portavoz de la Iglesia Católica de Egipto
http://www.asianews.it/notizie-it/Patriarca-Younan:-L%E2%80%99Isis-non-si-sconfigge-con-i-raid,-l%E2%80%99Occidente-ha-tradito-i-cristiani-35909.html
=======================
MALEDETTI DISGRAZIATI MALEFICI ASSASSINI FIGLI DEL DEMONIO: TUTTI i massoni S.p.A. Farisei Darwin GENDER Bildenberg S.p.A. FED, BCE, FMI Banche Centrali Rothschild, S.p.A. NWO, BUSH CIA MERKEL TROIKA: hanno tradito tutti i martiri cristiani innocenti del mondo facendoli uccidere dalle altre bestie di satana come loro: UN SOLO ANTICRISTO ASSASSINO LADRO USURAIO E MAOMETTANO SHARIA! ] MA COME PENSATE DI POTER SOPRAVVIVERE ALLA VOSTRA Malvagità? VOI AVETE PROFANATO IL NOME SANTO DI DIO JHWH [ 11/18/2015. EGYPT - SYRIA. Patriarch Younan: IS cannot be defeated with air raids, the West has betrayed Christians. by Rafic Greiche. The head of the Syrian Catholic Church, Mar Ignace Youssif III Younan, accuses Western governments of perpetuating an "endless conflict in Syria" out of regional interests. The terrorists who use Islam as an excuse for violence "have already infiltrated Europe, supported by money from Saudi Arabia and the Gulf States under the supervision of Western governments." Pope Francis "true defender of justice, is deeply pained by what is happening in Syria and Iraq." Cairo (AsiaNews) - The terrorists of the so-called Islamic State "have already infiltrated in European populations. For years they have received money, weapons and religious indoctrination from Saudi Arabia and the Gulf countries, with the supervision of the West. To claim that the solution is to carry out air strikes [in Syria and Iraq ed] is a lie", says the patriarch of the Syrian Catholic Church Ignace Youssif III Younan in "Le Messager", a magazine published by the Catholic Church in Egypt. In a long interview, the patriarch accuses Western governments of wanting to "perpetuate the endless conflict in Syria" and of having "betrayed the Christians of the East. We explained from the beginning that our situation was different from that of other nations in the region, they were not listened to. And now we mourn deaths over the past five years. " Below the full interview, Italian translation by AsiaNews. ***** Beatitude, what is the current situation for the Syrian people, and especially Christians? At the moment the situation in Iraq and Syria is dramatic, and all the Syrian people are living in pain. We, as pastors, we must be close to our people and help them to the best of our ability. The Syrian Catholics (as well as other churches like the Chaldeans, Assyrians and Syriac Orthodox) have lived for centuries in eastern Syria, close to the River Rafi Din. But we had never moved west or to Lebanon as we have in these days. Our presence extended to Iran, Afghanistan and India. The hills of Afghanistan known as Tora Bora are named after a Syrian term which means 'the darker hills '. Today we are trapped in a terrible situation: Sunni and Shia, sectarian and ethnic problems, criminal gangs called Isis and other terrorist groups who use Islam as an excuse to "purify" areas under their control in the name of religion , and Muslims scholars who tell us that Islam is alien to these facts. We Christians are not able to live in this chaos that produces militias, armed gangs, terrorist groups and Islamic parties. But when we maintain a firm stand against these phenomena, then the West accuses us of being dictatorial. Yet the story does not matter if there is a caliph, a king, an emir, a prince or a president of the Republic; at least until these can guarantee peace and security to the minorities. When chaos broke out, after the invasion of Iraq in 2003, we understood the horror of this situation. Western democracies that have conspired against Syria and have produced the destruction of the nation’s infrastructure, the demolition of houses, towns, villages, monuments and archaeological sites. This is the result of a foolish politics and of a conspiracy, under the pretext of bringing democracy to the region. Our nations do not easily accept democracy because there is no real separation of religion from the state. Minorities beg to be represented in front of the Muslim majority, and they feel like immigrants in a foreign land. We Christians have been in these lands for thousands of years, long before Islam. The politicians of the West - and in particular those of the United States, Britain and France - are in favor of an endless conflict in Iraq and Syria. This has produced groups of terrorists and 'takfiriin' [those who condemn others with apostasy-ed] and Western media are silent, cowardly and complicit. This is not defending the truth and justice: this is bowing down to those who pay and remaining silent. All Eastern patriarchs, including myself, have spoken out clearly to the West from the very beginning: "Be careful, the situation in Syria is not like the Egyptian, Tunisian or Libyan. It is much more complex, and conflict will create only chaos and civil war. " They listened and responded: "No, the Assad regime will fall in a few months." Something that has not happened, as I predicted. And five years after an innocent people, and especially Christians, have no support. The West has betrayed us. ***** What is your view of the flow of migrants to Europe? More than two months ago, the world was moved by the photograph of the little Aylan, who died on the Turkish coast with his brother and mother. But Western governments have another agenda, in particular Turkey has changed its policy towards immigrants once it realized that the United Nations and the European Union would not have helped sufficiently. And then Mrs. Merkel announced that Germany would accept 800 thousand migrants. In this way the flow of migrants has increased, as well as the number of those traveling with false documents or other illegal ways to reach Germany or other European countries. It is not just the Syrians: even the number of those from other nations has increased. Today the various parts of the world have become much closer to each other. It is inconceivable to think that Daesh [Arabic term for the Islamic state ed] can be defeated with air raids: this is a big lie. Because their supporters have infiltrated the population, they are financed and have access to weapons and religious indoctrination. For years these terrorist groups were supplied by Saudi Arabia and the Gulf countries under the supervision of the West. Now the Syrians are asking Russia to intervene on the basis of an agreement of military co-ordination. The Syrian government is the legitimate government recognized by the United Nations. We must be practical: only 1% of Iraqi citizens is now Christian. If these flee, our presence will fade. We do not need words but of deeds. ***** Have you any hope in the Vienna talks? There is hope, but I do not know for how much longer. It is easy to destroy, but it's hard to build. In the last five years we have had only destruction and forced migration, and it will take time to restart. I hope that these talks will conclude in the best possible way. You participated in Rome at the Synod on the family. His Holiness Pope Francis is saddened by what is happening to Eastern Christians ...yes, His Holiness the Pope - as Bishop of Rome, successor of St. Peter, head of the Catholic Church and the leader of the largest religious community in the world - is full of sorrow for what is happening in the East. And as the "father" of the Synod he has issued an urgent appeal for solidarity with the Christians of the Middle East. His Holiness is a defender of justice, and suggested that the Vatican could host the next conference on the future of Eastern Christians. It's a shame that the West has abandoned Christians to this situation.
======================
SE LA LEGA ARABA NON RIMUOVE LA SHARIA, O CI DOBBIAMO ISLAMIZZARE O DOBBIAMO UCCIDERE TUTTI I MUSULMANI OCCIDENTALI, TUTTO QUEL GENOCIDIO CHE LA LEGA ARABA NON HA ESISTATO A FARE CON I LORO CRISTIANI! LA CONSEGUENZA DI TUTTO QUESTO: è LA GUERRA DI OCCIDENTE CONTRO LEGA ARABA, CHE A SUA VOLTA HA RAGIONE AL 100%: QUANDO NON HA NEANCHE IL CORAGGIO DI CHIEDERE LA RIMOZIONE DELLA SOVRANITà MONETARIA DAI FARISEI ROTHSCHILD PER RESTITUIRLA AI POPOLI SCHIAVIZZATI! ] [ Dietro questo tentativo di dialogo vi sono alcune figure autorevoli. Uno è Mohamed-Ali Bouharb, che nel 2005 è diventato il primo cappellano musulmano della Gendarmeria Nazionale, parte del ministero della Difesa. Nel suo lavoro quotidiano, Bouharb si scontra con i suoi superiori di grado dell’esercito, dovendo spiegare loro cose molto semplici quali le pratiche della fede, i suoi riti e la dieta; egli deve inoltre confrontarsi con soldati musulmani, che accettano controvoglia l’idea di andare a combattere in Afghanistan e nella regione del Sahel.
======================
SE LA LEGA ARABA NON RIMUOVE LA SHARIA, O CI DOBBIAMO ISLAMIZZARE, CANCELLANDO CON UN COLPO DI SPUGNA SANGUINARIO, TUTTI I DIRITTI UMANI E DISINTEGRANDO LA Civiltà OCCIDENTALE, O DOBBIAMO UCCIDERE TUTTI I MUSULMANI OCCIDENTALI, TUTTO QUEL GENOCIDIO CHE LA LEGA ARABA NON HA ESISTATO A FARE CON I LORO CRISTIANI! LA CONSEGUENZA DI TUTTO QUESTO: è LA GUERRA DI OCCIDENTE CONTRO LEGA ARABA, CHE A SUA VOLTA HA RAGIONE AL 100%: QUANDO NON HA NEANCHE IL CORAGGIO DI CHIEDERE LA RIMOZIONE DELLA SOVRANITà MONETARIA DAI FARISEI ROTHSCHILD PER RESTITUIRLA AI POPOLI SCHIAVIZZATI! ] [ 16/11/2015. FRANCIA - ISLAM. Strage di Parigi, il fallimento dell’integrazione musulmana in Europa. di Catherine Field. L’attacco al cuore della Francia evidenzia la crisi del modello di convivenza nel continente. Disagio sociale, povertà ed emarginazione alimentano l’estremismo e la radicalizzazione delle giovani generazioni. La testimonianza di una giornalista neozelandese, esperta di fedi e dialogo interreligioso. Il racconto del suo viaggio all’interno del mondo musulmano francese. Parigi (AsiaNews) - La strage di Parigi pone in evidenza una volta di più la crisi del modello di convivenza fra Occidente e mondo musulmano, denunciando in tutta la sua portata il fallimento del modello di integrazione dei giovani islamici in particolare nel modello di società europea. Emarginazione e povertà diventano il pretesto per una radicalizzazione della vita, che trova nella religione una risposta al disagio sociale.
==================
12/08/2015 SIRIA ] I NOSTRI POLITICI SONO DA PUNIRE PRIMA DI COLPIRE GLI ISLAMICI! [ SE LA LEGA ARABA NON RIMUOVE LA SHARIA, O CI DOBBIAMO ISLAMIZZARE, CANCELLANDO CON UN COLPO DI SPUGNA SANGUINARIO, TUTTI I DIRITTI UMANI E DISINTEGRANDO LA Civiltà OCCIDENTALE O DOBBIAMO ANDARE INCONTRO AD UNA GUERRA CIVILE CHE CI VEDRà SOCCOMBENTI!
Lo Stato islamico libera 22 cristiani assiri della zona di Hassaké
19/10/2015 SIRIA
Siria: Raid aerei colpiscono convoglio dello Stato islamico, almeno 40 terroristi morti
09/11/2015 LIBANO-SIRIA
Prima visita ufficiale in Libano di Ignazio Efrem II, patriarca siro-ortodosso
16/02/2015 ISLAM-EUROPA
Attacco all'Europa: il terrorismo islamico apre una nuova era
12/10/2015 RUSSIA - SIRIA
Non solo raid, la Russia spinge sul fronte diplomatico per una soluzione in Siria
http://www.asianews.it/notizie-it/Patriarca-Younan:-L%E2%80%99Isis-non-si-sconfigge-con-i-raid,-l%E2%80%99Occidente-ha-tradito-i-cristiani-35909.html
FRANCE – ISLAM. Paris Massacre highlights the failure of Muslim integration in Europe. by Catherine FieldThe attack in the heart of France highlights the crisis of Europe’s model of coexistence. Social unrest, poverty and marginalisation feed youth extremism and radicalisation. A New Zealander journalist, expert on expertise in religion and interfaith dialogue, talks about it after undertaking a journey through the French Muslim world.
08/07/2015 SYRIA
More than 60 Christians among 230 Syrian civilians abducted by the Islamic State in al-Qaryatain
http://www.asianews.it/news-en/More-than-60-Christians-among-230-Syrian-civilians-abducted-by-the-Islamic-State-in-al-Qaryatain-34989.html
03/13/2015 SYRIA
Nuncio to Syria has no news about abducted Christians, but is "confident" in a positive outcome
08/12/2015 SYRIA
The Islamic State frees 22 Assyrian Christians in ​​Hassaké area
http://www.asianews.it/news-en/The-Islamic-State-frees-22-Assyrian-Christians-in-%E2%80%8B%E2%80%8BHassak%C3%A9-area-35018.html
03/09/2015 SYRIA
BREAKING NEWS: Not all Christian hostages in Syria freed, more families abductedhttp://www.asianews.it/news-en/BREAKING-NEWS:-Not-all-Christian-hostages-in-Syria-freed,-more-families-abducted-33665.html
02/25/2015 SYRIA
IS abducts 150 Christians, rapes and kills women, a "tragic situation" for vicar to Aleppo
http://www.asianews.it/news-en/IS-abducts-150-Christians,-rapes-and-kills-women,-a-tragic-situation-for-vicar-to-Aleppo-33561.html
è INTOLLERABILE CHE ONU SIA UN SATANISTA, A TAL PUNTO: CHE, LUI POSSA ACCOGLIERE NEL SUO CONSESSO: NAZIONI CHE NON HANNO BEN CHIARI I DIRITTI UMANI SOLENNI E FONDAMENTALI! E QUESTA è L'UNICA GUERRA MONDIALE CHE DOVREBBE ESSERE PERMESSA DAI CANNIBALI SACERDOTI DI SATANA ROTHSCILD OBAMA CIA NATO E BUSH IL GUFO!  18/11/2015. IRAQ. Patriarca di Baghdad: Soddisfatti per le modifiche alla legge sull’islamizzazione dei figli. di Joseph Mahmoud. Il Parlamento irakeno ha avviato l’iter per cambiare la controversa norma, accogliendo le istanze dei cristiani e delle altre minoranze. Un gesto di “giustizia” e di “uguaglianza” che mette sullo stesso piano tutti i cittadini. Per Mar Sako è un “messaggio importante” e una “prova di democrazia”. Baghdad (AsiaNews) - “Esprimo grande soddisfazione per la decisione del Parlamento irakeno, che ha deciso di modificare” il controverso articolo 26 della Costituzione, relativo alla islamizzazione dei figli. “Questa decisione mostra il sostegno ed è un messaggio importante per la minoranza [cristiana] Iraq. Ed è anch’esso un modo per dare prova di democrazia”. Ad AsiaNews il patriarca caldeo Mar Louis Raphael I Sako non nasconde la propria soddisfazione per la decisione dell’assemblea parlamentare di rivedere la norma che considera in automatico come musulmani i figli con almeno uno dei genitori di fede islamica. Ieri i deputati hanno votato una risoluzione che modifica la norma, accogliendo le istanze avanzate dai rappresentanti delle minoranze, guidati dalla comunità cristiana. Nei mesi scorsi era stato presentato un emendamento che prevedeva che i minori restassero nella religione di nascita fino a 18 anni, per poi decidere in modo personale la loro fede. Ma a fine ottobre il Parlamento irakeno aveva respinto tale proposta, sollevando la protesta della comunità cristiana irakena e dei vertici della Chiesa caldea.
Lo stesso patriarca Sako aveva diffuso una nota durissima, in cui minacciava di portare la vicenda davanti al tribunale internazionale e di denunciare gli stessi parlamentari. I vertici della Chiesa caldea avevano anche promosso una protesta di piazza (nella foto) nei giorni successivi al documento, radunandosi davanti alla chiesa di San Giorgio a Baghdad; alla manifestazione hanno aderito anche i membri dell’Associazione caldea ed esponenti della comunità musulmana.
Con una votazione giunta ieri, il Parlamento irakeno ha quindi deciso di modificare l’art. 26 della Costituzione, con un parere favorevole espresso da 140 deputati su un totale di 206. La Camera ha dunque dato voce alle proteste di organizzazione civili e di alcuni colleghi parlamentari appartenenti alle minoranze, che si erano battuti con forza per l’approvazione dell’emendamento sulla “islamizzazione dei figli”.
Per la comunità cristiana irakena si tratta di un gesto di “giustizia” e “uguaglianza”, che mette davvero sullo stesso piano tutti i cittadini, oltre che un passo fondamentale nella direzione “della libertà e della democrazia in Iraq”. “Il patriarcato caldeo - si legge in una nota diffusa in queste ore - ringrazia tutti i parlamentari e quanti si sono spesi per la modifica di questo articolo ingiusto”. http://www.asianews.it/notizie-it/Patriarca-di-Baghdad:-Soddisfatti-per-le-modifiche-alla-legge-sull%E2%80%99islamizzazione-dei-figli-35908.html
chi è? perché lo ha fatto? ] [ SARAJEVO, 19 NOV - Un uomo armato di un fucile automatico ha ucciso ieri sera in un sobborgo di Sarajevo due militari dell'esercito bosniaco. Subito dopo l'uomo ha fatto fuoco contro un autobus del trasporto pubblico, ferendo un terzo militare e altri due passeggeri. Secondo il quotidiano Dnevni Avaz, l'omicida si è poi suicidato. Riuniti d'urgenza governo e responsabili delle forze di sicurezza. Le Forze armate sono state poste in stato di allerta. Rafforzata la sicurezza in tutte le installazioni militari.
=================
Venezuela: Maduro, rivedere relazioni Usa In seguito a attività di spionaggio USA.
==================
ISLAM HA UN CRIMINALE NAZISTA PROBLEMA SHARIA AL SUO INTERNO DA AFFRONTARE AL PIù PRESTO: MA, Obama, CHE DICE: "Russia-Iran decidano futuro Siria" DOPO CHE HA RIEMPITO ED ARMATO LA SIRIA CON I TERRORISTI QUESTO è INACETTABILE! Obama deve essere fucilato per avere diffuso il terrorismo islamico nel mondo! LUI NON AVREBBE MAI DOVUTO USARE I TERRORISTI PER CACCIARE ASSAD A DISPETTO DELLA VOLONTà SOVRANA DEL POPOLO SIRIANO E AL DI FUORI DI UN MANDATO ONU! Se sostenere Assad o "salvare lo Stato siriano" MANILA, 19 NOV - La Russia e l'Iran devono decidere se vogliono sostenere il presidente siriano Bashar Assad o "salvare lo Stato siriano" cercando un governo legittimo: lo ha detto il presidente Barack Obama, secondo cui Assad "non può riacquistare legittimità" e non è pensabile fermare la guerra civile senza che Assad lasci il potere.

DALIT 666 DHIMMI XXX GOYM SPA FED PORN SCHIAVI SODOMA DOPPIA FICA PUSSY ] tutti i gender massoni Obama Merkel Rothschild Bildenberg: si sono alleati con i maomettani sharia, per uccidere ebrei e cristiani in tutto il mondo! [ VI FACCIO VEDERE IO ADESSO!

ISRAELE HA 666 SPA FED FMI CIA SHARIA ORE CONTATE ] niente paura: è solo un omicidio Talmud in famiglia!
+stir yotype /watch?v=HBlQZM8hEqo ] if you do not tell me what he said this video? I can not know I write English only through a translator!
I do not understand the English language! perhaps this study is methodologically wrong because considered a planet earth prediluviano with the same current conditions while in reality our was a planet completely different as Carl baught has shown! Prehistoric Megastorms - Noah's Great Flood
forse questo studio è metodologicamente sbagliato perché considera un pianeta terra prediluviano con le stesse condizioni attuali mentre in realtà il nostro: era un pianeta completamente diverso come Carl Baught ha dimostrato!
se tu non mi dici quello che ha detto questo video? io non posso saperlo io scrivo inglese solo attraverso un traduttore! io non comprendo la lingua inglese!

Jezebel II 666 IMF-NWO
however between the myth of Genesis and the myth of all the other religions of the world there is a substantial distinction not about the events or characters of the myth. but there's a world of difference in the content and meanings! in all religions the gods exploit the men because they are demons! while in Genesis God works to see the man happy and free and in Jesus God he dies for: no do die the man! in all religions gods are jealous while in Genesis God is a personal friend of Abramo and in Jesus God gives his own divine nature! all this perverse people 332 Kerry Rothschild 666 god owl at bohemian grove the satanists is no highlighted it! ] [tuttavia tra il mito di Genesi e il mito di tutte le altre religioni del mondo c'è una distinzione sostanziale non negli eventi o nei personaggi del mito. ma c'è una differenza abissale nei contenuti e nei significati! in tutte le religioni le divinità sfruttano gli uomini perché sono demoni! mentre nella Genesi Dio lavora per vedere l'uomo libero e felice e in Gesù Dio muore lui per non fare morire l'uomo! in tutte le religioni le divinità sono gelose mentre in Genesi Dio è amico personale di Abramo ed in Gesù Dio dona la sua stessa natura divina! tutto questo da persone perverse non viene evidenziato!

Jezebel II 666 IMF-NWO
stir yotype +Jezebel II 666 IMF-NWO can natural selection produce rabbits with longer ears in one area and rabbits with shorter ears in another area? ] of course! I have already stated such as the adaptation of species to the environment that it changes it is possible though we see the cat and then we see the tiger then we must say that have the same species in common! adaptation it is not a problem this evolution is correct! but there is no single test that there has been the creation of a new species from one species to oldest! indeed according to the theory of evolzione 90% of fossil should all be transitional fossils in random attempt of the nature of the species of find winning ameliorative dna! Unfortunately this failure of the theory of evolution although Darwin had admitted but the Pharisees of the Talmud which they stole all the money in the world they said to scientists rich masonry that Darwin's theory which is the shit of science could fit the same! [ certamente! io ho già dichiarato come l'adattamento delle specie all'ambiente che cambia è possibile se noi vediamo il gatto e poi noi vediamo la tigre poi dobbiamo dire che hanno la stessa specie in comune! l'adattamento non è un problema questa evoluzione è corretta! ma non esiste una sola prova che ci sia stata la creazione di una nuova specie da una specie più vecchia! anzi secondo la teoria della evoluzione il 90% dei fossili dovrebbero tutti essere fossili di transizione nel casuale tentativo della natura di trovare la specie vincente migliorativa! Purtroppo questo fallimento della teoria della evoluzione anche Darwin lo aveva ammesso ma i farisei del Talmud che hanno rubato tutti i soldi del mondo hanno detto agli scienziati ricchi della massoneria che la teoria di Darwin che è la merda della scienza poteva andare bene lo stesso!

Jezebel II 666 IMF-NWO
/watch?v=BpsfciaLrw4 Anyway do you know of this story: the epic of gilgamesh? ] [ ] All the myths of antiquity converge in many aspects in common and have many features in common and unhappy people however for no to think positively that is that only one creator: he has made all of us or that we come all from a single source then in the negative: perverse men they thought that religions have copied from each other but this is ridiculous because all peoples isolated with no communication between them the Americas polynesia oceania etc. .. show you have all the same myths: in common as is the myth of the great flood .. so for example a wall of the Grand Canyon has collapsed a rock wall and has shown a tree that crosses vertically all geological ages many in fact are all the fossils polistrati! of course this is scientific proof of global flood because a tree can not fossilize vertically through throughout the history of our planet! ] tutti i miti della antichità convergono in molti aspetti comuni ed hanno molti caratteri in comune e persone infelici invece di pensare in positivo cioè che un solo creatore: ha fatto tutti noi o: che noi veniamo tutti da una sola origine poi in negativo: uomini perversi hanno pensato che le religioni hanno copiato le une dalle altre ma questo è ridicolo perché tutti i popoli isolati senza comunicazione tra di loro delle americhe polinesia oceania ecc.. dimostrano di avere tutti gli stessi miti: in comune come è il mito del diluvio universale per esempio.. quindi una parete de Grand Canyon è crollato una parete rocciosa ed ha mostrato un albero che attraversa in verticale tutte le ere geologiche sono molti in realtà tutti i fossili polistrati! ovviamente questa è la dimostrazione scientifica del diluvio universale perché un albero non può fossilizzare in verticale attraversando tutta la storia del nostro pianeta!

Jezebel II 666 IMF-NWO
stir yotype [+Jezebel II 666 IMF-NWO ] "animals can adapt to their environment through natural selection ] this is not the theory of evolution". Wow...Wow...Wow. That IS the definition of evolution. Adaptation through natural selection!!! [[ answer ]] /watch?v=BpsfciaLrw4 NO this does not show the transition from one species to another! NO questo non dimostra il passaggio da una specie all'altra! Versions of Bible vs Versions of Qur an

Jezebel II 666 IMF-NWO
stir yotype. +Jezebel II 666 IMF-NWO ok ok. you win. Evolution is false and animals cannot adapt to their environment through natural selection. ] ANSWER [ animals can adapt to their environment through natural selection ] this is not the theory of evolution [but is the adaptation of this species] theory of evolution says that as from a species ancient then born a new several other new species: are born and of course this is a lie! this is not the theory of evolution ] [ non è questa la teoria della evoluzione [ questo l'adattamento delle specie ] teoria evoluzione dice che da una specie ANTICA poi nascono altre specie diverse NUOVE ed ovviamente è questa la menzogna!
https://www.youtube.com/playlist?list=PL0E43BD1408512958 ]
Exodus Revealed part 4 ]
/playlist?list=PL0E43BD1408512958 ] /watch?v=wYvLshAGJuU&index=4
Exodus Revealed part 1 ]
/watch?v=g3OszXMPEl4 ]
Exodus Revealed part 2 ]
/watch?v=oS1If82IL_w

Jezebel II 666 IMF-NWO
about "The existence of Pharaoh in Egypt show that the Bible is true?" [[ I did not say that! ]] from the Egyptian desert (Sinai fake) Jews fled the Saudi desert (Sinai true) still under 3 feet of water beneath the sea there is a bridge that connects several islands Moses knew that under certain conditions of low tide and the wind is favorable that bridge could be crossed on foot! of course when Moses came to the place was not there this very rare natural phenomenon and the army of Pharaoh certain he would have exterminated all jews because they were trapped!of course when Moses came to the place was not there this very rare natural phenomenon and the army of Pharaoh certain he would have exterminated all jews because they were trapped!
That's why the war chariots are in vicinity and still in single file because at high tide and an unfavorable wind quickly turned into quicksand the bottom of the sea! of course all the metal part chariots war of the pharaoh's from chariots war they have not gone destroyed and I have seen the shooting subaque this archeology and many of these wheels are in museums but the Satanists of New World Order Bush 322 Kerry Rothschild to bring all mankind to hell with them have hidden from the media all this discourse as in fact the IMF Talmud hiding the fraud theft of our monetary sovereignty because freemasonry stolen from us bank seigniorage which is why we have a taxation impossible in fact the money it costs: 270% such as: the scientist Hyacinth Auriti has showed! dal deserto egiziano(falso Sinai) gli ebrei fuggivano nel deserto saudita (vero Sinai) ancora oggi sotto 3 metri di acqua c'è un ponte sotto il mare che collega diverse isole Mosé sapeva che in certe condizioni di bassa marea e di vento favorevole quel ponte poteva essere attraversato a piedi! ovviamente quando Mosé giunse sul posto non c'era questo rarissimo fenomeno naturale e l'esercito del Faraone certo li avrebbe sterminati tutti perché erano in trappola!
ecco perché i carri da guerra si trovano ancora oggi in fila indiana perché l'alta marea e un vento sfavorevole trasformarono rapidamente in sabbie mobili il fondo del mare! ovviamente tutte le parte in metallo dei carri da guerra del faraone non sono andati distrutti ed io ho visto le riprese subaque di questa archeologia e molte di queste ruote sono nei musei ma i satanisti del Nuovo Ordine Mondiale: Bush 322 Kerry Rothschild per portare tutto il genere umano all'inferno insieme a loro nascondono ai media tutto questo discorso come infatti il FMI Talmud nasconde la truffa del furto della nostra sovranità monetaria perché la massoneria la rubato a noi il signoraggio bancario ed è per questo che noi abbiamo una impossibile tassazione infatti il denaro ci costa: il 270% come: ha dimostrato lo scienziato Giacinto Auriti!

Jezebel II 666 IMF-NWO
about refined metallurgical in coal ] the current theory of evolution perennial scam says that there was no man in age coal when the fossil coal was formed! but just in the coal that we have found several tools which of course belong to civilization pre-diluviane! these ferrous metals are technologically very sophisticated very evolved and have the same properties inossidanti silver that with our technology we can not yet produce! and this is possible only because they had 2atmosfere pressure did not enter the ultraviolet rays in our planet because he had once crystal clear and a terrestrial magnetic field 40 times higher than the present! of course the rains were very rare and the water emerged from the ground .. etc. Hyperbaric Research Pressure That Heals - Dr. Carl Baugh .. etc. /watch?v=Rk5fd5Cy_z4 .. but everything was huge in those conditions even the men were not uncomfortable with the dinosaurs!
Today's World Population Debunks Evolution Dr. Carl Baugh & Dr. John Heffner ] [
21 Carl Baugh - Creation Science (Big Bang Fizzle) la attuale perenne teoria della evoluzione dice che non c'era l'uomo quando il carbone fossile si formò! ma proprio nel carbone fossile noi abbiamo trovato diversi utensili che ovviamente appartengono a civiltà pre-diluviane! /watch?v=Dbd3Rmwn_n0 questi metalli ferrosi sono tecnologicamente molto raffinati evoluti e hanno le stesse proprietà inossidanti dell'argento che con la nostra tecnologia noi non possiamo ancora produrre! e questo è possibile soltanto perché avevano 2atmosfere di pressione non entravano i raggi ultravioletti nel nostro pianeta perché aveva una volta cristallina ed un campo magnetico terrestre 40 volte superiore all'attuale! ovviamente le pioggie erano rarissime e l'acqua affiorava dal terreno ..ecc.. /watch?v=ghh2sM6IjUQ ecc.. ma tutto era gigantesco in quelle condizioni anche gli uomini non erano a disagio con i dinosauri!

Jezebel II 666 IMF-NWO
Versions of Bible vs Versions of Qur an about genetic studies? ] which moron can say "a moment you 666: are deceiving us! such as it can be formed by chance DNA if we today we can not create a DNA artificially in the laboratory starting from minerals?" then Monsanto GMOs Spa Rothschild 322 IMF LaVey Kerry are the rapists of creation only Satanists can commit a crime so great! Dr Carl Baugh 2-20-1988 - What was our Atmosphere like in the Past ] quale deficiente può dire: "un momento voi ci state ingannando! come si può essere formato per caso il DNA se noi oggi non riusciamo a crearlo un DNA artificialmente in laboratorio partendo da elementi minerali?" quindi gli OGM Monsanto Spa Rothschild 322 LaVey Kerry sono gli stupratori della creazione soltanto satanisti possono commettere un delitto così grande! /watch?v=AjheQjMwHJA

Jezebel II 666 IMF-NWO
Versions of Bible vs Versions of Qur an circa la astrofisica noi dobbiamo parlare della legge della entropia per cui tutte le cose decadono continuamente e non migliorano affatto! Se noi guardiamo i megaliti che i nostri genitori hanno fatto? noi ancora oggi non abbiamo le macchine per fare cose del genere e per spostare blocchi di granito così grandi. poi non un solo fossile di transizione è stato mai trovato e questo lo ammise anche darwin! non solo tutti i fossili dimostrano che mai è esistita una evoluzione al di fuori della propria specie eccetto il caso: per adattamento: nanismo gigantismo adattamento caldo freddo! /watch?v=BpsfciaLrw4 about the astrophysics we must speak of the law of entropy so all things are in decay time and did not improve at all! If we look the megaliths that our parents did? we still do not have the machines to do such things and to move blocks of granite so great. then not a single transitional fossil was never found and this even darwin admitted it! not only all the fossils show that never really existed a evolution outside of their own species except in the case: for adaptation: dwarfism gigantism adaptation hot and cold!
01 Carl Baugh - Creation Science (Hard Questions for a Creationist) ]
/watch?v=8xL6sibLb6o ] [ /watch?v=J3b26LOB12E quindi la evoluzione è una religione parte dal dogma della disperazione e profana tutto il metodo scientifico! perché fa comodo al potere satanico del sistema massonico Bildenberg di avere degli animali schiavi da sfruttare invece di avere dei figli di Dio che sono dei Re divinizzati come me!
Hard Questions for Evolutionists - Part 1 of 2 - Dr. Carl Baugh therefore /watch?v=yH35OQbV7GY
evolution is a religion part of the dogma of despair and profane is apostasy. of: throughout the scientific method! because it suits with the satanic power of the Masonic system Bildenberg to have animal slaves to exploit instead of having children of God who are deified king like me!
16 Carl Baugh - Creation Science (Fossils Galore)

Jezebel II 666 IMF-NWO
Versions of Bible vs Versions of Qur an [ 01 Carl Baugh - Creation Science (Hard Questions for a Creationist) /watch?v=J3b26LOB12E ] /watch?v=BpsfciaLrw4 carl baught ie evidence of creation in the twenty-first century! ] tu troverai illustrato in modo scientifico tutto quello che io ho detto! ovviamente tu devi dare del tempo per studiare se non vuoi continuare ad essere un asino presuntuoso! tu sei partito con il piede sbagliato quindi adesso un poco di umiltà non ti farebbe male!
8of26 evolution is Jewish scam Creation In The 21st Century Dr Carl Baugh Flood 1of3 you'll find explained in a scientific way everything I said! of course you have to give time to study if you do not want to continue to be a conceited ass! you left on with the wrong foot so now a little humility would not hurt! /watch?v=iBsG8ljXTLA mentre nelle favole si fa sempre vincere il bene in questa favola della evoluzione si fa sempre vincere il male infatti il Talmud che i farisei hanno scritto: ha detto che i goym sono animali dalla forma umana creati da Dio per fare godere gli ebrei! Creation In The 21st Century Ahead of Their Time 2 of 3
while in fairy tales you always win the good in that this fairy of evolution is Becoming to overcome evil in fact the Talmud That the Pharisees have written he says That the goyim are animals in human form created by God to make: Enjoy only the Jews!
/watch?v=XDDsLBv1oZA sei tu un fariseo che vuole distruggere Israele per andare dietro a questa teoria menzogna del talmud? Creation in the 21st Century The Evidence Disputes Darwin 1 of 3 /watch?v=XbCbfzmhAN8 are you a Pharisee Illuminati Rothschild who wants to destroy Israel to go behind this theory lies that is in the Talmud?

Jezebel II 666 IMF-NWO
/watch?v=BpsfciaLrw4 stir yotype +Jezebel II 666 IMF-NWO
faith must never be proven? Let me refresh your memory! This is what you previously wrote: "the whole Bibbia is a very serious book and it was all historically and archaeologically proven" ] ANSWER [ you have become a man of corrupt minds! if you go so you will be cast out! I said that the faith the miracle is not to be proved and that the whole Bible is a book archaeologically and historically valid! about the Flood we have the evidence because we have found artifacts refined metallurgical in the coal and trees prehistoric polidendron of 50 meters in vertical fossilized to prove that the so-called geological eras they are a scam and ideological evolutionism a crime of satanism! therefore the geological ages are the sediments of the Great Flood! Moreover we have all the army of the Egyptians and of Pharaoh wheels of bronze and gold lined for miles and miles because under the sea there is a natural bridge with a few feet of water with deep waters to right and to left! this is a testimony archaeologically awesome! under the sea off the coast of Saudi Arabia if you ask to prove a miracle!
] sei diventato un uomo dalla mente corrotta! io ho detto che la fede il miracolo non deve essere dimostrata e che tutta la Bibbia è un libro archeologicamente e storicamente valido! circa il diluvio universale noi abbiamo le prove perché abbiamo trovato reperti metallurgici raffinati nel carbone fossile ed alberi preistorici di polidendron di 50 metri fossilizzati in verticale a riprova che le cosiddette ere geologiche sono una truffa e l'evoluzionismo un crimine ideologico! quindi le ere geologiche sono le sedimentazioni del diluvio universale! inoltre noi abbiamo tutto l'esercito degli egiziani e del faraone ruote di bronzo e di oro allineati per kilometri e kilometri perché sotto il mare c'è un ponte naturale con pochi metri di acqua con acque profondissime a destra e a sinistra! questa è una testimonianza archeologicamente impressionante! in fondo al mare di fronte alle coste della Arabia saudita se tu chiedi di dimostrare un miracolo!

Jezebel II 666 IMF-NWO
/watch?v=BpsfciaLrw4 stir yotype +Jezebel II 666 IMF-NWO archeologically proven? what exactly about the bible was "archeologically" proven? noahs flood? sodom and gomorah? the garden of eden?changing water to wine? ] faith must never be proven because at contrary we will cancel the prize in fact God can not reward our works that are imperfect! while God is perfect .. in fact those who have no faith will never see the miracle! but from Abraham onwards we are in history archaeologically proven! many atheists have insulted the Bible because it was not found the people of the Hittites but recently they have also been found Hittites.. the most important discoveries were made arheologiche for to the Bible of course are been find Sodom and Gomorrah have been found in the depths of the Dead Sea! [ la fede non deve mai essere dimostrata perché contrariamente noi annulleremmo il premio infatti Dio non può premiare le nostre opere che sono imperfette! mentre Dio è perfetto.. infatti chi non ha la fede non vedrà mai il miracolo! ma da Abramo in poi noi siamo nella storia archeologicamente dimostrata! insultavano la Bibbia perché non era stato trovato il popolo degli Ittiti ma recentemente sono stati trovati anche loro.. le più importanti scoperte archeologiche sono state fatte leggendo la Bibbia ovviamente anche sodoma e gomorra sono state trovate nel fondo del mar morto!

Jezebel II 666 IMF-NWO
actually the whole Bible is a very serious book and it was all historically and archaeologically proven .. what you find of harm in it?
realmente tutta la Bibbia è un libro molto serio ed è stato tutto storicamente ed archeologicamente dimostrato.. cosa tu ci trovi di male? /watch?v=BpsfciaLrw4 stir yotype "Both books are fiction and full of shit. So what exactly are you comparing them for?" Versions of Bible vs Versions of Qur an ] to see a reality so objective is typical of the Nazis religious maniacs and miserable like you! if you see in the Koran and in the Bible you see only shit it's because you're just shit alone! A good man we would have done the fertilizer and then would produce the tasty fruits! you'll end up in the sewer only. at this rate! as if to say that all Muslims are bad because they are many Islamists? I have not! I tell you there are also Muslim saints!
quella di vedere una realtà in modo oggettiva è tipica dei nazisti dei maniaci religiosi e dei miserabili come te! se tu nel corano e nella bibbia tu vedi soltanto merda è perché solo merda tu sei! Un uomo buono ci avrebbe fatto del concime e poi avrebbe prodotto dei frutti saporiti! tu finirai nella fogna soltanto. di questo passo! come a dire che tutti i musulmani sono cattivi perché ci sono gli islamici? no! ti dico ci sono anche musulmani santi!
Jezebel II 666 IMF-NWO
/watch?v=BpsfciaLrw4 stir yotype "Both books are fiction and full of shit. So what exactly are you comparing them for?" Versions of Bible vs Versions of Qur an ] to see a reality so objective is typical of the Nazis religious maniacs and miserable like you! if you see in the Koran and in the Bible you see only shit it's because you're just shit alone! A good man we would have done the fertilizer and then would produce the tasty fruits! you'll end up in the sewer only. at this rate! as if to say that all Muslims are bad because they are many Islamists? I have not! I tell you there are also Muslim saints!

Jezebel II 666 IMF-NWO
/watch?v=m3O3jO8MZ68 ste durand said:"dommage que l'on voit pas la tête des socialistes!" ] was a systematic destruction of the roots Jewish Christian and a move towards a multiplication and legitimacy GeNDER of every vice therefore anarchy and relativism have become popular that's why the poor are getting poorer! but this is the same land the fields of history that brought Hitler to power because the people were desperate! this is not the spontaneous they result democracy but it is a Jewish Masonic conspiracy in order to steal the bank seigniorage and to destroy in wars and in usurocracy all peoples now reduced to the impossibility of being able to defend themselves to blame is all of: Merkel Troika Bildenberg and of private central banks Spa which are a real blackmail politics. In fact the Pharisees who killed Jesus are always satanists 322 Kerry laVey Bush and soon they will kill even Israel! This is the Shoah2
a été une destruction systématique du chrétien racines juive et une évolution vers une multiplication et la légitimité de sexe de tous les vices par conséquent l'anarchie et le relativisme sont devenus populaires c'est pourquoi les pauvres s'appauvrissent! mais c'est la même terre les domaines de l'histoire qui porta Hitler au pouvoir parce que les gens étaient désespérés! ce n'est pas le spontané qui résultent de la démocratie mais c'est un complot maçonnique juive afin de voler le seigneuriage bancaire et de détruire dans des guerres et dans usurocracy tous les peuples réduits à l'impossibilité d'être en mesure de se défendre à blâmer est tous: Merkel troïka Bildenberg et des banques centrales privées Spa qui sont une véritable politique de chantage. En fait les Pharisiens qui ont tué Jésus sont toujours les satanistes 322 Kerry Lavey Bush et bientôt ils tueront même Israël! Il s'agit de la Shoah2
fue una destrucción sistemática de los cristianos raíces judías y una evolución hacia una multiplicación y la legitimidad de género de todos los vicios por lo tanto la anarquía y el relativismo se han hecho populares por eso los pobres son cada vez más pobres! pero esta es la misma tierra los campos de la historia que llevó a Hitler al poder porque la gente estaba desesperada! este no es el espontáneo que emanan de la democracia pero es una conspiración masónica judía con el fin de robar el señoreaje bancario y para destruir en las guerras y en usurocracy todos los pueblos ahora reducidos a la imposibilidad de poder defenderse la culpa es de todos: Merkel Troika Bildenberg y de los bancos centrales privados Spa que son una verdadera política de chantaje. De hecho los fariseos que mataron a Jesús son siempre los satanistas 322 Kerry LaVey Bush y pronto va a matar incluso a Israel! Este es el Shoah2
[ è stata una sistematica distruzione delle radici ebraico cristiane ed un andare verso una moltiplicazione e legittimazione di ogni vizio di conseguenza l'anarchia ed il relativismo si sono diffusi ecco perché i poveri sono sempre più poveri! ma questo è lo stesso terreno ambito storico che portò Hitler al potere perché i popoli erano disperati! questo non è il risultanto spontaneo della democrazia ma è una congiura ebraico massonica per poter rubare il signoraggio bancario e per poter distruggere nelle guerre e nella usurocrazia i popoli ormai ridotti nella impossibilità di poter difendere se stessi per colpa di Merkel Troika Bildenberg e delle of private Banche Centrali che sono un vero ricatto della politica. infatti i farisei che hanno ucciso Gesù sono sempre i sataniti 322 Kerry e presto uccideranno anche Israele! Questa è la Shoah2 Marine Le Pen explose deux socialistes corrompus
Jezebel II 666 IMF-NWO
my JHWH -- senza problemi io posso essere l'amico di chiunque ed il nemico di chiunque! ecco perché tutto quello che io posso fare sia nel bene che nel male ha una amplificazione soprannaturale!

Jezebel II 666 IMF-NWO
youtube -- ovviamente è soltanto una coincidenza!
STAND WITH ISRAEL
28 giugno 2014 22:30
Non riuscito (impossibile convertire il file video)
Missões Evangélicas 014 Mensagem Subliminar 1
28 giugno 2014 22:28
Non riuscito (impossibile convertire il file video)

Jezebel II 666 IMF-NWO
youtube - dieses von MrUniusREI wirklich ist nicht das gleiche traurige Geschichte von UniusREI2 warum nicht einfach: UniusREI2 1 hatte nur mein 400 Video ursprünglich machte alle nur durch mich sondern auch 2. . hatte keine Strafe! JEDOCH dieser Kanal wurde entfernt weil ich sehr langsam fing ich an zu übersetzen sehr langsam auf https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion das Buch der Weisheit Salomos es ist wahr dass habe ich entlassen ich habe Entlassung kommt dass Kannibalen Bluttrinker von rohem Schweinefleisch an alle die das Virus von Rinderwahnsinn der in die BRAIN der 187AudioHostem .. und diese Angelegenheit zu mir eingegeben haben dass die NWO hat ihn verletzt? Ich bin nicht nachtragend! Sie gegen 187AudioHostem der Satanist gefeuert haben die durch außerirdische Technologie sehen konnte alles was er tun konnte und sehen und hören mein Körper aber die Schlussfolgerung ist dass Sie nicht mehr zu haben kehrte zurück mein UniusREI2 die Sie haben zu mir gesagt zerstört so ungerecht! Selbst wenn Sie alle Satanisten aber du hast nicht das Recht den König Salomo hassen mein Freund!
Jezebel II 666 IMF-NWO
youtube - esto por MrUniusREI en realidad no es la misma triste historia de UniusREI2 ¿por qué no: UniusREI2 1 sólo tenía mi video 400 original hizo de todo sólo por mí sino también 2. . tenían ninguna pena! SIN EMBARGO este canal ha sido removido porque muy lentamente comencé a traducir muy lentamente en https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion el Libro de la Sabiduría de Salomón es cierto que me despido me hice el despido de que bebedor de sangre caníbal de carne de cerdo cruda se tienen todos los virus de la enfermedad de las vacas locas que entró en el cerebro de 187AudioHostem .. y que me importa que el Nuevo Orden Mundial le ha hecho daño? Yo no soy vengativo! que ha disparado contra 187AudioHostem el satanista que podía ver a través de la tecnología alienígena lo único que podía hacer y ver y oír mi cuerpo pero la conclusión es que usted no tiene más volvió atrás mi UniusREI2 lo cual han dicho a mí destruido tan injustamente! Incluso si ustedes son satanistas pero que no tiene derecho a odiar al rey Salomón mi amigo!

ISIS Edging Closer to Israel [[ è tutta colpa della SHARIA se è impossibile convivere con gli islamici quindi questa settimana tutti i Palestinesi devono essere deportati in Siria! non possiamo giocare con un serpente velenoso prendendolo per la coda! Uccisa la Sharia poi musulmani non saranno più una minaccia contro il genere umano! Questa guerra contro il terrorismo islamico non può essere vinta in altro modo! ma forse voi avete bisogno di una guerra mondiale ecco perché voi non condannate la sharia! ] Former National Security Council director Yaakov Amidror says Israel needs to be prepared to assist Jordan in fighting off ISIS. By Yaakov Levi. First Publish: 6/29/2014 Speaking Sunday former National Security Council director Yaakov Amidror said that if Jordan requested Israeli assistance in preventing its border with Iraq from being overrun by forces belong to to ISIS the Islamic State of Iraq and the Levant then Israel would have little choice but to help. "It's not just in Jordan's interest but in Israel's as well to work together to solve this problem" he said. As the Sunni Islamist forces of ISIS have overrun Iraq edging ever closer to that country's border with Jordan Amman has expressed nervousness that it could be the group's next target. Some ISIS sources have already made unconfirmed claims to have seized a Jordanian town although those reports appear to be false. Jordan on Friday deployed massive army forces on its Iraqi border including tanks army vehicles missile launchers and soldiers reported Yedioth Aharonoth citing the Arab news source Asharq Al-Aswat. In the Arabic report Jordanian sources were quoted as claiming that the Iraqi army still controls the area just over the Jordanian border but that they have already lost control over adjacent areas. A senior Jordanian captain told the paper the army is at maximum preparedness so as to be able to get involved at a moment's notice. Jordan has good reason to worry; ISIS Islamists have publicly called for Jordanian King Abdullah's execution declaring him a traitor to Islam who has joined forces with the West. ISIS threatened to "slaughter" the "tyrant" Abdullah in a recent video which was uploaded to YouTube. The video features a Jordanian citizen and member of the Islamist group who is seen tearing up his passport and throwing it in a fire while vowing to launch a suicide attack inside Jordan. Earlier this month former Israeli intelligence expert Jacques Neriah suggested in a CNN interview that Israel must prepare itself for the eventuality that the battle could reach the shores of Tel Aviv - despite the fact that the fighting rages more than 915 kilometers (595 miles) away. According to Neriah the current crisis in the Middle East has made Israel relatively quiet and could buy the IDF time to prepare. "Everyone is busy killing one another in the Arab world - it gives Israel a 'time out' to reorganize and to prepare itself for the long run" Neriah stated. "If Iraq falls in the hands of ISIS then we will have a terrorist state - where terrorists will be trained will be equipped will be financed by an [entire] state and not by an organization which is [in] hiding." Meanwhile a report in the Daily Beast claimed that Israeli and US officials have already confirmed that their countries would join the battle against ISIS should it attack Jordan with whom Israel has a peace treaty. Thomas Sanderson co-director for transnational threats at the Center for Strategic and International Studies told the Daily Beast that in his estimation any ISIS attack on Jordan would be viewed in both Washington and Jerusalem as a threat to national security. "I think Israel and the United States would identify a substantial threat to Jordan as a threat to themselves and would offer all appropriate assets to the Jordanians" he said. Concerns in Israel over ISIS's rapid territorial gains in Syria and Iraq comes amid claims ISIS-linked terror cells have been involved in recent rocket fire against southern Israel. On Saturday it was revealed that two Gazan terrorists killed in an IAF precision strike for launching rockets against Israeli civilians were members of a jihadi group linked to ISIS. Parlando Domenica ex direttore del National Security Council Yaakov Amidror ha detto che se la Giordania ha chiesto l'assistenza di Israele nel prevenire il confine con l'Iraq da essere invaso da forze appartengono a ISIS lo Stato islamico dell'Iraq e il Levante allora Israele avrebbe avuto altra scelta che aiutare. "Non è solo nell'interesse della Giordania ma anche per lavorare insieme per risolvere questo problema di Israele" ha detto. Mentre le forze islamiste sunnita di ISIS hanno invaso l'Iraq bordatura sempre di più a bordo di quel paese con la Giordania Amman ha espresso nervosismo che potrebbe essere il prossimo obiettivo del gruppo. Alcune fonti ISIS hanno già fatto affermazioni non confermate di aver sequestrato una città giordana anche se tali relazioni sembrano essere false. Giordania Venerdì schierato massicce forze armate sul confine iracheno tra cui carri armati veicoli militari lanciamissili e soldati riferito Yedioth Aharonoth citando la fonte di notizie arabo Asharq Al-Awsat. Nella relazione araba fonti giordane sono stati citati come dicendo che l'esercito iracheno controlla ancora la zona appena oltre il confine giordano ma che hanno già perso il controllo sulle aree adiacenti. Un capitano giordano anziano ha detto al giornale l'esercito è al massimo la preparazione in modo da essere in grado di essere coinvolti in un momento di preavviso. Jordan ha buone ragioni di preoccuparsi; ISIS islamisti hanno chiesto pubblicamente per l'esecuzione del re giordano Abdullah dichiarandolo un traditore dell'Islam che ha unito le forze con l'Occidente. ISIS ha minacciato di "massacro" il "tiranno" Abdullah in un video recente che è stato caricato su YouTube. Il video presenta un cittadino giordano e membro del gruppo islamico che è visto strappare il suo passaporto e gettandolo nel fuoco mentre promettendo di lanciare un attacco suicida all'interno Jordan. All'inizio di questo mese l'ex esperto di intelligence israeliano Jacques Neria suggerito in una intervista alla CNN che Israele deve prepararsi per l'eventualità che la battaglia potrebbe raggiungere le coste di Tel Aviv - nonostante il fatto che la lotta infuria più di 915 km (595 miglia) di distanza. Secondo Neria l'attuale crisi in Medio Oriente ha fatto Israele relativamente tranquilla e potrebbe acquistare il tempo IDF di preparare. "Ognuno è occupato uccidersi a vicenda nel mondo arabo - dà a Israele un 'time out' per riorganizzarsi e prepararsi per il lungo termine" ha dichiarato Neria. "Se l'Iraq cade nelle mani di ISIS allora avremo uno stato terrorista - dove verranno addestrati i terroristi saranno dotati saranno finanziati da un [intero] stato e non da un'organizzazione che è [in] nascondere." Nel frattempo un rapporto del Daily Beast ha affermato che i funzionari israeliani e statunitensi hanno già confermato che i loro paesi avrebbero unirsi alla battaglia contro ISIS dovrebbe attaccare Jordan con la quale Israele ha un trattato di pace. Thomas Sanderson co-direttore per le minacce transnazionali presso il Centro di Studi Strategici e Internazionali ha detto al Daily Beast che nella sua stima qualsiasi attacco ISIS su Jordan sarebbe visto in Washington e Gerusalemme come una minaccia alla sicurezza nazionale. "Credo che Israele e gli Stati Uniti dovrebbero identificare una minaccia sostanziale per la Giordania come una minaccia per se stessi e offrirebbero tutte le attività necessarie per i giordani" ha detto. Le preoccupazioni in Israele oltre rapidi guadagni territoriali di ISIS in Siria e in Iraq arriva in mezzo a rivendicazioni cellule terroristiche ISIS-linked sono stati coinvolti nel recente lancio di razzi contro il sud di Israele. Sabato scorso è stato rivelato che due terroristi di Gaza uccisi in un attacco di precisione IAF per il lancio di razzi contro i civili israeliani erano membri di un gruppo jihadista legato a ISIS.

Binyamin Netanyahu io penso che a lui qualcuno dovrà dare: il premio della pace che deve essere dato ad ogni traditore nel nuovo monumento per shoah2 per il nuovo genocidio di tutti gli israeliani! perché è chiaro dopo il loro genocidio io sarò costretto insieme: allo Iran a fondare di nuovo VERO Israele: contro tutti i satanismi di Rothschild la strega puttana! ] [ Binyamin Netanyahu Vows to Outlaw Raed Salah's Islamic Movement in Israel. Prime Minister blames Friday's anti-Israel rally on terror-linked group promises to crack down following calls to abduct IDF soldiers. By Hezki Ezra Tova Dvorin 6/29/2014 Prime Minister Binyamin Netanyahu opened his weekly cabinet meeting by addressing anti-Israel incitement on Friday outside Umm-Al-Fahm adding to a chorus of criticism regarding a rally calling for the abduction of Israeli soldiers. "Outrageous calls were heard supporting the kidnapping of Israeli soldiers" the Prime Minister began. "Most of Israel's Arab citizens do not support this and I call on their leaders to stand boldly and firmly in condemning these statements." Until then he said he would fight the incitement. "As Israeli citizens we cannot accept and put up with such outrageous statements" Netanyahu warned. "The IDF protects all of us." Netanyahu also warned that the incident is directly linked to activity from the northern branch of the Islamic Movement headed by Sheikh Raeh Salah. Salah was recently banned from traveling abroad in connection with anti-Israel incitement and Netanyahu vowed to outlaw the group entirely. "In many cases those behind these readings behind these protests are the northern branch of the Islamic Movement" the Prime Minister said. "[The movement] constantly preaches against Israel and has publicly identified with terrorist organizations like Hamas. Therefore I have instructed the competent officials to explore the possibility of declaring the northern branch of the Islamic movement as blacklisted." "This announcement will provide significant tools for the security authorities to battle the movement" he added. Transportation Minister Yisrael Katz (Likud) agreed. "It is a most necessary action following a weekend demonstration in Umm al-Fahm [to outlaw the group] as I requested years ago" Katz said explaining that the group's activities are known throughout the Middle East. The Israeli government in late May began discussions on whether to declare Salah's Islamic Movement in Israel an illegal organization. Salah has been jailed for incitement in the past after calling followers to physically block Jews from entering the Temple Mount and has been sentenced in the past for incitement and assault among other nationalistically-motivated crimes. The Islamic Movement has also been involved in the violent "Nakba Day" protests opposing Israel's existence. Il primo ministro accusa manifestazione anti-israeliana del Venerdì su gruppo terroristico legato promette di reprimere a seguito di inviti a rapire soldati israeliani. Per Hezki Ezra Tova Dvorin 2014/06/29 Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha aperto la sua riunione di gabinetto settimanale affrontando istigazione anti-israeliana il Venerdì di fuori Umm-Al-Fahm aggiungendo un coro di critiche in merito a una manifestazione che chiede il rapimento di soldati israeliani. "Outrageous chiamate sono state ascoltate sostenere il rapimento di soldati israeliani" il Primo Ministro ha cominciato. "La maggior parte dei cittadini arabi di Israele non supportano questo e chiedo loro leader a stare con coraggio e fermezza nel condannare queste dichiarazioni." Fino ad allora disse avrebbe combattuto l'incitamento. "Come cittadini israeliani non possiamo accettare e sopportare tali dichiarazioni oltraggiose" ha avvertito Netanyahu. "L'IDF protegge tutti noi." Netanyahu ha anche avvertito che l'incidente è direttamente collegata all'attività dal ramo settentrionale del Movimento islamico guidato dallo sceicco Salah Raeh. Salah è stato recentemente vietato di viaggiare all'estero in connessione con istigazione anti-israeliana e Netanyahu ha promesso di mettere fuori legge il gruppo del tutto. "In molti casi quelli dietro queste letture dietro a queste proteste sono il ramo settentrionale del Movimento islamico" ha detto il Primo Ministro. "[Il movimento] predica costantemente contro Israele e ha pubblicamente identificato con organizzazioni terroristiche come Hamas. Pertanto ho incaricato i funzionari competenti per esplorare la possibilità di dichiarare il ramo settentrionale del movimento islamico come lista nera." "Questo annuncio fornirà strumenti significativi per le autorità di sicurezza per combattere il movimento" ha aggiunto. Ministro Trasporti Yisrael Katz (Likud) ha accettato. "Si tratta di una azione più necessaria a seguito di una manifestazione weekend a Umm al-Fahm [di mettere fuori legge il gruppo] come ho richiesto anni fa" ha detto Katz spiegando che le attività del gruppo sono conosciuti in tutto il Medio Oriente. Il governo israeliano a fine maggio ha iniziato le discussioni sull'opportunità di dichiarare Movimento islamico di Salah in Israele un'organizzazione illegale. Salah è stato incarcerato per istigazione in passato dopo aver chiamato i seguaci di bloccare fisicamente gli ebrei di entrare nel Monte del Tempio ed è stato condannato in passato per incitamento alla violenza e aggressione tra gli altri reati nazionalistica-motivati​​. Il Movimento islamico è stato coinvolto anche nelle violente proteste "Nakba Day" opposti l'esistenza di Israele.

Binyamin Netanyahu I think that to him someone will have to give: the Peace Prize to be given to every traitor like him in the new monument to shoah2 for the new genocide of all Israelis! because it is clear after their genocide I will be forced to together to Iran at the founding of new TRUE Israel against all the satanism of Rothschild the Witch bitch! ] ISIS Edging Closer to Israel [[it's all because of the SHARIA if it is impossible to live with Muslims then this week all Palestinians should be deported to Syria! we can not play with a poisonous snake taking him by the tail! Killed Sharia then Muslims will no longer be a threat to the human race! This war against Islamic terrorism can not be won in any other way! but maybe you need of a world war that's why you do not condemn sharia!
Call Issued to Retake Gaza Following Rocket Fire Renewed. [[ in This way the Sharia UN OCI NATO the international community says that terrorism is right then Israel has been legally convicted in its existence everything was a mistake in Israel! but we can not think having lived 66 years of terrorism in this way! is clear the system of Masonic Illuminati Satanists Pharisees IMF SPA FED; BANK worldWide Bildenbeg trilateral commission Gmos alins abductions 322 Bush has betrayed they decided to ruin the human race from bohemian grove god Baal Owl Marduk! ] Foreign Minister Avigdor Lieberman reiterates call to crack down on Hamas in Gaza says 'limited' operation tests Could ineffective.

Call Issued to Retake Gaza Following Renewed Rocket Fire. [[ il questo modo sharia ONU OCI NATO la comunità internazionale dice: che è giusto il terrorismo quindi Israele è stato giuridicamente condannato nella sua esistenza tutto è stato uno sbaglio! ma noi non possiamo pensare di avere vissuto 66 anni in questo modo! è chiaro i satanisti del sistema massonico Illuminati farisei hanno tradito hanno deciso di rovinare il genere umano! ] Foreign Minister Avigdor Liberman reiterates call to crack down on Hamas in Gaza says 'limited' operation could prove ineffective. Foreign Minister Avigdor Liberman proposed that Israel should "consider" retaking Gaza on Sunday noting that a "limited" operation in Judea and Samaria against Hamas could prove ineffective. "We have to decide whether we are going to explore the alternative of full occupation of the Gaza Strip" Liberman said on IDF Radio's "Good Morning Israel" show. "We saw that a limited operation only strengthens Hamas in the end; the alternative is clear." This is not the first time Liberman has suggested retaking Gaza. The Foreign Minister has proposed a full operation against Hamas there multiple times over the past year following several periods of heavy rocket fire from Hamas and Islamic Jihad. Liberman's comments surface less than 24 hours after Gaza terrorists rained even more rockets on Israel with one setting fire to plastics and paint factories in the southern city of Sderot Saturday. Four workers managed to escape the factories before they were set ablaze police spokesperson Micky Rosenfeld told AFP. The IAF responded Saturday night by striking nine terror targets in Gaza. Since Operation Brother's Keeper began seventeen days ago no fewer than 23 rockets from Gaza have hit Israel an IDF spokesperson noted Sunday.

open letter to Naftali Bennett --- I'm tired of all this your rhetoric of 66 years this is only a theater of Rothschild to deceive the human race and to sow hatred! I have the evidence you MOSSAD you have to stand still: you have stop the "cold fusion" then the technology of hydrogen produced from water in fact you have give an enormous power to the Arab League! because you have brought up: a new Islamic Hitler to make a new Israeli Holocaust to continue to rob the banking seigniorage against all the peoples! you make me sick you do not look for the solution but you are looking for the disease! "] you of the Talmud you are the worst Satanists of the story!

io sono stanco di tutta questa vostra retorica di 66 anni questo è soltanto un teatro di Rothschild per ingannare il genere umano e per seminare odio! io ho le prove voi il MOSSAD voi avete fermato: la "fusione fredda" quindi la tecnologia dell'idrogeno prodotta dall'acqua appunto per dare un potere enorme alla lega araba! perché proprio voi avete allevato: un nuovo Hitler islamico per fare una nuova shoah di israeliani per continuare a rubare il signoraggio bancario contro tutti i popoli! voi mi fate schifo voi non cercate la soluzione voi cercate la malattia!" ] [ Naftali Bennett Praises the 'Long Arm of the IDF' After Sderot Fire. 'We will make sure it is our enemies who are in shelters' Bennett vows as residents bravely return to work. 6/29/2014 Economics Minister and Jewish Home Chairman Naftali Bennett vowed to "hit terrorists" wherever they are on Sunday during a visit to the Sderot factories burned down on Saturday after being hit by rockets from Gaza. "Over the weekend the Israeli government has proven that the IDF's hands reach everywhere - both in the North and in the South" Bennett said. "Wherever there are terrorists who want to hurt us we hurt them. We will make sure it is our enemies who are in shelters." Bennett also praised the resilience of Sderot residents who returned to daily life Sunday despite the rockets over the weekend. "The secret of Israel's existence is not only its defense power but also its civil power" Bennett said. "Missiles hit overnight but people return to work in the morning. This is the way of the State of Israel and this is the way of the city of Sderot." Two rockets fell in the Sha'ar Hanegev Regional Council area Saturday night one exploding in open ground outside of Sderot and the other making a direct hit on the "Denber" plastic factory. The factory was set ablaze in a massive fire which engulfed an adjacent paint factory as well. Ten firefighting units from Sderot Be'er Sheva Ashkelon and Netivot eventually succeeded in controlling the fire and prevent it from spreading to other factories after an hour-long struggle with the massive blaze. Bennett's remarks are the latest in a series of praises for the "bravery" of the citizens of Sderot who have been forced to endure an ongoing barrage of rocket fire from Gaza for several years. "Your patience and bravery is what allows us to act to restore quiet to the region" Defense Minister Moshe Ya'alon told Sderot Sunday. "We will not tolerate the attempts of the terror organizations to interfere with the routine of our daily lives. We will continue to act with force and power against the forces of terror arrayed against us as we have been doing in recent days." The Israeli Air Force (IAF) attacked nine different terrorist targets in Gaza overnight Saturday in retaliation for the rocket fire. Naftali Bennett elogia il 'Long Arm of the IDF' Dopo Sderot Fuoco. 'Faremo in modo che sia i nostri nemici che si trovano in rifugi' Bennett voti come i residenti coraggiosamente tornare al lavoro. Prima pubblicazione: 2014/06/29 ministro dell'Economia e ebraico Casa Presidente Naftali Bennett ha promesso di "colpire terroristi" ovunque si trovino Domenica durante una visita alle fabbriche di Sderot bruciata il Sabato dopo essere stato colpito dai razzi da Gaza. "Durante il fine settimana il governo israeliano ha dimostrato che le mani del dell'IDF raggiungono ovunque - sia nel Nord che nel Sud" ha detto Bennett. "Dovunque ci sono terroristi che vogliono fare del male a noi far loro del male. Faremo in modo che sia i nostri nemici che si trovano nei rifugi." Bennett ha anche elogiato la resilienza dei residenti di Sderot che è tornato alla vita quotidiana Domenica nonostante i razzi durante il fine settimana. "Il segreto dell'esistenza di Israele non è solo il suo potere di difesa ma anche la sua potenza civile" ha detto Bennett. "I missili hanno colpito durante la notte ma la gente tornare a lavorare la mattina. Questa è la via dello Stato di Israele e questo è il modo della città di Sderot." Due razzi è caduto nella zona di Sha'ar Consiglio regionale Hanegev Sabato sera uno che esplode in piena terra al di fuori di Sderot e l'altro facendo un colpo diretto sul "Denber" fabbrica di plastica. La fabbrica è stato dato alle fiamme in un incendio enorme che ha inghiottito una fabbrica di vernici adiacente pure. Dieci unità antincendio di Sderot Beer Sheva Ashkelon e Netivot alla fine sono riusciti a controllare il fuoco e impedire la propagazione ad altre fabbriche dopo una lotta durata di un'ora con la fiammata enorme. Le osservazioni di Bennett è l'ultimo di una serie di lodi per il "coraggio" dei cittadini di Sderot che sono stati costretti a sopportare una raffica continua di lancio di razzi da Gaza per diversi anni. "La vostra pazienza e coraggio è ciò che ci permette di agire per ripristinare tranquillo per la regione" ha detto il ministro della Difesa Moshe Ya'alon Sderot Domenica. "Non tollereremo i tentativi delle organizzazioni terroristiche di interferire con la routine della nostra vita quotidiana. Continueremo ad agire con forza e potere contro le forze del terrore schierati contro di noi come abbiamo fatto negli ultimi giorni." L'aviazione israeliana (IAF) ha attaccato nove diversi obiettivi terroristici a Gaza durante la notte Sabato in rappresaglia per i lanci di razzi.

Rabbi Zalman Melamed [lui ha ragione! noi non possiamo dire "auguri ragazzi per i prossimi 66 anni perché questi 66anni che noi abbiamo vissuto insieme al terrorismo sono stati anni buoni per noi! .. quindi è arrivato il momento di risolvere in modo definitivo tutti i problemi del mondo.. oppure saranno tutti i problemi Rothschild del mondo che risolveranno la sua terza guerra mondiale nucleare: kabbalah talmud per uccidere tutti quanti! Perché devono iniziare gli ebrei a risolvere per primi i problemi a tutti? perché è proprio questo significa: "essere il popolo eletto!" altrimenti se voi non volete essere: il popolo eletto poi il vostro posto sarà all'inferno! Soltanto israeliani possono risolvere il satanismo del signoraggio bancario e il satanismo della Sharia senza realizzare necessaiamente una guerra mondiale. e questo deve essere fatto: immediatamente oggi stesso voi dovete venire a prendere me!! ] שלומי שלמוני Leading Rabbi: War Not Music Concerts Will Save Kidnapped Boys. Leading religious-Zionist rabbi says solidarity event won't help find kidnapped boys urges protests for tougher IDF crackdown on Hamas. By Uzi Baruch Tova Dvorin: 6/29/2014 The Rosh Yeshiva of the Beit El Yeshiva Rabbi Zalman Melamed urged the public to set up a protest in front of the Defense Ministry in Tel Aviv Sunday to call for a tougher crackdown against Hamas. Rabbi Melamed explained that while a rally at Rabin Square planned for Sunday night coordinated with the #BringBackOurBoys campaign will feature artists and celebrities only a protest outside government offices is bound to make a difference. The Ministry of Defense must step up its daily attacks on Hamas he urged and the real struggle is against terrorism and its supporters. "Hamas must realize that every day that passes without the boys' return to Israel costs it dearly and the price is very heavy" Rabbi Melamed said. The Rabbi also called on the Israeli security system not to give in to pressure from home and abroad especially from extreme left-wing groups trying to harm the IDF fighting against terror organizations. "[We must] hit Hamas leaders hard to reduce their rights until they realize their own suffering and respond quickly to return the three boys" he said. "We must beat Hamas until they beg 'take the boys and remove the shadow of death from me'" he added. Operation Brother's Keeper is now in its seventeenth day. Since Naftali Frenkel (16) Gilad Sha'ar (16) and Eyal Yifrah (19) were kidnapped by Hamas terrorists over two weeks ago 413 Hamas terrorists have been arrested. Last week the IDF named the main suspects in the investigation over the abduction as Marwan Kawasmeh and Amar Abu-Eisha two well-known Hamas terrorists in the Hevron area. Rabbi Zalman Melamed שלומי שלמוני Leading Rabbi: la guerra non Concerti di musica Will Save ragazzi rapiti. Leading rabbino religioso-sionista dice evento di solidarietà non vi aiuterà a trovare i ragazzi rapiti sollecita le proteste per IDF dura repressione su Hamas. Per Uzi Baruch Tova Dvorin: 2014/06/29 The Yeshiva Rosh Yeshiva del Beit El il rabbino Zalman Melamed ha esortato il pubblico a creare una protesta davanti al Ministero della Difesa a Tel Aviv Domenica a chiamare per una repressione più dura contro Hamas. Il rabbino Melamed ha spiegato che mentre un raduno a Piazza Rabin previsto per Domenica sera coordinato con la campagna # BringBackOurBoys sarà caratterizzato da artisti e celebrità solo una protesta davanti agli uffici del governo è destinata a fare la differenza. Il Ministero della Difesa deve intensificare i suoi attacchi quotidiani su Hamas ha esortato e la vera lotta è contro il terrorismo ei suoi sostenitori. "Hamas deve rendersi conto che ogni giorno che passa senza ritorno dei ragazzi di Israele costa caro prezzo e il prezzo è molto pesante" ha detto il rabbino Melamed. Il rabbino chiamato anche il sistema di sicurezza israeliano di non cedere alle pressioni da casa e all'estero in particolare da parte di gruppi di estrema sinistra che cercano di danneggiare i combattimenti IDF contro le organizzazioni terroristiche. "[Dobbiamo] colpire i leader di Hamas duramente a ridurre i loro diritti fino a quando si rendono conto la propria sofferenza e rispondere rapidamente a restituire i tre ragazzi" ha detto. "Dobbiamo battere Hamas fino a quando non pregano 'prendere i ragazzi e rimuovere l'ombra della morte da me'" ha aggiunto. Dell'operazione Fratello Keeper è giunto alla sua diciassettesima giornata. Dal Naftali Frenkel (16) Gilad Sha'ar (16) e Eyal Yifrah (19) sono stati rapiti da terroristi di Hamas più di due settimane fa 413 terroristi di Hamas sono stati arrestati. La scorsa settimana l'IDF chiamato i principali indagati nell'inchiesta sul sequestro come Marwan Kawasmeh e Amar Abu Eisha due noti terroristi di Hamas nella zona di Hebron.

Rabbi Zalman Melamed [ he's right! we can not say "Have fun boys for the next 66 years because these 66years of terrorism sharia Ummah that we have lived together against terrorism were good years for us! .. so now is the time to resolve permanently all the world's problems .. or will all the problems Rothschild of the new world order talmud 666 agenda that will resolve its nuclear world War III: talmud kabbalah to kill everyone. Why should start from the Jews to solve to first the problems at all peoples? because it is precisely this means: " be the chosen people" otherwise if you do not want to be: the chosen people then your place will be into hell! Only Israelis can solve the Satanism of banking seigniorage and Satanism Sharia without forcing to realizing necessarily to do an world war nuclear. and this must be done: immediately is today you have to come pick me!] שלומי שלמוני Leading Rabbi: War Not Music Concerts Will Save Kidnapped Boys. Leading religious-Zionist rabbi says Solidarity event will not help find kidnapped boys urges protests for tougher crackdown on Hamas IDF.


Mosca critica la risoluzione di Kiev presentata all'ONU
La risoluzione proposta da Kiev sulla situazione in Ucraina che il 27 giugno ha ricevuto il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sui diritti umani dice che l'organizzazione è utilizzata per scopi opportunistici. Lo hanno dichiarato al ministro degli Esteri russo.
Il dicastero della diplomazia russa ha anche osservato che durante le consultazioni la parte russa ha invitato la delegazione ucraina e chi sta dietro di loro a rinunciare ad un "atteggiamento poco costruttivo e a concentrarsi sulla questione dei diritti umani".
"Purtroppo le nostre richieste non sono state ascoltate" - hanno sottolineato al ministero degli Esteri russo.
L'Ucraina rifiuta gli aiuti umanitari della Russia.
Kiev non può accettare gli aiuti umanitari da parte della Federazione Russa per le regioni orientali. Si afferma in una nota del ministero degli Esteri dell'Ucraina inviata alla Russia.
Nella giornata di ieri il ministero degli Esteri ucraino aveva ricevuto una nota ufficiale dal dicastero della diplomazia russa con la proposta di Mosca per inviare aiuti umanitari nelle regioni di Donetsk e Lugansk e possibilmente in altre regioni dove si trovano i rifugiati. A Mosca si sperava che gli aiuti avessero potuto agevolare la situazione della popolazione e dei profughi e contribuire alla riduzione del numero di quest'ultimi in futuro.

Kramatorsk il popolo soffre la fame
Il rappresentante degli autonomisti della citta Maksim ha raccontato in un'intervista ai giornalisti russi che i problemi principali di Kramatorsk (Ucraina orientale) non sono solo i bombardamenti ma soprattutto la fame. Ha spiegato che le persone non riescono ad abbandonare la città.
"La gente sperava di ricevere pensioni salari ed è rimasta in città. Ora non hanno nulla. Si organizzano i pullman per evacuare le persone ma molti hanno paura di andare via senza denaro" ha detto Maksim.
Secondo i dati della milizia popolare in città mancano gli aiuti umanitari: l'esercito ucraino ha bloccato tutti i corridoi che si potevano usare alcuni giorni fa. È stato riferito che a Slavyansk la situazione è peggiore.
Il 20 maggio il ministro dell'Interno ad interim Arsen Avakov ha dichiarato che le autorità sospendevano i pagamenti di pensioni e salari a Kramatorsk e Slavyansk.

Ministero della Protezione Civile: convogli con aiuti umanitari agli ucraini. Una colonna di 12 auto del Ministero della Protezione Civile della Russia domenica mattina si è recato a Rostov-sul-Don nella Russia meridionale con un carico umanitario di peso superiore a 90 tonnellate per i cittadini ucraini. Vi sono prodotti alimentari e igienici ha dichiarato il portavoce della Protezione Civile russa. È stato programmato di consegnare gli aiuti umanitari al confine tra Russia e Ucraina poi verranno distribuiti alla popolazione del paese vicino. Il Ministero degli Esteri dell'Ucraina sabato aveva parlato circa l'impossibilità di ricevere aiuti umanitari dalla Russia nell'est del paese. Il motivo è la "incertezza della destinazione finale" è dichiarato in una nota delle autorità ucraine.

Aleppo le adesioni all'appello di Riccardi
A una settimana dall'appello di Andrea Riccardi crescono le adesioni perché il dramma di Aleppo e della Siria non sia dimenticato. Tra i firmatari rappresentanti...
«Salviamo Aleppo»
Faccio un appello per Aleppo. Accade qualcosa di terribile. Ma viene ignorato. Oppure si assiste rassegnati. Sono due anni che si combatte ad Aleppo. Nel luglio 2012 è iniziata la battaglia nella città più popolosa della...
Bergoglio incontrerà le vittime di abusi
Lunedì 7 luglio papa Francesco incontrerà in Vaticano un gruppo di vittime di abusi sessuali da parte di chierici provenienti da alcuni paesi del mondo. Per la prima volta dalla sua elezione sottolinea il sito Il Sismografo...
Meriam: grazie a tutti mi affido a Dio
«Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicini. Mi affido a Dio e voglio stare con la mia famiglia». Attende. Chiusa nell'ambasciata statunitense di Khartum insieme al marito Daniel Wani e ai figli Martin e Maya Meriam...
Meriam è libera il video del rilascio
Sembra essere al sicuro almeno al momento Meriam Ibrahim la 27enne cristiana prima condannata a morte a Khartum per apostasia e adulterio poi assolta da una Corte d'appello e quindi di nuovo fermata. La ragazza ...
Iraq il grido del vescovo: «Salvateci»

Qaraqosh è quasi una città fantasma. Più del 90% degli oltre 40mila abitanti quasi tutti cristiani appartenenti alla Chiesa siro-cattolica sono fuggiti negli ultimi due giorni davanti all'offensiva degli insorti sunniti...
Gli Usa dicono addio alle mine antiuomo
Gli Stati Uniti non produrranno più mine anti-uomo e non ne acquisteranno altre nemmeno per sostituire quelle nei depositi: è l'impegno preso da Washington a Maputo in Mozambico in occasione della conferenza per la revisione...
Il governo italiano: i cristiani rischiano l'estinzione
La fuga da Qaraqosh dopo quella da Mosul. Mercoledì i primi combattimenti fra le milizie sunnite capeggiate dallo Stato islamico dell'Iraq e del Levante e i peshmerga curdi accorsi in difesa dei villaggi cristiani nella...
Ucraina siglato l'accordo con l'Europa
Firmato l'Accordo di associazione tra Kiev e Bruxelles. L'intesa è stata sottoscritta dal presidente Petro Poroshenko (nella foto) nel corso di una cerimonia al vertice Ue di Bruxelles dal presidente Petro...
La storia di Meriam
​La vicenda di Meriam ha suscitato e continua a suscitare la commozione e la mobilitazione dell'opinione pubblica mondiale. In primo piano fin dall'inizio l'impegno di Avvenire che aveva lanciato l'hastag su twitter #meriemdevevivere...
Meriam finalmente libera: grazie anche a tutti voi

​La vicenda di Meriam ha suscitato e continua a suscitare la commozione e la mobilitazione dell'opinione pubblica mondiale. In primo piano fin dall'inizio l'impegno di Avvenire che aveva lanciato l'hastag...
Giallo su Meriam di nuovo fermata
Una gioia funestata in circa 24 ore quella di Meriam Yahia Ibrahim Ishag. La donna sudanese condannata a morte per apostasia a maggio e liberata lunedì dopo l'annullamento della sentenza da parte della...
Eutanasia i vescovi francesi dicono no
"La vita è sempre più grande di quello che pensiamo. La vita è un dono". Con queste parole il portavoce dei vescovi francesi monsignor Bernard Podvin ha espresso oggi - e per la prima volta - il pensiero...
Pistelli: l'Italia in campo con Khartum bisogna saper dialogare
«Bisogna sempre saper trovare la giusta misura quando si dialoga con Paesi come il Sudan. Nel caso specifico di Meriam siamo stati permanentemente in contatto con le autorità locali tramite l'ambasciatore Armando Barucco...
Sudan Meriam ancora trattenuta dalla polizia
Ridda di notizie e smentite sulla sorte di Meriam Yahia Ibrahim Ishag la cristiana sudanese condannata a morte per apostasia e poi rilasciata su ordine della Corte d'appello sudanese. La donna che alcune...
Iraq cristiani in fuga da Qaraqosh
Cristiani iracheni in fuga dalla città settentrionale di Qaraqosh dopo l'offensiva degli jihadisti che già controllano la vicina Mosul. Lo rende noto l'Agenzia Fides. Controffensiva dell'esercito su Tikrit mentre...
Iraq le foto dei cristiani in fuga dagli jihadisti

L'offensiva degli jihadisti ha provocato fughe di massa dalle città del nord dell'Iraq. L'intera comunità cristiana di Mosul nei giorni scorsi è dovuta fuggire. Dozzine di famiglie si sono rifugiate in un antico villaggio...
Finlandia la montagna orizzontale
In questi ultimi anni ho fatto diversi viaggi in Finlandia. Sono dovuta andare fin là per capire cosa apprezzavo delle Alpi e cosa invece non mi piaceva. È laggiù che ho scoperto di essermi sempre sentita rinchiusa...
Boko Haram fa strage al centro commerciale
Un'esplosione potentissima ha devastato un centro commerciale nella capitale nigeriana Abuja. Secondo le prime informazioni sono almeno 30 i morti sebbene c'è chi sostiene che la deflagrazione abbia provocato oltre cento...
Nigeria «90 rapiti» tra ragazze e bambini
La Nigeria è ancora una volta sotto l'incubo dei rapimenti. A oltre due mesi dal sequestro choc delle oltre 200 liceali - di cui ancora si ignora la sorte - i Boko Haram sono tornati ad attaccare alcuni villaggi del nord-est...

Iraq il grido del vescovo: «Salvateci». 27 giugno 2014. Qaraqosh è quasi una città fantasma. Più del 90% degli oltre 40mila abitanti quasi tutti cristiani appartenenti alla Chiesa siro-cattolica sono fuggiti negli ultimi due giorni davanti all'offensiva degli insorti sunniti guidati dai jihadisti dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante (Isis) che sottopongono l'area urbana al lancio di missili e granate. Tra i pochi rimasti in città ci sono l'arcivescovo di Mosul dei Siri Yohanna Petros Moshe alcuni sacerdoti e alcuni giovani della sua Chiesa che hanno deciso di non fuggire. Nel centro abitato nelle ultime due giornate sono arrivate armi e nuovi contingenti a rafforzare le milizie curde dei peshmerga che oppongono resistenza all'avanzata degli insorti sunniti. L'impressione è che si stia preparando il terreno per lo scontro frontale. Nella giornata di giovedì l'arcivescovo Moshe ha tentato una mediazione tra le forze contrapposte con l'intento di preservare la città dalla distruzione. Per il momento il tentativo non ha avuto esito. Gli insorti sunniti chiedono alle milizie curde di ritirarsi. I peshmerga curdi non hanno alcuna intenzione di consentire agli insorti di avvicinarsi ai confini del Kurdistan iracheno. In questa situazione drammatica l'arcivescovo Moshe attraverso l'Agenzia Fides vuole lanciare un pressante appello umanitario a tutta la comunità internazionale: "Davanti al dramma vissuto dal nostro popolo" dice a Fides l'arcivescovo "mi rivolgo alle coscienze dei leader politici di tutto il mondo agli organismi internazionali e a tutti gli uomini di buona volontà: occorre intervenire subito per porre un argine al precipitare della situazione operando non solo sul piano del soccorso umanitario ma anche su quello politico e diplomatico. Ogni ora ogni giorno perduto rischia di rendere tutto irrecuperabile. Non si possono lasciar passare giorni e settimane intere nella passività. L'immobilismo diventa complicità con il crimine e la sopraffazione. Il mondo non può chiudere gli occhi davanti al dramma di un popolo intero fuggito dalle proprie case in poche ore portando con sé solo i vestiti che aveva addosso".
L'Arcivescovo siro cattolico di Mosul delinea con poche vibranti parole la condizione particolare vissuta dai cristiani nel riesplodere dei conflitti settari che stanno mettendo a rischio la sopravvivenza stessa dell'Iraq: "Qaraqosh e le altre città della Piana di Ninive sono state per lungo tempo luoghi di pace e di convivenza. Noi cristiani siamo disarmati e in quanto cristiani non abbiamo alimentato nessun conflitto e nessun problema con i sunniti gli sciiti i curdi e con le altre realtà che formano la Nazione irachena. Vogliamo solo vivere in pace collaborando con tutti e rispettando tutti".
Il sacerdote siro cattolico Nizar Semaan collaboratore dell'arcivescovo Moshe spiega a Fides che l'appello "è rivolto anche a quei governi occidentali ed europei che spesso parlano dei diritti umani in maniera intermittente e interessata sprofondando poi in un mutismo di comodo quando le loro operazioni e le loro analisi dei problemi del Medio Oriente si rivelano miopi e fallimentari. Per essere chiari l'arcivescovo non chiede di risolvere la situazione mandando altre armi in Medio Oriente. Sono stati anche gli interventi armati occidentali a scatenare il caos pieno di sangue e violenza che fa soffrire i nostri popoli stremati".

«Salviamo Aleppo» Andrea Riccardi. 28 giugno 2014 Faccio un appello per Aleppo. Accade qualcosa di terribile. Ma viene ignorato. Oppure si assiste rassegnati. Sono due anni che si combatte ad Aleppo. Nel luglio 2012 è iniziata la battaglia nella città più popolosa della Siria. Eppure i suoi due milioni di abitanti sono rimasti preservando la millenaria coabitazione fra musulmani e cristiani. La città è segmentata: la maggior parte dei quartieri in mano lealista ma anche zone controllate dai ribelli pur arretrati dall'occupazione dell'estate 2012. A loro volta i ribelli sono incalzati da sudovest dalle forze governative. La gente non può uscire dalla città accerchiata dall'opposizione tra cui fondamentalisti intransigenti e sanguinari. Per i cristiani uscire dalla zona governativa significa rischiare la vita. Lo sanno bene i due vescovi aleppini Gregorios Ibrahim e Paul Yazigi da più di un anno sequestrati. Aleppo è la terza città "cristiana" del mondo arabo dopo Il Cairo e Beirut: c'erano 300 mila cristiani! Morte da ogni parte. La popolazione soffre. L'aviazione di Assad colpisce con missili e bidoni esplosivi le zone in mano ai ribelli; questi bombardano gli altri quartieri con mortai e razzi artigianali. Si soffre la fame e la mancanza di medicinali. C'è l'orribile ricatto dell'acqua che i gruppi jihadisti tolgono alla città. È una guerra terribile e la morte viene da ogni parte. Passando per tunnel sotterranei si fanno esplodere palazzi "nemici". Come sopravvivere? Si deve fermare una strage che dura da due anni. Occorre un intervento internazionale per liberare Aleppo dall'assedio. Ci vuole un soprassalto di responsabilità da parte dei Governi coinvolti: dalla Turchia schierata con i ribelli alla Russia autorevole presso Assad. Salvare Aleppo val più che un'affermazione di parte sul campo! Si debbono predisporre corridoi umanitari e rifornimenti per i civili. E poi si deve trattare a oltranza la fine dei combattimenti. Una forza d'interposizione Onu sarebbe opportuna. Certo richiede tempo per essere realizzata e collaborazione da parte di Damasco. Intanto la gente di Aleppo muore. Bisogna imporre la pace in nome di chi soffre. Una sorta di "Aleppo città aperta".

Aleppo le adesioni all'appello di Riccardi. 28 giugno 2014.
DOCUMENTO «Salviamo Aleppo» INTERVISTA Andrea Riccardi: «Aleppo non deve morire»
A una settimana dall'appello di Andrea Riccardi crescono le adesioni perché il dramma di Aleppo e della Siria non sia dimenticato. Tra i firmatari rappresentanti di associazioni di movimenti ecclesiali di personalità della società civile e del mondo politico. All'appello ha subito aderito Marco Tarquinio direttore di Avvenire.
Hanno sottoscritto il testo tra gli altri: il ministro Marianna Madia i viceministri Andrea Olivero e Carlo Calenda il sottosegretario Mario Giro; Rexhep Meidani ex Presidente dell'Albania; Susanna Tamaro; Giovanni La Manna Presidente del Centro Astalli per i Rifugiati; Gianni Bottalico Presidente nazionale delle ACLI; il filosofo Giacomo Marramao; Antonio Ferrari; Lucio Brunelli Direttore di Tv2000; Roberto Toscano; Domenico Quirico; Alberto Melloni; il Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana Matteo Truffelli; Lorenzo Dellai; Graziano Del Rio sottosegretario alla Presidenza del Consiglio; Luigi Bobba – Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali; il senatore Gianpiero Dalla Zuanna; i deputati Gianluigi Gigli Gianpiero D'Alia Milena Santerini Gaetano Piepoli Gregorio Gitti Salvatore Matarrese Lucio Romano Pierferdinando CasiniFederico Fauttilli Alessio Tacconi Valter Verini Gea Schirò. L'appello è stato pubblicato anche sui quotidiani belgi De Standard e La Libre Belgique.

Nigeria i Boko Haram uccidono 500 civili. 5 giugno 2014. Sembra essere di 500 vittime il bilancio degli ultimi attacchi degli integralisti di Boko Haram in diversi villaggi dello stato del Borno nel nord della Nigeria due giorni fa. A riferirlo sono un deputato e dei capi locali. Queste prime notizie in arrivo dalle zone colpite dall'offensiva fondamentalista uindi delineano uno dei più letali attacchi di Boko Haram a partire dal 2009 anno di inizio dell'insurrezione islamica del gruppo terrorista qaedista.
"Sono uccisioni di massa ma nessuno può riferire un bilancio sicuro perché le zone del massacro si trovano ancora sotto il controllo dei terroristi" ha dichiarato Peter Biye deputato della regione. "Ci sono corpi ovunque e alcune persone sono fuggite" ha aggiunto.
Fonti hanno riferito che le violenze sono continuate mercoledì nella regione al confine con il Camerun dove cibo e bestiame sono stati rubati e case sono state distrutte. "Centinaia di corpi giacciono a terra perché nessuno li può seppellire" ha dichiarato un capo di Attagara uno dei villaggi attaccati aggiungendo che la zona vive una "crisi umanitaria" e che è necessario aiuto per gli abitanti da parte delle organizzazioni umanitarie.
Ancora una volta l'esercito non è intervenuto.
«Un gruppo di uomini armati ci ha ordinato di entrare nel giardino di una chiesa» hanno riferito alla stampa i sopravvissuti a una carneficina avvenuta nel villaggio di Attagara. «Tutti erano vestiti con le uniformi dell'esercito regolare nigeriano ed erano a bordo di almeno 200 motociclette. Dopo averci raggruppati – continuano le testimonianze – i terroristi hanno sparato sulla folla uccidendo più di 13 persone». I raid sono poi proseguiti nei villaggi di Goshe Agapalawa e Aganjara.
Quest'ultima offensiva di Boko Haram ha avuto origine domenica scorsa quando almeno 20 civili sono stati massacrati nella stessa chiesa. Sono giorni d'alta tensione che coinvolgono non solo la popolazione e i ribelli islamici ma anche il governo e l'esercito.
Il presidente nigeriano Goodluck Jonathan ha infatti recentemente avviato una serie di processi contro alcuni militari accusati di aver aiutato Boko Haram. «Sono 10 i generali e 5 gli altri alti ufficiali dell'esercito trovati colpevoli da una corte marziale – confermava ieri la stampa locale –: hanno aiutato gli estremisti islamici fornendo armi e passando informazioni».
Non ci sono invece ancora risultati concreti riguardo alle oltre 200 ragazze in mano ai quaedisti dopo il sequestro quasi due mesi fa nella scuola di Chibok. E con il passare dei giorni le speranze per una loro liberazione sembrano svanire.

Persecuzioni anticristiane. Cristiani perseguitati: la Nigeria è la peggiore. Simona Verrazzo. 5 giugno 2014. Ennesimo rapporto ed ennesimo segnale inequivocabile sulle violenze contro i cristiani. A realizzarlo è l'associazione "Open Doors" che ne monitora le persecuzioni. Il rapporto prende in esame un periodo di tempo piuttosto limitato – dal primo novembre 2012 al 31 marzo 2014 – ed è composto da due tristi "classifiche". Nella prima vengono evidenziati i Paesi dove i cristiani hanno subito più attacchi contro chiese negozi abitazioni mentre nella seconda sono riportati i Paesi dove anche per ragioni non religiose si sono registrati il maggior numero di morti cristiani. La Nigeria in questi due non lusinghieri elenchi è sempre al primo posto. Tra i dieci Paesi con il maggior numero di attacchi la Nigeria è seguita da Siria Egitto Repubblica Centrafricana Messico Pakistan Colombia Kenya e Iraq. Come si vede non sono soltanto Paesi che conoscono le violenze interreligiose (come l'Egitto o l'India) ma anche realtà scosse da guerre civili (il caso della Siria) oppure con la presenza di gruppi guerriglieri separatisti e di remunerativi traffici illegali (Colomba e Messico). Al fianco di questa Open Doors pubblica anche l'elenco dei dieci Paesi con il maggior numero di vittime cristiane: alcune nazioni sono presenti in entrambe le liste mentre altri no. Con 2.043 morti il triste primato spetta sempre alla Nigeria seguita dalla Siria dove sono stati 1.479 per mano principalmente delle milizie jihadiste. Ci sono poi due Paesi in cui le violenze interreligiose sono diffuse con regolarità: Pakistan (228) ed Egitto (147).
Al quinto posto compare la Repubblica Centrafricana scossa da un conflitto civile dove sono morti 33 cristiani. Rimanendo sempre in Africa c'è il Kenya in cui gli scontri etnici hanno spesso anche una componente religiosa e le vittime cristiane sono state 85. In Iraq l'aumento delle violenze ha avuto ricadute sulla minoranza e ha provocato 84 morti. Sono invece 33 sia in Sudan sia nel Myanmar mentre la lista si chiude con il Venezuela dove in 26 sono morti per la loro fede cristiana: alcuni sono religiosi. Complessivamente in un lasso di tempo di soli 17 mesi nel mondo sono stati 5.479 i fedeli cristiani uccisi con una media di 322 al mese. Tra chiese negozi e abitazioni si contano 3.641 edifici distrutti e 13.120 atti di violenza tra cui spiccano anche matrimoni forzati e arresti.
L'organizzazione Open Doors tiene a precisare che le due "classifiche" non si riferiscono ai Paesi tristemente noti per le loro sistematiche persecuzioni contro i cristiani come Corea del Nord Eritrea Iran e per certi versi la Cina ma a quelli in cui si sono registrati il maggior numero di attacchi e di vittime in pochi mesi.

L'islam e la sfida della modernità. Il fiato corto del fanatismo. Riccardo Redaelli. 19 maggio 2014. ​«La ikra fi-l-din»: nessuna costrizione nelle materie di fede. Per i musulmani lo afferma Dio stesso rivelandolo a Maometto. La frase è contenuta nella seconda sura del Corano (la "sura della Vacca") e su di essa gli esegeti islamici hanno riflettuto e dibattuto per secoli. Il profeta dell'islam stesso recita la tradizione si rifiutò di intervenire su due figli cristiani di un suo seguace per forzarli alla conversione. Poi come accade spesso nelle religioni l'interpretazione ha fatto prevalere una prassi molto più rigida e intollerante. Il caso di Meriam è infatti solo l'ultimo di una lunga serie di cristiani imprigionati e condannati a morte nel mondo islamico. Probabilmente dopo le mobilitazioni internazionali in corso a questa giovane sposa e madre sarà risparmiata la pena di morte. Ma la sua vita è comunque tragicamente segnata: se anche sfuggisse a una nuova condanna sarebbe probabilmente costretta a fuggire dal Sudan per evitare le vendette degli integralisti. E molto probabilmente anche se continuiamo a sperare che non sia così le saranno tolti i figli: il piccolo di venti mesi in carcere con lei e quello che ancora custodisce nel ventre. La sua tragedia riecheggia quella delle centinaia di giovani nigeriane rapite recentemente dai terroristi fanatici di Boko Haram ridotte in schiavitù e forzate alla conversione. Uccidere e usare violenza in nome di Dio è una maledizione che ha colpito da sempre gli esseri umani. Lo sappiamo bene purtroppo anche noi cristiani. Tuttavia il progredire della storia e per quanto ci riguarda il radicarsi della sapienza evangelica ha portato l'uomo a sviluppare una maggiore empatia verso i suoi simili a condannare la tortura a fermare la mano del boia e a limitare la violenza "legittima". Ci ha insegnato la tolleranza e il rispetto della diversità. Del resto in un mondo globalizzato e interdipendente è l'unica via per evitare che nelle nostre città cosmopolite e plurali esplodano nuove violenze contro l'altro il diverso da noi. È l'umanità stessa che si fa meticcia si fonde e si mischia.
In questo scenario nuovo appare impensabile e intollerabile pensare di usare ancora il metro di mille e più anni fa per giudicare i rapporti fra le religioni. Intollerabile uccidere l'«apostata» o la donna che si innamora di un uomo di fede diversa. Ributtante rapire e convertire a forza perché spaventati dall'idea che le donne – oltre che essere madri e serve – possano anche saper leggere e scrivere. Il fanatismo e la violenza religiosa sono una piaga che il mondo islamico deve affrontare. E le sue autorità religiose devono avere il coraggio di opporsi a un'interpretazione dogmatica e stereotipata spesso imposta dai gruppi più radicali. È tempo – lo constatiamo ancora una volta – che anche l'islam in particolare quello sunnita affronti il nodo della libertà religiosa negata; problema che stride sempre più con la condizione umana. E che rischia di alimentare gli stereotipi anch'essi falsi e parziali che alimentano il razzismo e le ossessioni anti-islamiche in Europa e in tutto l'Occidente. Ma tranne poche voci sembra che nel mondo islamico prevalga una prudenza estrema per non dire una reticenza vera e propria. Anzi il vento del salafismo e del radicalismo soffia impetuoso in tutto il mondo islamico purtroppo alimentato e finanziato da alcuni nostri "amici" e alleati del Golfo Arabia Saudita fra tutti.
Un vento che infetta le comunità islamiche e avvelena i rapporti fra sunniti e sciiti fra musulmani e cristiani orientali fra maggioranza islamica e minoranze religiose. Troppi dotti e religiosi musulmani dinanzi alle sfide che la convivenza tra diversi il moderno fiorire di opportunità e alcune squassanti vertigini impongono a tutte le religioni si rifugiano nell'interpretazione letterale e nella tradizione più chiusa. Ai loro occhi non è l'islam che deve confrontarsi con la modernità ma la modernità che deve farsi islamica.
È tempo di dire loro con sempre maggior forza rifuggendo le prudenze pilatesche del multiculturalismo senza codici comuni condivisi che si tratta di una scelta sbagliata. E che uccidere e anche solo processare una giovane madre colpevole solo di aver sposato un uomo che condivide la sua fede in Cristo non significa certo difendere l'islam.