NWo patto massonico SPA governo mondiale 666

finché USA ONU e NATO SpA Banche CENTRaLI, UE non condannano il nazismo sharia LEGA ARABA: sono i loro governi massonici senza sovranità  monetaria, che hanno deciso di sterminare i loro popoli, per distruggere la civiltà ebraico cristiana! INFATTI LORO SONO I SATANISTI MASSONI GENDER DARWIN SCIMMIE FARISEI REGIME BILDENBERG

NON CREDO CHE QUALCUNO SI DOVREBBE DIVERTIRE A BLOCCARE IL MIO COMPUTER, ED A CANCELLARE IL MIO LAVORO I MIEI CONTENUTI ANCHE SU WORDPAD ] I NOSTRI POLITICI MASSONI SPA FMI BILDENBERG REGIME TR0IKA MERKEL ROTHSCHILD CI HANNO TRADITO E CI HANNO VENDUTI ALLA LEGA ARABA IL NAZISMO SHARIA! [ Ma c'è anche la paura generata dal senso di insicurezza che ti da l'immagine dei potenti del mondo che poco riescono a fare contro questi attacchi. La lotta al moderno terrorismo è una impresa titanica, che gli Stati occidentali stanno portando avanti con non poche difficoltà. Vedere che chi dovrebbe proteggerti è in realtà quasi impotente, fa molto male.
QUESTO è IL VERO OBIETTIVO DEL NWO 666 FMI: Unione Europea e gli Stati Uniti: L'ANTICRISTO GENDER DARWIN: CHE UCCIDERà ISRAELE: PERCHé è COLPEVOLE DI RAPPRESENTARE LA BIBBIA: TUTTA UNA CONGIURA FED SPA TALMUD REGIME BILDENBERG MERKEL TR0IKA: NWO ATTACCO TERRORISTICO ISLAMICO SHARIA SAUDITA A PARIGI:  tutto questo è stato il pianificato da Rothschild e Bush: loro sono i mandanti: esecutori materiali sono i Governi massonici senza sovranità  monetaria con lo strumento servizi segreti LEGA ARABA: questi sono i loro obietti: 1. DISTRUGGERE GLI STATI NAZIONALI EUROPEI in favore degli Stati Uniti EUROPEI! 2. iniziare in occidente uno stato di polizia ed abolire i diritti umani; 3. questo è un atto di guerra dichiarata alla Europa DALLA LEGA ARABA: SU MANDATO NATO USA; 4. Ed è a motivo dei Kalasnikov, un atto di accusa contro Putin: "I Kalasnikov chi da dove vengono e chi li ha forniti?". Quando sanno tutti che è stata la CIA ad armare fino ai denti i terroristi di Siria ed Iraq per travolgere ASSAD: che suo malgrado ha rappresentato un vero baluardo, per proteggere: Europa ed Israele!
***
è sempre un lutto sharia: commesso da assassini sharia ] quel nazista merita di essere rispettato dal Talmud Merkel Tr0ika Bildenberg di Obama Hussein: la bestia di satana in ONU: NUOVI diritti umani sharia. NON CI SARANNO BARE A SUFFICIENZA PER SEPPELIRE TUTTI GLI ISRAELIANI ADESSO! [ PARIGI, 14 NOV - Il presidente iraniano Hassan Rohani ha deciso di rinviare la sua visita ufficiale in Europa, che doveva cominciare oggi da Roma e toccare Parigi lunedì e martedì. Lo riferisce la tv di Stato iraniana.
io no ho bisogno di fare sacrifici, perché ministero politico Unius REI è un enorme sacrificio! e stare 10 ore in https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion con i sacerdoti di satana che hanno paura di parlarmi, quì a difendere i martiri cristiani e ISRAELE? Questo è GIà DI PER SE UNA GRANDE sacrificio! Ma per tutti questi morti ammazzati io come Gandhi, io ho incominciato ad astenermi, anche, da mia moglie! tutti questi nemici di ISRAELE TUTTI I SATANISTI MSSONI FARISEI ROTHSCHILD SPA NWO CHE COMANDANO IN: UE USA Bildenberg Darwin scimmie GENDER: in realtà, fanno in modo che, tutti quelli che muoiono, muoiono in peccato mortale e vanno all'inferno quasi tutti! non è per i loro corpi che, io faccio sacrifici! QUESTI DISGRAZIATI DELLA NATO HANNO UTILIZZATO GLI ISLAMICI SAUDITI E TURCHI PER FARE INFIAMMARE IL MONDO! SONO LORO I VERI RESPONSABILI DI TUTTO QUESTO: SONO LORO CHE HANNO TRASFORMATO LO OCCIDENTE IN UN NUOVO PAKISTAN [ Parigi sotto attacco: 120 morti. Isis rivendica: 'E' 11 settembre della Francia': Sette attentati: strage nel teatro e kamikaze allo stadio. Attivato piano 'rosso alfa' per soccorso vittime. Hollande chiude le frontiere. . Obama: "Attacco a tutta l'umanità e a nostri valori". Militanti Isis: "Parigi in fiamme, ora tocca a Roma". Alfano, innalzato livelli sicurezza Italia
satana NATO 322 Bush 666 Rothschild SPA FMI ] coglione: come riuscirai adesso a dichiarare guerra alla RUSSIA o alla CINA? NON DARETE LA COLPA A ME PER AVERE FATTO CROLLARE IL VOSTRO REGNO ROTHSCHILD IL GUFO SPA SPERO? NO, Perché VOI Bildenberg scimmie Darwin GENDER SODOMA? voi SIETE CAPACI DI TUTTO! [ Militanti Isis ONU SHARIA: "Parigi in fiamme, ora tocca a Roma".
a Benjamin Netanyahu E ai Primi ministri IN Israele, e ai Primi ministri in tutti i GOVERNI DEL MONDO: ie, all leaders! MI DISPIACE MOLTISSIMO: VERRà IL MOMENTO, CHE VOI SARETE ANGOSCIATI, E CHE, IO NON POTRò FARE NULLA PER SOCCORRERVI! VOI AVETE NASCOSTO IL VOSTRO VOLTO ALLA VERITà, E LA VERITà VI HA RIGETTATI.] PERCHé VOI COMPRATE AD INTERESSE IL DENARO DAL SIGNOR ROTHSCHILD s.P.a. PER DICHIARARE FORMALMENTE, CHE, LUI è IL PADRONE DEI POPOLI, E DELLE NAZIONI, e che noi siamo i suoi schiavi, pronti ad essere massacrati?! Noi andiamo discutendo nel REGNO di Dio, Circa la modalità con cui siamo costretti a vedervi morire insieme ai massoni ed ai LEADER del mondo intero. ] ALLORA, VOI DIMOSTRATEMI, DOVE è SCRITTO, dove voi avete letto, CHE VOI DOVETE COMPRARE AD INTERESSE IL DENARO DAL SIGNOR ROTHSCHILD s.p.a., PER ESSERE definitivamente I SUI SCHIAVI! ROTHSCHILD TALMUD SpA Fmi ] mi vuoi spiegare che cosa è questa tua kabbalah merda? [ In the ritual of exaltation, the name of the Great Architect of the Universe Jahbulon JEHOVAH JAH-BUL-ON According to Masonic historian Jahbulon, altro nome di Baal, è un idolo semitico antecedente alla religione giudaica, that Jahbulon is a trinity consisting of Yahweh, God of the Jews, Baal, Jahbulon as identified by the Masonic Ritual is a combination of 3 dieties https://www.google.it/search?q=Jabulon+&ie=utf-8&oe=utf-8&gws_rd=cr&ei=eYjIVcWKOOW1ygPewYGIDQ
Benjamin Netanyahu] funny [ quando morirà quella bestia di demonio massone di Bush 322 senjor: il prete si sbaglierà sull'altare di satana al su funerale, ed invece di dire: "gli Angeli Santi ti portino in cielo" lui dirà: "gli alieni ti portino all'inferno nei loro dischi volanti!"
PARIGI è GHIGLIOTTINA SHARIA SALAFITA ERDOGAN SALMAN
LorenzoJHWH Unius REI
COME I FARISEI SATANISTI FARISEI MASSONI SALAFITI, STANNO COMPLOTTANDO PER UCCIDERE ISRAELE ED EUROPA ]
Putin: non dovete usare ultimatum quando parlate con noi [Ita] di V.V. P. 4.144 visualizzazioni
1:42
Putin: Chi si è preso il diritto di uccidere Gheddafi? [Ita] di V.V. P. 32.754 visualizzazioni
3:48 https://www.youtube.com/watch?v=vZmBYDMVyeQ
PTV Speciale - Le risposte di Putin al Corriere della sera di PandoraTV 17.348 visualizzazioni
12:07
Putin: Gli europei si stanno estinguendo [Sottotitoli italiani] di V.V. P. 33.292 visualizzazioni
3:48
Putin risponde a una giornalista estone (Sottotitoli Italiani) di V.V. P. 19.989 visualizzazioni
5:20
Putin: USA terrorista №1 (Sottotitoli Italiani) di V.V. P. 19.836 visualizzazioni
3:13
“Frau Merkel, con gli USA non andiamo da nessuna parte” di PandoraTV 43.423 visualizzazioni
13:57
"PUTIN, MISTERI E PROVOCAZIONI", Giulietto Chiesa di PandoraTV 27.746 visualizzazioni
13:18
Intervista a PUTIN - Ascoltate le sue parole, riflettete e CONDIVIDETE! di Daniele Penna 117.518 visualizzazioni
7:40
Putin accusa gli Stati Uniti per l'appoggio dato ai terroristi (Ita) di V.V. P. 17.288 visualizzazioni
10:14
Putin: vogliono incatenare l'orso Russo! (Sottotitoli Italiani) di V.V. P. 10.074 visualizzaz
LorenzoJHWH Unius REI
Putin: Tutto ciò che gli USA toccano si trasforma in "Libia" [ita]
https://youtu.be/Q664GkcnMWE
frestker s ] Putin sei un grande mi dispiace solo per italiani ignoranti scemi che credono che ucraini sono bombardati dai russi tutte cazzate perchè nel donbass ci sono UCRAINI che continuano a bombardare DONETSK e non i russi gente mediate. Gente non guardate le tv americanizzate al massimo ma credete in verità Russia non centra niente in guerra nel Donbass
Frankiefos ] Ovviamente concordo anche questa volta con le parole di Putin, ma in più vorrei far notare che tra il pubblico che lo ascoltava non c'era una, e dico una, ragazza brutta.
giacotubo ] Questo è un Capo di Stato che davvero fa gli interessi della propria nazione: altro che noi in balia di giullari - non eletti - a comando delle banche.!
LorenzoJHWH Unius REI
questo senatore USA è totalmente criminale ed è totalmente un bugiardo, un vero assassino! MA NON è PAZZO, LUI è LA VOCE DI ROTHSCHILD E DELLA SUA MASSONERIA FINANZA INTERNAZIONALE: NUOVO ORDINE MONDIALE! ] SPERIAMO CHE LA EUROPA SI SVEGLI E CAPISCA DI ESSERE STATA ATTACCATA DA USA E LEGA ARABA, IMPERIALISMO SAUDITA SHARIA! [ PTV News Speciale - Senatore USA: "Putin ci sta umiliando: o umililiazione o guerra." Pubblicato il 14 ott 2015 https://youtu.be/ulckW_7DSPk "Putin sta umiliando gli Stati Uniti. Se non gli mettiamo un limite la scelta non sarà umiliazione o guerra, ma umiliazione e guerra". L'intervento del senatore Repubblicano Tom Cotton al Congresso il 1 ottobre 2015 sulla strategia della Russia in Siria e sulle contromisure che gli Stati Uniti dovrebbero adottare.
LorenzoJHWH Unius REI
NON è UNO SCHERZO, ma, IN QUESTO DOCUMENTO SI DICHIARA CHE I POPOLI: DONBASS E SIRIANO NON CONTANO NIENTE, E CHE L'INTERESSE DELLA NATO sistema Rothschild Bildenberg e terroristi sharia LEGA ARABA è QUELLO DI DICHIARARE GUERRA ALLA RUSSIA! 20 ott 2015. https://youtu.be/zhhKpJjgmwc
Si è aperta il 19 ottobre all'aeroporto di Trapani-Birgi la fase operativa della Trident Juncture, una delle più grandi esercitazioni della Nato dalla fine della guerra fredda. 36.000 uomini, 60 navi, 200 aerei: mobilitati per fronteggiare una potenziale minaccia dalla Russia, secondo i vertici Nato, oggi ancora più pericolosa rispetto ai tempi della guerra fredda.
LorenzoJHWH Unius REI
EUROPA MASSONICA, SOPRATUTTO ANTICRISTIANA, USUROCRATICA E BILDENBERG GENDER SODOMA CULTO... E ONU SHARIA: FILO ISLAMICA, ANTI-ISRAELIANA HA SEMINATO VENTO E ORA RACCOGLIE TEMPESTA! Claudio Messora Ieri alle ore 23:38. INFERNO PARIGI: MORTI E FERITI. NETANYAHU LI AVEVA AVVERTITI. ECCO IL VIDEO CHE TUTTI FINGONO DI IGNORARE. http://www.dailymotion.com/video/x3dpa4l Almeno 60 morti a Parigi in tre attacchi diversi. Ma ecco cosa aveva detto Benjamin Netanyahu solo pochi mesi fa, nel video che potete vedere nel post, e che tutti fingono di ignorare. Era Canal+. Lui era a Gerusalemme. E queste erano le sue parole: http://www.byoblu.com/post/2015/11/13/inferno-parigi-ma-netanyahu-li-aveva-avvertiti-quel-video-maledetto-che-tutti-fingono-di-ignorare.aspx
LorenzoJHWH Unius REI
La notizia del rimpatrio di piu' di un milione di siriani e' stata ignorata dai mass media italiani. PTV news 13 novembre 2015 - Dopo l'intervento russo un milione di siriani tornano a casa. il 13 nov 2015. Secondo i dati delle Nazioni Unite, dall'inizio dell'operazione militare delle Forze Aerospaziali russe in Siria, piu' di un milione di profughi che avevano abbandonato il loro paese sono tornati a casa. A comunicarlo e' il viceministro degli Affari Esteri della Federazione Russa Aleksej Meshkov. L'operazione militare di Mosca in Siria ha avuto inizio lo scorso 30 settembre e da allora i velivoli russi hanno distrutto piu' di duemila strutture militari appartenenti ai terroristi, tra cui punti di controllo, depositi di armi e campi d'addestramento. Grazie al supporto russo, questa settimana le truppe siriane, per la prima volta nel corso della guerra, hanno inflitto una grave sconfitta ai guerriglieri dell'ISIS nei pressi di Aleppo. Hanno infatti liberato la base aerea di Kuweiris, dopo quasi tre anni di assedio da parte dei terroristi. Complessivamente, in 4 anni di guerra, piu' di 5 milioni di cittadini siriani hanno lasciato il proprio paese. La maggior parte degli esuli ha trovato rifugio in Turchia e in Libano. Secondo i dati dell'Agenzia europea per la gestione delle frontiere esterne Frontex, da gennaio a ottobre 2015 i confini dell'Unione Europea sono stati attraversati da piu' di 1.200.000 profughi, di cui soltanto una parte siriani.
https://youtu.be/hWWeVcf8sa0
La notizia del rimpatrio di piu' di un milione di siriani e' stata ignorata dai mass media italiani.
/watch?v=hWWeVcf8sa0&index=2&list=TLFYqKik_IcmcxMzExMjAxNQ
LorenzoJHWH Unius REI
o vi islamizzate oppure dichiarate guerra alla sharia della ARABIA SAuDITA ] [ PARIGI, 13 NOV - Sono almeno 60 i morti a Parigi: lo riferisce BfmTv citando fonti di polizia. L'emittente precisa che ci sono state almeno sei sparatorie e tre esplosioni. Inoltre è in corso la presa d'ostaggi nella sala concerti Bataclan nel XI arrondissement.
LorenzoJHWH Unius REI
non c'è per il GENERE UMANO nessuna possibilità di poter sopravvivere alla sharia della LEGA ARABA ] voi non dovevate colpire Assad con il terrorismo salafita saudita wahhabita [ Hollande annuncia chiusura frontiere 23:42 Tv, a Parigi almeno 60 i morti. 23:37 Parigi, almeno 100 ostaggi al teatro
LorenzoJHWH Unius REI
se non può sopravvivere una giovane balenottera? poi, tutti devono morire! Questi incompetenti Darwin GENDER ideologia avrebbero fatto bene a "sacrificare" se stessi, invece! ] [ Le autorità veterinarie spagnole hanno deciso di 'sacrificare' oggi la balena finita ieri nel porto di Tarragona, in Catalogna, ritenendola non in grado di sopravvivere. Il cetaceo, probabilmente una giovane balenottera, lunga 6,6 metri e dal peso di 2,5 tonnellate, era stata avvistato la prima volta tre giorni fa al largo del terminale delle navi da crociera di San Sebastià a Barcellona.
LorenzoJHWH Unius REI
MA SE QUESTO NANO MALEFICO (teosofia satanica di ciclico sistema naturalistico che la merda sempre si trasforma): ASSASSINO DI MARTIRI CRISTIANI Narendra Modi, LUI HA SPUTATO IN UN OCCHIO A GANDHI, ED HA ASSASSINATO TUTTI GLI SCHIAVI DALIT, POI, L'IMPORTANTE è FARE AFFARI AD OGNI COSTO? COME? LA VOSTRA DIGNITà è ANDATA A PUTTANE PERCHé AVETE DATO LA VOSTRA SOVRANITà MONETARIA ED è DAL 1600 d.C. CHE NON HA PIù UN COSTO: VALORE PER VOI?! OK! IO NON PENSAVO CHE GLI INGLESI SAREBBERO STATI COSì SINCERI! [ dato che islamici ed italiani sanno mentire anche se sono colti con le mani nel sacco! ] LONDRA, 13 NOV - il premier indiano Narendra Modi ha incontrato la regina Elisabetta: è arrivato a Buckingham Palace in Jaguar - marchio gb controllato dall'indiana Tata Motors - dove, dopo un pranzo con la sovrana, ha visitato la collezione d'arte del Palazzo Reale. In un viaggio segnato dal grande spazio dato agli accordi bilaterali per oltre 9 miliardi di sterline, Modi è poi andata al raduno di decine di migliaia di suoi supporter allo stadio di Wembley, tempio del rock
LorenzoJHWH Unius REI
perché iraniano Hassan Rohani è un cazzo di niente? Perché, se lui si fa battezzare da Papa FRANCESCO: poi, lui in Iran non può più rientrare: perché sarebbe condannato a morte per apostasia ed alto tradimento contro SATANA AKBAR! QUINDI I POLITICI IRANIANI SONO UNA TRUFFA: UN CRIMINE ONU AMNESTY IL GUFO TALMUD: CONTRO IL GENERE UMANO! Hassan Rohani DEVE SUBITO ESSERE ARRESTATO: PER NAZISMO! ROMA, 13 NOV - L'Iran è determinato a espandere e a rafforzare i suoi rapporti con i Paesi europei, e per farlo ha scelto l'Italia "porta dell'Europa". Con questo messaggio arriva domani a Roma il presidente iraniano Hassan Rohani, prima tappa della visita europea - che lo porterà anche in Francia - dopo l'accordo sul nucleare. Accompagnato da una delegazione di alto livello di ministri e imprenditori, vedrà il capo dello Stato Sergio Mattarella e firmerà con il premier Matteo Renzi accordi bilaterali.
LorenzoJHWH Unius REI
E A MAOMETTO IL PEDOFILO CHE GLI FATE ADESSO? ] ERDOGAN OBAMA SALMAN: proprio VOI SIETE IL BOIA: Jihadi John, l'incubo dell'occidente. [ CITTA' DEL GUATEMALA, 13 NOV - Il Parlamento del Guatemala ha aumentato l'età minima legale per contrarre matrimonio da 14 a 18 anni, il primo passo legale della battaglia culturale per combattere quella che l'Unicef definisce la piaga dei "matrimoni precoci", in un paese dove il 30% delle donne si sono sposate quando erano ancora minorenni. Finora l'età minima per contrarre matrimonio era 14 anni.
LorenzoJHWH Unius REI
SILVIO BERLUSCONI RTI ] questo canale ha già due penalità per colpa tua! Dove lontano pensi tu di poter arrivare? RITIRATI!
LorenzoJHWH Unius REI
Erdogan USA Obama Salman Satana sono l'anticristo ] se non li arrestate? io li ucciderò con le mie mani!
lorenzojhwh UniusREI
my JHWH holy ] hanno incominciato a vedere te, attraverso di me! HANNO INCOMINCIATO A SCOPRIRE LA VERA VIA UNIVERSALE E RAZIONALE DELLA SAPIENZA: la Metafisica politica laica: la fratellanza universale! quindi la loro speranza incomincia a diventare concreta e solida
lorenzojhwh UniusREI
Benyamin Netanyahu ] IO HO CHIESTO A TE DI PREGARE PER ME, perché tutti gli ebrei che abiurano il talmud e la massoneria, sono gli unici che sono idonei ad essere mediatori tra la terra e il cielo, tra le religioni e Dio, ecco perché tutti coloro che non saranno in comunione spirituale con voi, le loro anime andranno in perdizione! ECCO PERCHé GESù HA DETTO: "LA VERITà VIENE DAI GIUDEI", ed in questo modo già nell'invisibile si rende reale, concreto, il TEMPIO EBRAICO: la casa di tutti i popoli! perché se non si scopre la fratellanza universale il tempio ebraico di mattoni non avrebbe nessun significato!
LorenzoJHWH Unius REI
USURA MONDIALE FARISEI SPA FED BCE FMI TALMUD: "le bestie di satana": for ALL SLAVES WORLDWIDE into banking seigniorage ] GESù DI BETLEMME (legittimo erede al trono di Israele) non vi ha sterminato, perché JHWH è troppo un bravo ragazzo! MA, IO LO GIURO PER IL CIELO E PER TERRA e lo giuro per JHWH il Creatore Onnipotente: " VOI A ME NON SOPRAVVIVERETE! " infatti, voi avete fatto di tutto per impedirmi una "soluzione politica" forse il padre di una ragazza andrà ad un farabutto a dire: "ti vuoi sposare mia figlia?" è CHIARO NON PUò VENIRE SALMAN DA VOI A DIRE: "VOI VOLETE LA MIA TERRA PER FARE LE 12 TRIBù DI ISRAELE? " voi state per condannare alla estinzione tutto il genere umano!
================
gender BESTIE DARWIN SODOMA rothschild SPA BILDENBERG] voi avete sputato sull'amore crocifisso di Dio! ORA IL SANGUE SCORRERà ANCHE SULLE NOSTRE STRADE! ] Chiamatela pure arte. Ma blasfema. Al Photolux Festival di Lucca, dal 21 novembre al 13 dicembre prossimi, verrà esposta “Piss Chirst”, una fotografia realizzata da Andres Serrano, fotografo statunitense, che ha immortalato un crocifisso immerso in un bicchiere pieno della sua urina (Il Giornale, 13 novembre).
ANNI DI SCANDALO
Sono anni che l’opera crea scandalo. Succede dalla sua prima esposizione nel lontano 1987 negli Usa. In quel caso due senatori repubblicani portarono il caso anche in Parlamento. Di recente lo scatto fotografico ha provocato già le proteste dei corsi quando venne mostrata ad Ajaccio a settembre dello scorso anno.
LA DENUNCIA
A denunciare il fatto sono stati due esponenti locali leghisti in una nota: «È inammissibile – affermano i consiglieri regionali Manuel Vescovi ed Elisa Montemagni – che si sostengano iniziative di questo genere, dove vengono esposte opere che offendono pesantemente il cristianesimo».
IL DIRETTORE SI GIUSTIFICA
Secondo il direttore del festival, Enrico Stefanelli, invece, l’opera ha pieno diritto ad essere esposta. «Lo spirito del festival – ha detto – è quello dell’equilibrio in un contesto di libertà». «Quell’opera – continua – non è nata come un oltraggio o una contestazione del Cristo, quanto piuttosto della mercificazione delle immagini. Poi dobbiamo collocarla nel periodo storico in cui è stata realizzata, negli anni ’80».
PROTESTE CONTRO IL MINISTERO
Il deputato di Area popolare, Alessandro Pagano ha chiesto al ministero dei Beni culturali di ritirare il patrocinio e i finanziamenti «alla oscena mostra fotografica Photolux al Festival di Lucca. Si tratta di un percorso a tema ‘Sacro e profano’ che vede esposte una serie di opere molto discusse tra cui anche la nota ‘Piss Christ’» (askanews.it, 13 novembre).
“DIVIETO D’ACCESSO”
Se da un lato la mostra blasfema – peraltro il festival è finanziato anche da Comune di Lucca, Provincia e Regione Toscana – comunica un’immagine offensiva del Cristo, dall’altro è scattato un clamoroso “divieto d’accesso” per gli alunni della scuola elementare Matteotti di Firenze.
LA SENSIBILITA’ DEI NON CATTOLICI
Il consiglio interclasse del 9 novembre scorso ha deciso di annullare, per tutte le terze elementari della scuola, la già programmata visita alla mostra “Bellezza Divina” in corso a Palazzo Strozzi. Motivazione usata per cancellare dalla vista le opere di Van Gogh, Chagall, Fontana, ma anche Picasso, Matisse e Munch? «Per venire incontro alla sensibilità delle famiglie non cattoliche visto il tema religioso della mostra» (La Nazione, 13 novembre).
PROTESTA GENERALE
Parole che hanno letteralmente scioccato la stragrande maggioranza di padri e madri. «Ma come – si sono chiesti nell’immediato tam tam che si è scatenato dopo la comunicazione – vuol dire che d’ora in poi i nostri figli non potranno più studiare storia dell’arte, in gran parte basata proprio sull’arte sacra». Contrariato anche il sindaco Dario Nardella che su facebook ha stigmatizzato la scelta del consiglio interclasse.
L’IMAM: ANDRO’ ALLA MOSTRA
Anche l’imam Izzedin Elzir (capo della Comunità islamica fiorentina e presidente dell’Ucoii), smonta la tesi del “divieto”: «Io e i miei figli andremo alla mostra e invito tutti ad andarci. Spesso vengono cancellate queste visite per non dare noia, ma vorrei ripetere per l’ennesima volta che il crocifisso per un musulmano non è una cosa che non rispettiamo, lo rispettiamo perché è il simbolo di una fede religiosa e noi rispettiamo la fede e il simbolo della fede”».
UN FINTO MORALISMO
Il moralista deve rinascere ogni volta, l’artista una volta per tutte, chiosa Intelligonews (13 novembre). Aveva ragione Karl Kraus e chissà cosa direbbe ora nel vedere che l’arte sacra viene vietata anche a coloro i quali potrebbero apprezzarla più di tutti. Perché puri.
http://it.aleteia.org/2015/11/13/celine-dion-grazie-sacerdote-no-aborto-madre/
Céline Dion: devo la mia vita a quel sacerdote Convinse sua madre a non abortire
===========
ISIS threatens Eilat in new video. The Sinai branch of Islamic State (ISIS) released a new video Wednesday threatening attacks on Israel soon - particularly the southern coastal city of Eilat. The speaker in the video says that the organization is growing stronger in the Sinai Peninsula, and threatens to attack Eilat "very soon." He also says that Jews will soon "pay for their crimes against Muslims" and "regret what you did." "We are on the edge of the Temple Mount in Palestine, close to the Jews who steal their land," the speaker says. "More than once already the blood of Jews was spilled in surprise attacks," he added, referring to the terror war on Israel. The speaker also blasts the Egyptian army for "helping the Jews desecrate holy places for Muslims," referencing Egypt's war on terror in the Sinai Peninsula - which he then claims is unsuccessful. This is not the first time ISIS has directly threatened Israel. In October, the group released a video in Hebrew, featuring what appears to be an Israeli Arab; the speaker threatens that "not a single Jew will be left in the entire country."Source: Arutz Sheva
=============
http://www.israelvideonetwork.com/europe-has-learned-nothing-from-its-past-this-proves-it
Vote for Video of the Day! Europe Has Learned Nothing From its Past. This Proves it.
=============
One Gospel and Only One -- Galatians 1:1-10. by Philip Nation. Galatians can be summed up with a simple statement: Jesus is our freedom. With so many offers by the world to give us the freedom we desire, it is necessary for us to look back to Paul’s encouragement to the church in Galatia for a reminder of our freedom.
http://www.crosswalkmail.com/wssnlzdsnfnbdjsybwqmtbktdzbjvqqjfgdtllygfgndvfj_pddmjlqdffld.html
hitler bildenberg è quì. Selezionare gli embrioni non è reato. Quando l’eugenetica è di Stato. La sentenza della Consulta che permette di selezionare gli embrioni sani in caso di grave malattia trasmissibile geneticamente non è arrivata imprevista: sono anni che viene denunciata quella che si ritiene — ed effettivamente è — una contraddizione legislativa. hitler bildenberg è quì
=====================
 Innocent Israelis are Under Attack! Since the onset of the current wave of Palestinian terror, there have been nearly 1000 terror attacks against innocent Israelis. Most don’t make the news.
The Palestinians’ self-declared knife intifada has terrorized Israelis with stabbings, shootings and car-rammings in cities throughout the entire State of Israel. https://youtu.be/W0M1xajduCA
 https://www.youtube.com/watch?v=W0M1xajduCA
Palestinian incitement to terror has reached new heights, fueled by the outrageous, deadly use of social media. Facebook and YouTube are loaded with hundreds of videos that openly call for the murder of Jews. Some even include explicit instructions on “how to stab a Jew”.
Terror and fear are rampant throughout Israel as Palestinian terrorists dramatically increase their brutal attacks upon the citizens of Israel. The People of Israel Need Your Support! Thank you for your kindness and generosity. Thank you for standing United with Israel.
islamic preacher tells arabs to stab jews. brings a sharp blade. knife .. Pubblicato il 14 ott 2015
islamic cleric from palestinian territories (rafah) preaches a sermon. brings a sharp blade. knife. waves the knife. tells the arabs to slit the throats of the jews. tells the palestinian muslims to gang up on the jews in groups and kill the jews. muslim cleric incites and admits to being a terrorist. very interesting hate video. a must watch to get into the mind of palestinian muslim savages that want to decapitate jews. quotes the koran and muhammad.
=========================
Hola, lorenzoJHWH, Soy Mons. Oliver Dash Doeme, obispo de Maiduguri, Nigeria. Agradezco a CitizenGO la oportunidad de ponerme en comunicación directamente contigo.
Te escribo porque necesito que me ayudes a pedir a los organismos internacionales apoyo político, económico y militar para combatir el demonio de Boko Haram. ¿Puedes hacerlo ahora?
http://www.citizengo.org/es/sy/30920-ayuda-y-solidaridad-con-cristianos-nigerianos
Te cuento. Boko Haram sigue sembrando el terror en nuestro país. El pasado mes de octubre fue especialmente sangriento. Dos mujeres se suicidaron causando 11 muertes. El terrorismo islámico ha segado ya la vida de 150.000 personas. Dos millones cien mil personas han tenido que salir de sus casas. Sólo en mi diócesis, 60.000 de los 125.000 fieles tuvieron que abandonar sus casas.
Afortunadamente, algo parece estar cambiando. Te cuento las últimas noticias: El ejército rescató el pasado mes de octubre a 338 rehenes, mujeres y niños. El ejército de Nigeria difunde carteles con las imágenes de los milicianos más buscados. 150 yihadistras son abatidos en una operación. Estados Unidos envía 300 militares a Camerún para colaborar en operaciones de inteligencia y vigilancia. Francia convoca una cumbre de países implicados. Algunos de mis feligreses están regresando, pero les falta todo: comida, medicinas y en ocasión hasta casa. ¿Puedes ayudarme a reclamar ayuda internacional?
http://www.citizengo.org/es/sy/30920-ayuda-y-solidaridad-con-cristianos-nigerianos
Por supuesto que tenemos miedo. Pero también sabemos que la Iglesia siempre se propaga a través de la persecución. Nuestros miembros son cada vez más audaces. Por eso sé que el futuro de la Iglesia en Nigeria es brillante… También sabemos –y así se lo digo a mi gente- que María está luchando por nosotros. Sin embargo también necesitamos la solidaridad de la comunidad internacional. Mi gente convive con el trauma... ¿Puedes ayudarme con eso?
http://www.citizengo.org/es/sy/30920-ayuda-y-solidaridad-con-cristianos-nigerianos
Uds. tienen su propio Boko Haram: el aborto y el secularismo. ¡Luchen contra ese demonio!
Gracias de antemano por tu ayuda y solidaridad. Cuenta con mis oraciones. Nosotros contamos con las tuyas. Un saludo, Mons. Oliver Dash Doeme, obispo de Maiduguri (Nigeria)
PD. Por favor, ayuda a los fieles que están retornando a sus casas. Reclama ayuda internacional. ¿Puedes compartir esta campaña o este correo? Mil gracias. Que Dios te bendiga.
===================
Israeli Agents Pose as Arab Family in Daring Operation. The IDF's undercover unit performed a daring operation at the Alhali Hospital in Hevron early Thursday morning. After learning the terrorist behind a stabbing attack near Gush Etzion was hiding out in the hospital, the IDF, in conjunction with Border Police and the Israel Security Agency, covertly planned his arrest. Posing as an Arab family, including a woman preparing to give birth, undercover agents entered the hospital. They made their way directly to the suspect's room and took him into custody. The man's cousin was shot dead after resisting arrest during the operation. According to the Israel Security Agency, the 20-year-old suspect, Azzam Azat Shabadan Shalaldeh, is "from a family of Hamas terrorists."
=================
Nassirya, 12 anni fa il massacro degli italiani. 12 novembre 2003. Nassirya, sud dell'Iraq, ore 10.40. Un camion cisterna pieno di esplosivo, guidato da 2 attentatori kamikaze, scoppia davanti la base militare italiana “Maestrale”. Una operazione organizzata e premeditata a danno dei nostri militari e dei civili (anche iracheni) presenti nella base. Il bilancio è pesantissimo, ma avrebbe potuto essere molto più grave. Le indagini, italiane ed irachene, hanno ricostruito tutto il contesto storico e geopolitico in cui va inserito l'attentato. Non vi era alcun segnale che potesse far intendere un imminente attentato; la popolazione locale non mostrava alcun segno di ostilità verso i militari italiani, anzi, erano collabrativi e tendenzialmente grati agli uomini in divisa per il loro contributo alla ricostruzione del martoriato paese.
==============================
Gentile lorenzo. Grazie agli amici di CitizenGO, posso scriverti e invitarti a firmare questa petizione, riguardante le condizioni tragiche dei cristiani che vivono nella mia diocesi, a Maiduguri (Nigeria): http://www.citizengo.org/it/pr/30957-sos-i-cristiani-nigeriani
Boko Haram continua a rafforzarsi e a perseguitare la minoranza cristiana. Lo scorso ottobre è avvenuto l'ultimo attentato kamikaze, con 11 morti.
Ecco le cifre dell'azione dei terroristi: 2.3 milioni di sfollati in tutto il Paese; 60.000 fedeli della diocesi di Maiduguri (dei circa 125.000 totali) costretti ad abbandonare le proprie case; 50 chiese distrutte nella diocesi; 150.000 persone uccise negli ultimi sei anni (per la maggior parte cristiani).
Ci sono segnali di miglioramento (anche grazie al lavoro di Paesi occidentali come Stati Uniti e Francia), ma la crisi è ancora grave. Occorre un intervento politico dell'Unione Africana di contrasto nei confronti dei terroristi jihadisti. Ma c'è soprattutto bisogno di aiuto concreto da parte della comunità internazionale, perché la gioventù nigeriana non cresca nell'ignoranza e nell'analfabetismo E mancano beni di prima necessità, come acqua potabile, cibo e medicinali.
=============================
 Reddito minimo per gli over 55 pagato con le pensioni d’oro e i vitalizi: noi stiamo con il presidente dell’Inps @Tboeri Riccardo Rota
https://www.change.org/p/reddito-minimo-per-gli-over-55-pagato-con-le-pensioni-d-oro-e-i-vitalizi-noi-stiamo-con-il-presidente-dell-inps-tboeri?   presidente dell’INPS, l’economista Tito Boeri, ha proposto un piano di riforma in 16 punti che si chiama “Non per cassa, ma per equità” e che prevede anche un “reddito minimo” per le persone con più di 55 anni rimaste senza impiego e che non riescono a rientrare nel mondo del lavoro. Per ottenere questo reddito, in alternativa al “lavoro che non c’è”, bisogna rispettare una serie di requisiti: avere un reddito sotto una certa soglia, iscriversi alle liste di collocamento e non possedere case al di fuori dell’abitazione principale.
Questa operazione è realizzabile con un giusto intervento sulle pensioni d'oro che riguarderebbe circa 250.000 soggetti che percepiscono assegni elevati non giustificati dai contributi versati, oltre a più di 4.000 percettori dei cosiddetti vitalizi per cariche elettive, tagliando gli sprechi e i privilegi che si nascondono dietro il paravento dei diritti acquisiti. Il reddito minimo esiste in quasi tutta Europa. Anche in Italia si dovrebbe accogliere questa particolare misura per favorire sia il reinserimento nella società, sia per consentire misure adeguate contro la dilagante povertà. Anche Papa Francesco dice che bisogna contribuire affinché non manchino le sovvenzioni indispensabili per la sussistenza dei lavoratori disoccupati e delle loro famiglie. Purtroppo Matteo Renzi ha dichiarato che "al momento si è deciso di rinviare perché tale proposta contiene misure che mettono le mani nel portafoglio a milioni di pensionati, con costi sociali non indifferenti e non equi, inoltre per non intaccare il fragile clima di fiducia che si respira nel Paese”. Peccato che il presunto clima di fiducia sia solo nella propaganda di questo governo che, mentre nega un reddito minimo a chi realmente è in grave difficoltà, garantisce ai soliti noti infiniti privilegi. Se il governo Renzi continuerà a rifiutare questa misura sarà una conferma che non intende toccare i privilegi dei più ricchi per diminuire le eccessive ed inammissibili disuguaglianze ancora esistenti. Sosteniamo l’INPS e il presidente Tito Boeri nella proposta concreta da inserire subito nella Legge di Stabilità 2016: per abbattere la povertà che colpisce soprattutto gli over 55 con un prelievo su pensioni d’ oro e vitalizi elevati.
=========================
Sanzioni alla Russia? Per la Meloni sono una cosa ridicola e stupida. pugliain.net
by Redazione. Le sanzioni dell'Unione Europea contro la Russia rappresentano un un vero e proprio salasso economico per tutti, e non solo per Putin. L'Europa per effetto delle misure restrittive disposte rischia di perdere due milioni di occupati, con 100 miliardi di euro in meno di esportazioni tra beni e servizi. Per l'Italia, invece, si stima un danno di quasi 12 miliardi, con una perdita di lavoro per almeno 215 mila persone. Sanzioni sottoscritte dal Governo e contro le quali si scaglia la Meloni. "La mia idea di orgoglio nazionale non è quella che ha Matteo Renzi. Vorrei un’Italia che fosse effettivamente riconosciuta per il suo valore sulla scena internazionale. Noi abbiamo sottoscritto le sanzioni contro la Russia, che sono una cosa ridicola.” Così Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia a Mix24 di Giovanni Minoli (trasmissione di Radio 24). Le sanzioni vanno abolite aggiunge la Meloni “l’Italia dovrebbe assolutamente ritirare la sua firma, le sanzioni sono una cosa idiota per l’economia italiana ed europea, e nessuno dice che i pezzi di mercato che stiamo perdendo noi li recuperano altri. Ma anche perché in questo periodo storico, noi non abbiamo nessun interesse a spingere la Russia verso la Cina e verso l’Asia, è una cosa stupida". A proposito della situazione internazionale e della lotta contro l’Isis Giorgia Meloni sottolinea come  “la comunità internazionale debba intervenire contro l’Isis”. Per esempio, chiede Minoli, lei bombarderebbe l’Isis in Siria? “Assolutamente sì. Credo che sia un’umanità un tanto al chilo, ridicola, quella di un’Europa che dice, noi dobbiamo accogliere i siriani che arrivano da noi senza porsi il problema da che cosa scappano i siriani. Se vuoi essere veramente umano devi andare a combattere le cause da cui questa gente scappa perché la vita di chi arriva qui non vale meno di chi muore sotto le bombe o di chi muore massacrato dall’Isis, in Siria, in Iraq, in Libia o in Nigeria. Io penso che la comunità internazionale, e se fossi Renzi questo andrei a sostenere, dovrebbe intervenire a fianco dei governi legittimi, perché ci sono governi legittimi, che in Siria, in Iraq, in Libia, in Nigeria combattono contro il fondamentalismo che è il nostro principale nemico”. Infine la leader di FDI si schiera in politica estera con la Russia, esprimendo la sua preferenza tra Obama e il presidente russo così: “Oggi assolutamente Putin, credo che in politica internazionale Obama sia il peggiore presidente degli Stati Uniti della storia”.
===================
Terror in Jerusalem Light Rail https://youtu.be/308AnrGNYS4 WATCH: (Very) Young Palestinian Terrorists Caught on Camera
===================
Yuval Steinitz     Israeli Official Says European Labeling of Israeli Products is Anti-Semitic
Netanyahu Urged Obama to Recognize Golan Heights as Part of Israel
================
e perché, le milizie curdo-siriane sono contro di lui? perché proprio lui è: sharia Bildenberg 666 ISIS USA USA ONU LEGA ARABA NATO: satana allah akbar, e non c'è un altra spiegazione: possibilmente razionale! ]  [ presidente turco Recep Tayyip Erdogan, precisando che Ankara intende portare al centro della discussione non solo la guerra all'Isis ma anche "alle altre organizzazioni terroristiche che pongono una minaccia alla Turchia", come il Pkk, le forze curdo-siriane del Pyd e le loro milizie Ypg.
===================
MY HOLY ISRAEL ] io mi muovo, con la mia spada Torà: holy spirit, dentro la merda di satana talmud rothschild bildenberg: troika merkel obama kabbalah: secondo la linea di massima pendenza o di minimo attrito.. e che, per quanto può essere puzza schifoso: GENDER BESTIA DARWIN sodoma, questo coglione di gigante golia kerry di 322 NWO Spa Banca Mondiale: 666 satana usura: è proprio un pezzo di merda gigantesco! VEDRAI CHE UN GIORNO DI QUESTI QUESTO COGLIONE PIENO DI ACQUA SPORCA, COLLASSA SULLA SUA: SHARIA ISIS LEGA ARABA E LA STRITOLA!
Benjamin Netanyahu ] [ LO DISSE QUELLA BESTIA DI SALAFITA WAHHABITA islamico sharia imperialismo: 666 Abd al-aziz al saud, POCO PRIMA DI SCHIATTARE E DI SCENDERE ALL'INFERNO: I MIEI SHARIA JIHADISTI IMPIEGHERANNO UN MESE, PER ARRIVARE IN EUROPA, E DUE MESI PER ARRIVARE IN USA [ ovviamente, grazie alla complicità  della CIA, i sacerdoti di satana 322 NWO SPA Banca Mondiale usura! ]
Benjamin Netanyahu ] [ cosa credi che, io sono il tuo stupido? ] lo so che, tu stai TEMPOREGGIANDO: disubbidendomi in modo parziale: per ubbidire a DIO HOLY JHWH, e tu stai a sfruttare, il mio ministero Politico universale  metafisico, per salvare la vita: al maggior numero di musulmani che sia possibile di salvare! [ E POICHé, TU E JHWH: VOI DUE SIETE LA MAGGIORANZA, ed io sono la minoranza, poi, io sono costretto a frenare il mio impulso distruttivo: per colpa vostra! MA, IO NON CREDO CHE IRAN, e LEGA ARABA tutta, i nazisti sharia, che ti voglio morto: insieme ai satanisti massoni farisei bildenberg rothschild, cioè, che loro TI diranno MAI un GRAZIE PER tutta questa tua premura verso di loro!
Benjamin Netanyahu ] [ IO PENSO che adesso, qualcuno ha trovato la risposta, che lui da anni andava cercando da me, circa, il perché, il mio rapporto con Dio HOLY JHWH HOLY Misericordioso pieno di GRAZIA e Compassionevole, Lento all'IRA e GRANDE nel'AMoRE, lui l'Onnipotente Creatore e Signore di tutte le cose: il VIVENTE di ISRALE, cioè, perché, ci sia tra me e LUI, un rapporto molto conflittuale! e perché, io sono la terribile legge del taglione! Certo, io maltratto LUI, di più, molto di più, di come, io posso maltrattare te! ovviamente, è sempre una tempesta in un bicchiere di acqua! Anche perché non è possibile, non mancare di rispetto a Dio, se lo conosci veramente, infatti, lui è di una bontà, ed è di una umiltà INFINITA, che è imposibile per noi non potergli fare del male anche involontariamente! E QUESTO è ANCHE IL MOTIVO PER CUI, LUI SI VA NASCONDENDO DA NOI! OLTRE AL FATTO CHE SE SI RIVELASSE IN MODO SPUDORATO: LUI IN QUESTO MODO ANNULLEREBBE IL GIUDIZIO: CHE IN BENE O IN MALE SI DEVE IMPARTIRE NECESSARIAMENTE SU TUTTE LE SUE CREATURE!
Benjamin Netanyahu ] [ LO SANNO TUTTI, CHE, IO NON HO NESSUN CARISMA, io NON SONO UN MISTICO, NON UN PROFETA, IO SONO SOLTANTO UN AGNOSTICO RAZIONALE: CHE, STA FACENDO IL POLITICO UNIVERSALE UNIUS REI! ] e questo aspetto mio: è osservabile, misurabile: io non parlo con categorie religiose ] e se io non sono cattivo, poi, tutti lo possono giudicare: io non sono neanche troppo buono: dato che io ho già rovinato la vita di tanti criminali ed assassini in tutto il mondo! [ QUINDI è soltanto, in modalità giuridica, che io ho, e che io sono: la sovranità politica universale del REGNO di DIO: le 12 Tribù di ISRAELE nel mio Deserto Saudita della MADIANA, ecc.. ecc.. . Quindi io "vedo" Dio soltanto con le facoltà razionali della MENTE, ed è poverino quel Dio JHWH Onnipotente, che lui proprio non può nascondersi da me: così come, non può nascondersi da chiunque deciderà di studiare la mia METAFISICA: per uscire dal suo egoismo: e abolire, così, in noi, ogni faziosa visione unilaterale della vita, perché Dio non ha nessun potere di poter sottrarre se stesso alla violenza della nostra METAFISiCA! Perché è nella natura di Dio di essere costretto a rispondere a richiami puri, ad esigenze legittime: di giustizia verità e amore! Che questi valori sono laici universali eterni: quindi la legge naturale e la legge universale non hanno niente di religioso, per questo è stato scritto che, gli uomini avrebbero cercato Dio JHWH vivente in ISRAELE, cioè avrebbero cercato LUI in Spirito e VERITà, ed è proprio questo quel tempo, se, voi non avete così tanta fretta di fare la guerra mondiale dei farisei e dei salafiti, al punto tale da non avere il tempo di venire da me!

Benjamin Netanyahu ] [ma, se Dio non può nascondersi dalla METAFISICA, che potere potrebbe avere la morte di fronte alla METAFISICA? è ad essa che si nutrì Salomone e tutti i Profeti di Israele che hanno scritto la Bibbia, un uomo metafisico non ha bisogno del giorno del Giudizio Universale per tornare a vivere perché la METAFISICA: è divina ed immortale, quindi, essa ti trasforma in divino ed immortale figlio di Dio! Senza precondizioni: di tipo ideologico culturale o religioso io offro questa potenza metafisica: dal mio Tempio Ebraico terreno: a tutti gli uomini e le donne del pianeta! Perché è giusto soddisfare la fame della conoscenza e la sete della verità, a tutti coloro che hanno fame di giustizia e sete di amore! MISERICORDIA E VERITà SI INCONTRERANNO, GIUSTIZIA E PACE SI BACERANNO, LA VERITà GERMOGLIERà DALLA TERRA E LA GIUSTIZIA SI AFFACCERà DAL CIELO! CERTO POSSONO ESISTERE MOLTE Parole di Dio nel mondo, e tutte possono essere più o meno corrette, ma, non c'è nessuna tra queste Parole di Dio, che potrà mai raggiungere il vertice della METAFISICA razionale, che è contenuta nella nostra Bibbia. Per una misericordia di Dio, è proprio poca, quando micidiale, quella merda che hanno messo i farisei usurai nella Bibbia, dato che avevano a disposizione la pattumiera del Talmud!





============================
Il direttore risponde. Quei (doppi) sganassoni di parole che si cerca inutilmente di nobilitare. Marco Tarquinio. 2 maggio 2014. Caro direttore, dopo l'articolo di "Avvenire" che ha sollevato il caso sulla stampa nazionale ho voluto leggerne altri pubblicati su vari quotidiani a proposito della denuncia sporta da due associazioni per il libro di Melania Mazzucco "Sei come sei" fatto leggere agli studenti ginnasiali del liceo Giulio Cesare di Roma. Confesso che mi ha colpito il tenore minimizzante e fuorviante della maggior parte degli articoli a proposito dei contenuti controversi (fecondazione eterologa, coppie omogenitoriali etc.) oltre che, in qualche passaggio, francamente osceni ivi proposti. Tranne un giornalista della "Stampa", Tosatti, nessuno ha avuto il coraggio di riportare nella sua crudezza il brano particolarmente esplicito che descrive in termini compiaciuti il rapporto orale tra «il muscoloso ruvido stopper della squadra dell'oratorio» e «Giose». Capisco che è roba forte, ma a mio parere andrebbe rilanciato senza troppe reticenze per far capire ai buonisti e agli pseudo-miti fautori del «dialogo inclusivo» che livello di lettura è stato proposto agli studenti dei primi anni del liceo. È una questione non certo di pruderie o confessionale né tantomeno partitica (alla larga dalle tristi e misere manifestazioni di intolleranza dispiegate da certi estremisti), ma di rispetto delle elementari conoscenze delle fasi evolutive e di maturazione psico affettiva degli studenti stessi che si deve reagire con pacata fermezza a quel tipo di proposte. Forse anche i genitori più "progressisti" di adolescenti liceali, dopo la effettiva conoscenza di quanto è stato propinato, si farebbero due domande in più sull'opportunità di far leggere contenuti di quel tipo con la scusa della educazione alla diversità. Tra l'altro, oltre al rischio di una mera induzione a comportamenti imitativi di stampo omosessuale, in una età tipicamente omoaffettiva che nulla ha da spartire con l'orientamento omosessuale, quel tipo di lettura rischia di innescare vera sessuofobia piuttosto che omofobia: ragazzi potrebbero reagire davvero con schifo a certe descrizioni, confondendo i comportamenti con le persone e comunque non integrando armonicamente la gestione delle inevitabili pulsioni sessuali con la loro opportuna guida e interpretazione. Queste considerazioni, per quanto mi riguarda, vanno di pari passo con una chiara presa di distanza da manifestazioni politiche estremistiche, che risultano un boomerang facilmente utilizzabile da chi si trincera per difendersi dalla denuncia dietro al mantra del «razzismo fascista e omofobico». La natura prepartitica, preconfessionale, puramente antropologica del convincimento di una realtà dell'essere umano che è segnato dalla differenza sessuale, chiamato alla relazione e di cui la sessualità maschile e femminile in comunione stabile e fedele rappresenta la più luminosa immagine, oltre che la difesa della sacrosanta libertà educativa dei genitori sono la vera pars construens da salvaguardare e promuovere in questo momento di gendercrazia imperante.
Chiara Atzori, medico,
Caro direttore,
sono insegnante, genitore di 8 figli, nonno di 3 nipoti. Voglio farle sapere che ho apprezzato molto l'editoriale di Luciano Moia sulla vicenda della cosiddetta "educazione sessuale" al Liceo "Giulio Cesare" di Roma. Piena condivisione. Di contro, mi ha lasciato davvero di stucco l'intervista rilasciata a "Repubblica" dal ministro Giannini, la quale approva apertamente l'iniziativa dei docenti del liceo romano, pur ammettendo candidamente di non aver letto il libro in questione. Come può un ministro dell'Istruzione in modo così leggero di fronte a una questione di delicatissima rilevanza educativa? Come si può formulare un giudizio senza la conoscenza dei fatti e delle parole? Pare più una difesa "a priori", quindi ideologica. Eppure, mi verrebbe da chiedere al ministro se ai suoi figli – all'età di 14-15 anni – farebbe davvero leggere tranquillamente i particolari oggettivamente pornografici presenti nel testo utilizzato. E voglio ribadire che qui l'omofobia non c'entra proprio per nulla: poteva anche trattarsi di una scena tra eterosessuali, il problema è l'opportunità – da parte della Scuola – di proporre un testo simile a dei quindicenni. Sulla questione della sessualità oggi noi viviamo un problema drammatico, che ha già ora – ma avrà ancor più in futuro – ripercussioni antropologiche e sociali pesantissime: la scissione ormai completa tra sessualità e amore. Se il ministro dell'Istruzione non comprende questo fenomeno e le sue gravi implicazioni, se ritiene davvero che si possa educare a una sessualità matura attraverso racconti con concessioni alla pornografia, io credo che siamo davvero allo sbando totale. E ne sono molto preoccupato, per i nostri figli e i nostri nipoti.
Carlo Dionedi, insegnante
Egregio direttore,
chi scrive è un militante romano di Forza Nuova. Mi sorprende come, nell'articolo apparso on line su "Avvenire.it" in data 29 aprile sui fatti del liceo Giulio Cesare di Roma, abbiate additato come "omofobi" gli striscioni di protesta di Forza Nuova, che ha al secondo punto degli otto fondamentali che ne costituiscono la dottrina politica la tutela dell'unico modello di famiglia accettabile, quella naturale, e la promozione di politiche per la crescita demografica. Liquidare l'azione pacifica dei nostri ragazzi davanti al liceo Giulio Cesare come riconducibile a una logica di contrapposizione ideologica e di opposti estremismi è riduttivo e falso, degno di bassa propaganda da circolo Mario Mieli. Noi e i nostri militanti più giovani siamo andati lì per chiedere che nelle nostre scuole si adotti una pedagogia esaltatrice delle differenze fra maschio e femmina, nei rispettivi ruoli sociali e spirituali; chiediamo che le nostre scuole non diventino luoghi per coltivare una gioventù apolide, acefala e sessualmente confusa, a uso e consumo di un sistema consumistico. La nostra, ovviamente, non era un'aggressione omofoba (termine tra l'altro dall'incerta etimologia), ma un grido di appello alle coscienze, anche e soprattutto di quei cattolici che, talvolta, sembrano essere troppo assopiti e tolleranti verso quello che è, in tutta evidenza, un piano diabolico per estirpare definitivamente il rapporto col sacro dalla vita dei nostri giovani.
Francesco Santarelli

http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/I%20commenti/Pagine/quei-doppi-sganassoni-di-parole.aspx
C'è una stessa domanda che si articola dalla lettera della dottoressa Atzori a quella del professor Dionedi, entrambe ricche di profonde riflessioni. La "traduco" così: è ancora possibile in questo Paese, nel mondo mediatico e persino al Ministero dell'Istruzione, affrontare un tema per ciò che esso è, e non per ciò che si decide che debba essere? È possibile che ci si liberi dai recinti di comodo alzati da gruppi di pressione e maestrini del politicamente corretto e si entri nel merito delle questioni? La realtà del "caso Giulio Cesare" è, sfrondata delle chiacchiere inutili, molto semplice: insegnanti ginnasiali hanno assegnato a dei quindicenni di un liceo romano la lettura un libro che si segnala per il suo clima e suoi contenuti "forti", in particolare (ma non solo) un passaggio che descrive nel dettaglio un rapporto orale omosessuale maschile (su "Avvenire" pur ponendo sin da domenica scorsa il problema, cara dottoressa Atzori, abbiamo deciso di non pubblicare il testo integrale e non me ne pento). Tra questi studenti c'è chi non ci sta, lo dichiara in classe e ne subisce le conseguenze. Si muovono alcune famiglie, s'innesca una vicenda di denunce. Sul piano penale, che non mi appassiona e che non sta a me giudicare. È sul piano civile, che invece mi appassiona e mi interessa molto. Ma quasi tutti e quasi ovunque, con rare e felici eccezioni, parlano e scrivono senza fare riferimento al dato di realtà, e si concentrano su una pretesa volontà di "censura" e, manco a dirlo, su una necessaria pulsione "omofoba" in chi osa obiettare di fronte alla discutibile (e ci mancherebbe che non si potesse discuterla!) iniziativa assunta nella scuola di tutti. Luciano Moia, ieri, ha già argomentato efficacemente su quest'ultimo punto e, dunque, non ci torno su. Ma il girare al largo dal cuore della questione, il risolverla in un peana alla "libera letteratura" è ridicolo e fuorviante. Qui si parla di educazione. E di appropriatezza dei mezzi. Faccio solo un esempio, e nulla più (anche perché gli esempi potrebbero essere diversi e tutti efficaci). Ma parlare di omosessualità, se proprio di questo si voleva trattare in classe, come sobriamente toccò anche a me quasi 40 anni fa con un entusiasta e assai profondo professore, leggendo e studiando di Saffo sarebbe stato così disdicevole e "vecchio"? O affrontarla attraverso la grandezza e la sofferenza dell'altissima poesia di García Lorca? Chi è, insomma, autorizzato ad assestare dalla cattedra "sganassoni di parole" che non tutti (fortunatamente) accettano? Vengo infine a lei, signor Santarelli, e alla sua formale protesta. Posso solo confermarle che certi striscioni e slogan del suo gruppo politico sulle persone omosessuali li ho trovati e li trovo indecenti. E questo anche e soprattutto per i grandi valori ai quali si dichiara di voler fare riferimento (famiglia, vita…). Princìpi che sono sempre radicati – e tanto più per chi si considera cristiano e cattolico – in una luminosa e accogliente concezione della persona umana qualunque condizione essa viva. Considero, tanto per esser chiaro, certe parole d'ordine sinistramente irridenti di Forza Nuova solo un altro modo per assestare "sganassoni di parole". Inaccettabili. E mi creda è davvero inutile – proprio come quegli altri – provare a nobilitarli. © riproduzione riservata
=========================
Repubblica Ceca: proprietario di hotel multato per aver rifiutato clienti russi.
Il proprietario dell'Hotel Brioni nella città ceca di Ostrava è stato multato di 2270 dollari per aver rifiutato di accogliere dei cittadini russi. La notizia è stata riportata dai media locali.
Il rappresentante statale dell'ispezione del commercio ha spiegato che il proprietario dell'hotel discriminava i cittadini in base alla loro appartenenza a uno Stato piuttosto che ad un altro, e per questo è stato punito con il massimo della multa. Il suo ricorso contro la decisione del tribunale è stato respinto. Nel mese di marzo, il proprietario dell'hotel Brioni aveva appeso sulle porte il cartello con le informazioni sul divieto di soggiorno nei confronti dei cittadini russi. In questo modo, aveva voluto esprimere la sua protesta contro l'annessione della Crimea alla Russia. Il suo atto aveva provocato la condanna del pubblico.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Repubblica-Ceca-proprietario-di-hotel-multato-per-aver-rifiutato-clienti-russi-6542/

Ancora bombe su una scuola di Donetsk, uccisi due studenti. Scuola bombardata a Donetsk, 5 novembre, Scuola bombardata a Donetsk, 5 novembre. Pavel Astakhov, sottosegretario alla presidenza russa sui diritti dei bambini, ha definito la politica del presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko "brutale e spietata" dopo il bombardamento di una scuola a Donetsk da parte delle forze di sicurezza ucraine.
Secondo Astakhov, Poroshenko "si è assicurato un posto all'inferno."
In precedenza l'organizzazione internazionale a difesa dei diritti umani Amnesty International aveva chiesto un'indagine immediata e imparziale sullo sconcentante accaduto.
Nella giornata di ieri a seguito dell'esplosione di una granata nel campo sportivo di una scuola, sono rimasti uccisi 2 studenti, mentre altri 3 sono stati feriti.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Mosca-definisce-disumana-la-politica-di-Poroshenko-dopo-bombardamento-scuola-a-Donetsk-6654/

Per Mosca l'esercito ucraino è responsabile del bombardamento della scuola di Donetsk. Gli investigatori russi hanno stabilito che la scuola di Donetsk è stata bombardata dalle forze di sicurezza ucraine su ordine del ministero della Difesa e sotto il comando della Guardia Nazionale.
Come indicato dal Comitato Investigativo della Federazione Russa, che ha aperto un'indagine penale, a seguito del bombardamento hanno perso la vita 2 bambini, mentre altri 3 sono rimasti feriti; l'attacco è stato condotto con armi pesanti.
Con queste azioni sono state violate alcune convenzioni internazionali e il protocollo di pace Minsk.
La missione speciale di osservazione dell'OSCE ha dichiarato di essere a conoscenza del bombardamento della scuola e delle vittime ed al momento sta verificando queste informazioni.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Per-Mosca-lesercito-ucraino-e-responsabile-del-bombardamento-della-scuola-di-Donetsk-1451/

L'hacker russo Vladimir Drinkman, che è stato estradato dall'Olanda negli Stati Uniti, [[ è giusto che sia punito! ]] potrebbe essere condannato da un tribunale degli Stati Uniti al carcere a vita. Lo ha dichiarato il suo avvocato, secondo cui il Governo ha stimato i danni causati dall'hacker pari a 80 miliardi di dollari. Secondo gli organi investigativi americani, quattro cittadini della Russia, Vladimir Drinkman, Alexandr Kalinin, Roman Kotov e Dmitry Smilyanets, così come il cittadino ucraino Mikhail Rytikov, hanno rubato 160 milioni di numeri di carte di credito e di carte di debito.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Stati-Uniti-hacker-russo-rischia-il-carcere-a-vita-3712/
===============
Grushko: la NATO cerca di rimuovere la responsabilità da Kiev
Le dichiarazioni della NATO circa l'attività militare russa sono un tentativo di rimuovere le responsabilità di Kiev per il mancato rispetto degli accordi di Minsk. Questa opinione è stata espressa dal rappresentante permanente della Russia presso la NATO Alexander Grushko.
Secondo Grushko, tali dichiarazioni giustificano anche l'ulteriore espansione della presenza militare dell'Alleanza in Europa Centrale e Orientale. In precedenza, il Segretario Generale della NATO Jens Stoltenberg aveva parlato di movimenti da parte delle truppe russe al confine dell'Ucraina. "Queste dichiarazioni non sono supportate da alcun fatto" ha detto Grushko. Così l'inviato ha aggiunto che la NATO dovrebbe incoraggiare Kiev al dialogo con i rappresentanti di Donbass per mostrare interesse per la stabilizzazione della situazione in Ucraina.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Grushko-la-NATO-cerca-di-rimuovere-la-responsabilita-da-Kiev-0896/
La Russia non parteciperà alla preparazione del vertice sulla sicurezza nucleare nel 2016 negli Stati Uniti. Invece, Mosca si concentrerà sul rafforzamento della cooperazione nel quadro dell'AIEA, l'Associazione Internazionale per l'Energia Atomica. Lo ha dichiarato il Ministero degli Esteri russo.
Al Ministero sono preoccupati per il concetto offerto da Washington riguardante la preparazione del vertice, che coinvolge i "diritti speciali per Stati Uniti, Corea del Sud e Paesi Bassi a causa di palese discriminazione nei confronti degli altri partecipanti, la maggior parte dei quali saranno esclusi dalla partecipazione allo sviluppo dei documenti finali".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/La-Russia-si-concentrera-sul-lavoro-nell-ambito-dellAIEA-7442/
Le sanzioni introdotte dall'Unione Europea non hanno portato ai risultati sperati da Bruxelles. "Lo stato d'animo nella società russa dopo l'istituzione delle sanzioni ha portato sulla via della solidarietà e del sostegno alla leadership russa" ha detto in un'intervista a Reuters il Primo Ministro ceco Bohuslav Sobotka.
Egli ritiene che la UE debba tornare sulla questione dell'opportunità di cambiare il regime di sanzioni contro la Russia nella primavera del 2015. Le date dipenderanno principalmente dallo stato delle relazioni tra Ucraina e Russia.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Sobotka-le-sanzioni-UE-non-hanno-colpito-il-bersaglio-0497/
======================
Marco Fontana, 5 novembre 2014, L'abbraccio mortale dell'Ue porta l'Italia all'estinzione
Un altro invidiabile record italiano, comunicato proprio in questi giorni: si attesta al 49% circa il peso delle tasse e degli oneri parafiscali sui prezzi di gas ed elettricità. Una delle cifre più elevate d'Europa. Secondo la Cgia di Mestre a ogni euro di consumo quasi la metà va in tasse.

E nonostante questa e altre imposizioni fiscali (sul reddito, sul patrimonio etc.) il debito pubblico continua a lievitare: la Commissione europea dice che nel 2014 sarà pari al 132,2% del Pil e raggiungerà il picco nel 2015 con il 133,8%. E allora, quanto influiscono le decisioni dell'Ue sulla decrescita e sulla crisi infinita che le famiglie italiane stanno patendo? La Voce della Russia ha chiesto all'economista Paolo Turati di fornirci lumi al riguardo.

- L'Italia è in caduta libera a livello economico-finanziario; le cause sono internazionali?
- La crisi dell'Italia è dovuta anzitutto a cause interne. Non si spiegherebbe altrimenti come mai mercati concorrenti hanno fatto registrare una crescita, mentre il nostro ha perso il 25% in 10 anni. Oggi il nostro Paese è in una fase di resistenza e sta dando fondo a quelle storiche riserve culturali, imprenditoriali, economiche che ci hanno reso grandi nel passato. I nostri governi preferiscono erodere il risparmio che dal dopoguerra abbiamo accumulato di generazione in generazione, invece di intervenire facendo delle vere riforme vere, per prima quella fiscale. Comunque, l'Unione Europea con la sua intransigenza concorre ampiamente alla nostra Waterloo finanziaria ed economica.

- Quanto potrà durare questa crisi?
- Vi sono numerosi scenari: ad esempio vi potrebbe essere una recessione prolungata, come quella che sta vivendo il Giappone, in cui la congiuntura sfavorevole dura da vent'anni e dalla quale i nipponici stanno tentano solo oggi di uscire grazie a un'aggressiva politica di autonomia monetaria. Si potrebbe anche scegliere di aggrapparsi alla speranza di non fare nulla confidando in una ripresa internazionale che ci traini con sé, ma è un'idea utopistica che forse ci farebbe più male che bene. La cosa peggiore, credo, è continuare a confidare nell'Unione europea. Le regole che ci vengono imposte da essa sono così tante e contradditorie da mettere l'Italia in una condizione pressocché definitiva di "non ritorno".

- Il contesto europeo è così dannoso?
- Basta un esempio: gli stress test che sono stati adottati dall'Ue per giudicare il sistema bancario europeo. Tutto il sistema bancario è stato parametrato su criteri esclusivamente tedeschi. Non è che la bocciatura di Monte Paschi e Carige denoti insolvenza, anzi entrambi gli istituti bancari rispettano i parametri fissati da Banca d'Italia e Banca Europea per la percentuale di depositi. Ipotizzare, come è stato fatto, una crisi economica eccezionale che andasse a sommarsi a quelle del 2008 e 2011 è un controsenso. Sicuramente una nuova crisi di quell'entità non creerebbe problemi solo s queste due banche, ma più in generale al sistema del credito nella maggioranza degli Istituti nazionali ed europei.

- Conseguenze?
- Con lo stress test abbiamo due grandi banche italiane, ricapitalizzate da pochi mesi seguendo le disposizioni della Banca d'Italia, che si vedono imposto un nuovo sacrificio, il quale – sia chiaro – va tutto a danno degli azionisti da un lato e dei risparmiatori dall'altro. Questi ultimi non possono che spaventarsi di fronte alla diffusione di tali notizie, non comprendendo a fondo come il sistema in verità sia solido, molto più solido di quello di altri Paesi. Se si aggiunge, come detto, che per venire incontro al rispetto dei parametri europei queste banche bloccheranno il credito verso terzi, i danni saranno enormi. Purtroppo è un dato che il sistema del credito italiano oggi sia sovracapitalizzato di oltre 23 miliardi: denaro sottratto agli investimenti.

- È solo colpa delle decisioni dell'Ue?
- Come risposta basta un dato: 15 anni fa la Borsa italiana era la quinta nel mondo, 10 anni fa la decima e oggi la ventesima. In questa classifica la Germania ha ceduto solo una posto, la Francia due. Quindi la causa principale è certamente da imputare alle scelte politiche italiane e in particolare alla tendenza a rincorrere i parametri imposti dalla Troika anche quando portano danni irreparabili all'economia reale dell'Italia. Poi a seguire ci sono le responsabilità dell'euroburocrazia comunitaria.

- Quindi l'Italia ha svenduto la propria sovranità popolare?
- Molto peggio. Come detto recentemente da Burlando, oggi con un tozzo di pane un investitore estero può comprarsi due dei nostri più importanti istituti di credito o fare incetta di imprese. Credo che a questo sarà difficile porre rimedio, soprattutto perché stiamo giocando una partita difficilissima con la globalizzazione essendo in netto ritardo rispetto ad altri Paesi.

- Quale vie di uscita vede?
- L'unica è creare una sinergia utilitaristica con Spagna e Francia, che come noi hanno sofferto fortemente le imposizioni tedesche. Una zona di influenza mediterranea è la sola evoluzione possibile dell'area euro sia in termini economici che politici. È necessario tutelare le nostre aziende, tornare all'autodifesa economica. Vorrei ricordare che negli ultimi 7 anni l'Italia ha perso 500 aziende con grandi brand Made in Italy, senza trovare contropartite estere dello stesso rilievo. Si tratta di una situazione raccapricciante che mostra un Paese destinato all'estinzione.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_11_05/L-abbraccio-mortale-dell-Ue-porta-l-Italia-all-estinzione-1094/
=======================
SE SARANNO TUTTI DACCORDO? ALLORA SONO PASSATI TUTTI DA JABULLON! ] Federica Mogherini in Polonia, "cercare canali di contatto con la Russia". Federica Mogherini, in visita in Polonia, ha detto che per cercare una via d'uscita alla crisi in Ucraina, l'Unione Europea non deve soltanto esercitare pressione sulla Russia, ma anche cercare dei canali di interazione con lei. [ QUESTO DISCORSO DEL FRUSTINO E DELLA CAROTA: QUANDO LA GUERRA MONDIALE è STATA DECISA MOLTI DECENNI FA: è QUALCOSA DI RACCAPRICCIANTE, DI QUELLO CHE, è LA HOLLYWOOD DEI FARISEI ANGLO-AMERICANI, CHE, HANNO DECRETATO LA DISTRUZIONE DI ISRAELE! ] Nel corso della conferenza stampa congiunta, condotta con il ministro degli esteri polacco, Grzegorz Schetyna, la Mogherini ha aggiunto: "Dobbiamo premere sulla Russia, ma allo stesso tempo cercare un canale di negoziazione che possa portare a raggiungere una decisione comune e tuteli l'unità territoriale dell'Ucraina".
Per quanto riguarda le nuove sanzioni, la Mogherini ha specificato che la decisione verrà presa nel corso di un'assemblea a Bruxelles il prossimo 17 novembre e la decisione se applicare o no altre sanzioni deve incontrare il consenso di tutti i 28 paesi membri. http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/279691767/
================
12345
La NATO spinge l'Europa al confronto con la Russia.
La NATO sta intensificando la propria attività presso i confini occidentali della Russia. Ciò non renderà Mosca più arrendevole ma ridurrà l'efficacia della lotta comune contro le minacce reali.

La "Commissione dell'ultima chance" prova a salvare l'Europa.
Jean-Claude Juncker, capo del supremo organo del potere esecutivo dell'Ue, ha chiamato il suo team "commissione dell'ultima chance" intendendo il crescente numero delle sfide sociali e politiche che si trovano di fronte all'Europa unita.

Il Congresso USA rinuncia ad Obama.
Alle elezioni intermedie del 4 novembre i repubblicani hanno riconquistato completamente ad Obama il Congresso USA. Alla propria maggioranza nella camera dei rappresentanti hanno aggiunto anche la maggioranza al Senato.
=====================
05/11/2014. PAKISTAN - STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAM Vescovo di STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAMabad: Coppia bruciata viva, una barbarie protetta da un colpevole silenzio
di Jibran Khan - Shafique Khokhar. Shahzad Masih, di 28 anni, e la moglie Shama, 25enne, avevano quattro figli e la donna era incinta. A lanciare l'accusa il datore di lavoro di Shahzad; almeno 400 persone hanno assaltato, colpito e dato alle fiamme i corpi dei due giovani. Attivisti cristiani: ennesimo abuso delle leggi sulla blasfemia.
Lahore (AsiaNews) - "Un fatto tragico. Attaccare e bruciare vivi due innocenti sulla base di mere illazioni è una presa in giro del sistema giudiziario". Così il vescovo di STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAMabad/Rawalpindi mons. Rufin Anthony descrive ad AsiaNews il brutale assassinio di una giovane coppia cristiana, genitori di quattro figli, lapidati e poi bruciati vivi. I due sono stati prelevati e giustiziati da una folla inferocita di almeno 350-400 persone, aizzata da un leader religioso locale per una presunta vicenda di blasfemia. Il fatto è avvenuta ieri in un mattonificio del distretto di Kasur, a circa 60 km da Lahore, nella provincia pakistana del Punjab; finora la polizia avrebbe fermato almeno 45 persone per interrogatorio, ma non vi sono incriminazioni ufficiali. "In passato abbiamo visto folle - aggiunge il prelato - esercitare pressioni e farsi giustizia da sé, mentre i leader religiosi si sono ben guardati dall'esprimere parole di condanna. Anzi, hanno quasi incentivato la vendetta personale. Se fossero stati presi opportuni provvedimenti in passato, forse questa barbarie sarebbe stata scongiurata".
Le vittime sono Shahzad Masih, di 28 anni, e la moglie Shama, 25enne e incinta, già genitori di quattro bambini. La coppia si è trasferita quattro anni fa nel villaggio di Chak 59, perché l'uomo aveva trovato un impiego nella fabbrica di mattoni di un musulmano, Yousaf Gujjar. A scatenare la follia omicida una vicenda legata alla famigerata "legge nera": domenica 2 novembre la donna avrebbe bruciato alcuni resti e oggetti del padre defunto, fra cui pezzi di carta. Uno dei lavoratori ha accusato Shama di aver dato alle fiamme pagine del Corano, accusandola di blasfemia, anche se in realtà si trattava solo di pagine relative a "incantesimi e formule magiche".
A questo si aggiunge anche un piccolo debito che il giovane cristiano aveva contratto in passato con il datore di lavoro, e che non era ancora riuscito a saldare poiché nelle ultime settimane era stato ammalato e non aveva potuto lavorare a tempo pieno. Per questo il 1 novembre il padrone musulmano, assieme a un piccolo gruppo di amici, aveva fatto irruzione nella casa di Masih e lo aveva picchiato in modo brutale. 
Il giorno successivo marito e moglie sono stati sequestrati e rinchiusi in una stanza nei pressi del mattonificio. La mattina del 4 novembre Yousaf Gujjar ha annunciato alla locale moschea che la coppia cristiana aveva commesso il reato di blasfemia, innescando la reazione della folla che ha prima lapidato a colpi di mattone, quindi bruciato i corpi dei due.
I quattro figli della coppia si trovano al momento in una località sconosciuta e non si hanno notizie circa la loro sorte. Gli autori della brutale violenza sono fuggiti, facendo disperdere le proprie tracce.
Leader religiosi cristiani, attivisti pro diritti umani e membri della società civile pakistana esprimono orrore e sconcerto per quanto avvenuto ieri a Lahore. Peter Jacob, già segretario esecutivo di Giustizia e Pace della Chiesa cattolica pakistana, parla di "brutalità che getta un'ombra sulla nazione" e manifesta "tutto il cordoglio alla famiglia delle vittime", auspicando che il governo "garantisca una volta per tutte sicurezza alle minoranze". P. Bonnie Mendes, sacerdote e attivista di primo piano, avverte: "Fino a che gli assassini potranno cavarsela impuniti, questi gesti continueranno a succedere" e lancia un monito all'esecutivo perché compia maggiori sforzi. "Non è questione di garantire sicurezza - aggiunge - ma di incriminare per omicidio quanti si sono resi responsabili dell'uccisione della coppia cristiana".
Una personalità attiva nel settore dei diritti umani, dietro anonimato, dopo aver visto la scena del crimine sottolinea che "ora non c'è più alcun bisogno di prove in merito all'insicurezza dei cristiani in Pakistan". Egli afferma inoltre che "non servono più elementi per dimostrare che vi è un abuso delle leggi sulla blasfemia. La folla ha ucciso anche il bambino innocente nel grembo di Shama - conclude - che era incinta. Non posso certo dire di scorgere un futuro brillante per i cristiani in Pakistan".
Con più di 180 milioni di abitanti (di cui il 97% professa l'STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAM), il Pakistan è la sesta nazione più popolosa al mondo ed è il secondo fra i Paesi musulmani dopo l'Indonesia. Circa l'80% è musulmano sunnita, mentre gli sciiti sono il 20% del totale. Vi sono inoltre presenze di indù (1,85%), cristiani (1,6%) e sikh (0,04%). Decine gli episodi di violenze, fra attacchi mirati contro intere comunità (Gojra nel 2009 o alla Joseph Colony di Lahore nel marzo 2013), luoghi di culto (Peshawar nel settembre scorso) o abusi contro singoli individui (Sawan Masih e Asia Bibi, Rimsha Masih o il giovane Robert Fanish Masih, anch'egli morto in cella), spesso perpetrati col pretesto delle leggi sulla blasfemia.
===================
11/05/2014. PAKISTAN - STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAM, Bishop of STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAMabad: Couple burned alive, barbaric act shrouded by a guilty silence
by Jibran Khan - Shafique Khokhar
Shahzad Masih, 28, and his wife, Shama, 25, had four children and the woman was pregnant. Accusation made by Shahzad's employer; at least 400 people attacked, shot and burned the bodies of the young couple. Christian activists: yet another abuse of the blasphemy laws.
Lahore (AsiaNews) - "A tragic event. Attacking and burning alive two innocent people on the basis of mere allegations is a mockery of the judicial system". So the bishop of STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAMabad / Rawalpindi Msgr. Rufin Anthony comments to AsiaNews about the brutal murder of a young Christian couple, parents of four children, stoned and then burned alive.
The two were dragged away and executed by an angry mob of at least 350-400 people, incited by a local religious leader over an alleged episode of blasphemy. The event took place yesterday in a brickyard in the Kasur district, about 60 km from Lahore, the Pakistani province of Punjab; so far the police have detained at least 45 people for questioning, but no official charges have been laid.
"We have witnessed in the past that mobs have been pressuring and taking the law in their own hand - adds the prelate -, such incidents were not condemned by the religious leaders which has encouraged this mob to take the law in their hands. If some concrete action would have been taken in the past such barbaric incident could have been averted".
The victims are Shahzad Masih, 28, and his wife, Shama, 25, who was pregnant. The couple were the parents of four children and had moved four years ago to the village of Chak 59, because the man had found work in the brick factory of a Muslim Gujjar Yousaf. The killing spree was sparked by a story related to the infamous "black law": On Sunday, November 2 the woman was accussed of having burned the material that had belonged to her late father, including pieces of paper. One of the workers accused Shama of having burned pages of the Koran, accusing her of blasphemy, although in reality it was just some papers and amulets.
Added to this is a small debt which the young Christian had contracted in the past with his employer.  He was unable to repay the debt because illness had prevented him from working full time. This is why on November 1 his Muslim boss, along with a small group of friends, broke into the Masih house of and beat him brutally.
The next day the husband and wife were kidnapped and locked up in a room near the brickyard. On the morning of November 4, Yousaf Gujjar announced in the local mosque that the Christian couple had committed the crime of blasphemy, triggering the reaction of the crowd that first stoned them with bricks, and then burned the bodies.
The couple's four children are currently at an unknown location and we have no information about their fate. The authors of the brutal violence have fled.
Christian religious leaders, human rights activists and members of Pakistani civil society have expressed horror and dismay at what happened yesterday in Lahore.
Peter Jacob, former executive secretary of the Justice and Peace Commission of the Catholic Church of Pakistan, speaks of "brutality that casts a shadow over the nation" and expresses "condolences to all the families of the victims", expressing the hope that the government "ensure once and for all security minorities". Fr Bonnie Mendes, a priest and prominent activist, warned: "As long as the murderers go unpunished, these actions will continue to happen," and warned the executive to make a greater effort. "It's not a question of ensuring security - he adds - but to indict for murder those who were responsible for the killing of the Christian couple."
A personality active in the field of human rights, behind anonymity, after seeing the crime scene said that "now there is no need for proof of the insecurity of Christians in Pakistan." He also states that "we no longer need evidence to show that there is an abuse of the blasphemy laws. The mob also killed the innocent child in Shama's womb - he concludes - she was pregnant. I can not say I see a bright future for Christians in Pakistan".
With a population of more than 180 million people (97 per cent Muslim), Pakistan is the sixth most populous country in the world, the second largest Muslim nation after Indonesia.
About 80 per cent of Muslims are Sunni, whilst Shias are 20 per cent. Hindus are 1.85 per cent, followed by Christians (1.6 per cent) and Sikhs (0.04 per cent).
Scores of violent incidents have occurred in recent years, against entire communities (Gojra in 2009, and Joseph Colony, Lahore, in March 2013), places of worship (Peshawar, September last year) and individuals ( Sawan Masih, Asia Bibi, Rimsha Masih and Robert Fanish Masih, who died in prison), often perpetrated under the pretext of the country's blasphemy laws.
================
05/11/2014
PAQUISTAN - STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAM. Obispo de STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAMabad: pareja quemada viva, una barbarie protegida por un culpable silencio
de Jibran Khan - Shafique Khokhar
Shahzad Masih, de 28 años y la mujer Shama, de 25, tenían 4 hijos y la mujer estaba embarazada. Quien los acusó fue el patrón de su trabajo de Zhahzad; al menos unas 400 personas los han atacado, golpeado y los quemaron vivos. Los activistas cristianos hablas de un enésimo abuso de la ley de la blasfemia.
Lahore (AsiaNews)- "Un hecho trágico. Atacar y quemar vivos a dos personas inocentes sobre la base de meras ilaciones es una burla al sistema judicial". Así lo declaró el obispo de STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAMabad/ Rawalpindi,  mons. Rufin Anthony que describe al atentado a AsiaNews, brutal asesinato de una joven pareja de cristianos, padres de 4 hijos, lapidados y luego quemados vivos. Los dos fueron apresados por una multitud enfurecida de la menos 350-400 personas, guiadas por un líder religiosos local por una presunta cuestión de blasfemia. El hecho sucedió ayer en una fábrica de ladrillos del distrito de Kasur, a unos 60 km de Lahore, en la provincia paquistaní del Punjab; hasta ahora la policía habría detenido a unas 45 personas para interrogarlas, pero no fueron incriminadas oficialmente. "En el pasado hemos visto gentíos- agrega el prelado-  ejercitar presiones y hacer justicia con sus propias manos, mientras que los líderes religiosos se cuidaron mucho de emitir algún tipo de condena. Es más, aumentaron el deseo de venganzas personales, quizás esta barbarie hubiese podido ser evitada, si se hubiesen tomado oportunas medidas.
Las víctimas son Shabzad Masih, de 28 años y su mujer Shama de 25 años que estaba embarazada. La pareja se había transferido al pueblo de Chak 59, porque el hombre había encontrado trabajo en la fábrica de ladrillos de un musulmán, Yousaf Gujfar. La locura homicida se desencadenó por una cuestión que tiene que ver con la famosa ley sobre la blasfemia ("ley negra"). El domingo 2 de noviembre, la mujer habría quemado algunas cosas de su padre difunto, entre los cuales algunos papeles. Uno de los trabajadores acusó a Shama de haber quemado algunas páginas del Corán, acusándola de blasfemia, si bien en realidad se trataban de páginas relacionadas con "hechizos y fórmulas mágicas".
A esto se agrega que el joven tenía una pequeña deuda con su patrón, y que todavía no había logrado pagar, porque en las últimas semanas había estado enfermo y no pudo trabajar. Por esto el 1 de noviembre, el patrón musulmán, junto a un pequeño grupo de amigos, irrumpió en la casa de Masih y le pegó en modo brutal.
El día sucesivo el marido y la esposa fueron secuestrados y encerrados en una habitación cerca de la fábrica. En la mañana del 4 de noviembre, Yousaf Gujfar anunció en la mezquita que la pareja había cometido el reato de blasfemia, dando inicio a una reacción de la gente, que antes los lapidaron con los ladrillos, y luego los quemaron a ambos.
Los 4 hijos de la pareja se encuentran por el momento en una localidad desconocida y no se conoce la surte de ellos. Los autores de la brutal violencia escaparon, no dejando huellas.
Líderes religiosos cristianos, activistas por los derechos humanos y miembros de la sociedad civil paquistaní han expresado horror y desconcierto por lo sucedido ayer en Lahore. Peter Jacob, ya secretario ejecutivo de Justicia y Paz de la Iglesia católica paquistaní, habla de "brutalidad que ensombrece a la nación" y manifiesta "todo su pésame a la familia de las víctimas", esperando que el gobierno "garantice una vez por todas la seguridad a las minorías". El p. Mendes, sacerdote y activista de primer plano, advierte: "Hasta que los autores queden sin castigo, estos gestos continuarán sucediendo" y hace un pedido al ejecutivo para que haga mayores esfuerzos. "No es cuestión de garantizar seguridad- agrega- sino de incriminar a cuántos se han hecho responsables del asesinato de la pareja cristiana".
Una personalidad activa en el sector de los derechos humanos, anónimo, después de haber visto la escena del crimen subraya que "ahora no hay necesidad de pruebas en relación a la inseguridad de los cristianos en Paquistán". Él afirma que "no se necesitan más elementos para demostrar que se abusa de la ley sobre la blasfemia. La multitud ha asesinado también a un niño que estaba en el vientre de la mujer. No puedo ciertamente decir que veo un buen futuro para los cristianos en Paquistán".
Con más de 180 millones de habitantes (el cual profesa el STOP CRIMINAL SHARIAH STOP CRIMINAL SHARIAH ISLAM 97%), Paquistán es la sexta nación más poblada en el mundo después de Indonesia. El 80% es musulmán suní, mientras que los chiíes son el 20%. Hay también hindúes (1,85%), cristianos (1,6%). Decenas los episodios de violencia, entre los ataques elegidos contra enteras comunidades (Gojra enel 2009 o la Joseph Colony de Lahore en marzo 2013), lugares de culto Peshawar en septiembre pasado o abusos contra individuos como Sawan Masih, Asia Bibi, Rimsha Masih  o el joven Robert Fanish Masih, que murió en la celda), a menudo estos crímenes se cometen usando la famosa "ley negra" sobre la blasfemia.
==============
06/11/2014. RUSSIA - PAKISTAN. Il patriarca di Mosca scrive al presidente pakistano: "Graziate Asia Bibi"
di Nina Achmatova
In una lettera a Hussain, Kirill avverte: "C'è il rischio di compromettere il dialogo e i rapporti tra cristiani e musulmani non solo in Pakistan, ma in tutto il mondo".
Mosca (AsiaNews) - Il patriarca ortodosso di Mosca Kirill ha inviato una lettera al presidente del Pakistan Mamnoon Hussain chiedendogli di graziare Asia Bibi, la donna cristiana condannata a morte per blasfemia. La sua esecuzione, scrive il primate ortodosso russo, "sarebbe una perdita irreparabile per la famiglia, i suoi vicini e i suoi cari, comporterebbe un grave danno al dialogo tra cristiani e musulmani e potrebbe, inoltre, aggravare le tensioni tra le due comunità sia in Pakistan, che nel mondo intero".
Nella missiva, pubblicata sul sito del Patriarcato, Kirill si dice convinto che le autorità politiche di ogni Stato moderno "debbano essere consapevoli delle loro responsabilità nel destino dei rappresentanti delle minoranze religiose che confidano in loro".
"La Chiesa ortodossa russa - continua la lettera - ha dimostrato grave preoccupazione per la sentenza emessa dalla Corte. Il nostro gregge, costituto da milioni di persone, unisce la sua voce a quella di tutta la gente che nel mondo si è espressa a favore della salvezza di questa donna cristiana".
Dopo anni di prigione e in regime di isolamento "per motivi di sicurezza", il 16 ottobre scorso l'Alta corte di Lahore ha confermato la pena capitale comminata in primo grado ad Asia Bibi, cristiana e madre di cinque figli. E' accusata di blasfemia per aver insultato il nome di Maometto, ma si è sempre detta innocente e ha denunciato di essere perseguitata per la sua fede. Nel 2011 estremisti islamici hanno massacrato il governatore del Punjab Salman Taseer (musulmano) e il ministro federale per le Minoranze religiose Shahbaz Bhatti (cattolico), "colpevoli" di aver difeso la Bibi. I gruppi per i diritti umani e le minoranze religiose da tempo denunciano che in Pakistan la famigerata legge sulla blasfemia è spesso usata a scopi persecutori.
04/12/2010 PAKISTAN
Imam di Peshawar: "Una ricompensa per chi uccide Asia Bibi"
di Jibran Khan
05/03/2011 PAKISTAN
Pakistan: assolto per blasfemia, ucciso per strada. La "legge nera" fa ancora vittime
19/06/2008 PAKISTAN
Sialkot, musulmano condannato a morte per blasfemia
di Qaiser Felix
31/05/2007 PAKISTAN
Senza alcuna prova, un altro cristiano condannato a morte per blasfemia
16/10/2014 PAKISTAN
Vescovo di Islamabad: La condanna di Asia Bibi è straziante, il mondo preghi per lei
di Jibran Khan
11/06/2014
RUSSIA - PAKISTAN
Patriarch of Moscow writes to Pakistani president "pardon Asia Bibi"
by Nina Achmatova
In a letter to Hussain, Kirill warns: "There is the risk of jeopardizing the dialogue and relations between Christians and Muslims not only in Pakistan but all over the world."
Moscow (AsiaNews) - Patriarch Kirill of Moscow has sent a letter to the President of Pakistan Himari Hussain asking him to pardon Asia Bibi, a Christian woman sentenced to death for blasphemy.
The primate of the Russian Orthodox Church writes, "it would be an irreparable loss for her family, her near and dear, cause a great damage to the Muslim-Christian dialogue and could also aggravate tension between Christians and Muslims both in Pakistan and in the entire world".
In the letter, published on the Patriarchate website, Kirill says he is convinced that the political authorities of any modern state " should be aware of their responsibility for the destiny of representatives of religious minorities entrusted to them".
"The Russian Orthodox Church - the letter continues - has shown serious concern over the judgment delivered by the court. Our multimillion flock joins their voice to that of the great number of people throughout the world who advocate for saving the life of this Christian woman".
After years in prison and in solitary confinement "for security reasons", on October 16th the Lahore High Court upheld the death sentence imposed at first instance on Asia Bibi, a Christian mother of five children. She is accused of blasphemy for insulting the name of Muhammad, but has always claimed innocence and denounced being persecuted for her faith.
In 2011, Islamic extremists killed the governor of Punjab Salman Taseer (Muslim) and the Federal Minister for Minorities Shahbaz Bhatti (Catholic), "guilty" of having defended Bibi. Human rights groups and religious minorities have long upheld that Pakistan's infamous blasphemy law is often used to persecute purposes.
======================
06/11/2014 ISRAELE - PALESTINA
Gerusalemme, massima allerta e controlli rafforzati nel timore di nuove violenze
In poche ore due attacchi portati da palestinesi che, a bordo di auto, sono piombati contro funzionari della sicurezza e cittadini. Morto un poliziotto, numerosi i feriti. Oggi alla Spianata delle Moschee è in programma una marcia promossa dall'estrema destra israeliana.     06/11/2014 VATICANO
Papa: "aperte nuove prospettive" nel rapporto tra cattolici ed evangelici
Ricevendo una delegazione dell'Alleanza evangelica mondiale Francesco ha sottolineato che sono stati chiariti "malintesi", mostrate "vie per superare pregiudizi" e in diversi Paesi del mondo sono state stabilite "relazioni di fratellanza e collaborazione".
06/11/2014 INDIA
India: centinaia di persone in piazza per la "Lady di ferro di Manipur", da 15 anni in sciopero della fame
Irom Sharmila digiuna contro la legge marziale in vigore nel suo Stato. Il provvedimento dà poteri speciali (tra cui la piena immunità legale) alle forze armate. Questo ha causato vere e proprie violazioni dei diritti umani. L'attivista è alimentata a forza con un sondino e venne arrestata con l'accusa di "tentato suicidio".    06/11/2014 LIBANO
Patriarca Rai: la proroga del Parlamento "è illegale" e "contraria alla Costituzione"
di Paul Dakiki
Con 95 voti favorevoli su 97 presenti, la Camera ha prorogato il proprio mandato di due anni e sette mesi. C'è chi vi vede un accordo tra le opposte fazioni per eleggere il capo dello Stato e arrivare a una nuova legge elettorale. Commenti negativi quelle degli ambasciatori di Usa ed Europa.
06/11/2014 SRI LANKA
Cattolici dello Sri Lanka al governo: Non strumentalizzate la visita di papa Francesco
di Melani Manel Perera
Il papa sarà sull'isola dal 13 al 15 gennaio 2015. Nello stesso mese sono previste le elezioni generali, ma l'amministrazione non ha ancora fissato le date. Alcuni fedeli: "Le autorità sono a caccia dei voti dei cattolici".    06/11/2014 INDONESIA
Dai vescovi indonesiani nuovi "modelli" di Chiesa per la missione e la pastorale
di Mathias Hariyadi
In corso fino all'11 novembre l'annuale incontro della Conferenza episcopale indonesiana; presenti i 37 vescovi diocesani. Particolare attenzione ai "temi sensibili e alle questioni sociali", e all'invito alla missione di papa Francesco. Presente anche uno studioso musulmano, che esalta l'anima multiculturale del Paese.
06/11/2014 CINA
Cina, il governo su Zhou Yongkang: Inchiesta più lunga del previsto, ma sarà processato
Il vice ministro della Giustizia ammette: "Raccogliere le prove contro l'ex zar della sicurezza si sta rivelando molto impegnativo, ma andiamo avanti con perizia e attenzione".     06/11/2014 MYANMAR
Dall'autopsia segni di torture sul corpo del giornalista ucciso dall'esercito birmano
Aung Kyaw Naing, negli anni '80 guardia del corpo di Aung San Suu Kyi, sarebbe morto per gli abusi subiti dai militari. Egli presenta segni evidenti di fratture al cranio, alla mascella e due segni di penetrazione all'altezza del petto. E nono vi sarebbero ferite da arma da fuoco. Crescono le tensioni fra media e militari.
06/11/2014 RUSSIA - PAKISTAN
Il patriarca di Mosca scrive al presidente pakistano: "Graziate Asia Bibi"
di Nina Achmatova
In una lettera a Hussain, Kirill avverte: "C'è il rischio di compromettere il dialogo e i rapporti tra cristiani e musulmani non solo in Pakistan, ma in tutto il mondo".    06/11/2014 HONG KONG - CINA
Hong Kong, manifestanti arrestati dopo scontri con la polizia
Vestiti come Guy Fawkes, il ribelle che cercò di dare fuoco al Parlamento britannico, i giovani volevano riportare le proteste democratiche del Territorio all'attenzione della popolazione. Oggi la Federazione degli studenti deve decidere se partecipare o meno ai nuovi colloqui con il governo sulla riforma politica.
05/11/2014 GIAPPONE
Giappone, un gioco di carte racconta il Vangelo e va a ruba fra i non cristiani
L'idea dietro "The Bible Hunter" è quella di avvicinare i giovani alle storie più famose della vita di Cristo, degli apostoli, dei patriarchi e dei profeti. Preparato con il sostegno della Società biblica e disegnato in stile "anime", il gioco ha già ottenuto due nuove versioni. Il creatore: "Credo sia utile anche solo diffondere i valori universali del cristianesimo nella società".    05/11/2014 VATICANO
Papa: nullità matrimoniali più celeri e la Chiesa "ha tanta generosità per poter fare giustizia gratuitamente"
Non si può dover aspettare anni per sapere se un matrimonio è valido o no. "Nel Sinodo straordinario - ha detto - si è parlato delle procedure, dei processi, e c'è una preoccupazione per snellire le procedure, per un motivo di giustizia". "Sempre nel Sinodo alcune proposte hanno parlato di gratuità, si deve vedere...".
05/11/2014 INDIA
Contro la crisi delle vocazioni, i gesuiti indiani festeggiano con 21 nuovi sacerdoti
di Nirmala Carvalho
Saranno ordinati nel 2015, nell'Anno della vita consacrata. P. Errol Fernandes sj ha diretto un ritiro spirituale con questi novizi. Anche la Chiesa asiatica "fronteggia numerose sfide, ma con il suo altruismo e la sua dedizione all'altro ha un messaggio da offrire al mondo".    05/11/2014 INDONESIA - VATICANO
Collegialità e amicizia: la Conferenza episcopale, vero "volto" della Chiesa indonesiana
di Mathias Hariyadi
La Kwi festeggia i 90 anni dalla nascita. Il rapporto di collaborazione rafforzato dall'invio di sacerdoti in "missione" in aree remote. Card. Darmaatmadja:"Un forum, nel quale tutti possono condividere esperienze e ricevere sostegno nella propria missione".
===============
PENSARE AD UNA CONVIVENZA CON GLI ISLAMICI SHARIAH NAZI ONU AMNESTY SENZA DIRITTI UMANI? è PIù CHE UNA UTUPIA IMPOSSIBILE, è CONDANNARE A GENOCIDIO I POPOLI! ] 06/11/2014 [ ISRAELE - PALESTINA ] Gerusalemme, massima allerta e controlli rafforzati nel timore di nuove violenze. In poche ore due attacchi portati da palestinesi che, a bordo di auto, sono piombati contro funzionari della sicurezza e cittadini. Morto un poliziotto, numerosi i feriti. Oggi alla Spianata delle Moschee è in programma una marcia promossa dall'estrema destra israeliana. Gerusalemme (AsiaNews/Agenzie) - Il governo israeliano ha rafforzato oggi le misure di sicurezza attorno alla tranvia di Gerusalemme, in seguito all'attacco portato ieri da un palestinese che, a bordo di un'auto, è piombato contro un gruppo di persone in attesa del mezzo. L'investimento ha causato la morte di un funzionario della polizia di confine e il ferimento di altre nove persone, una delle quali in modo grave. Intanto Tel Aviv conferma che non cambierà lo status quo sulla Spianata delle Moschee, anche se in Israele monta sempre più forte la pressione per cambiarne le regole e aprirla anche alle preghiere degli ebrei.
Autore dell'attacco di ieri il 38enne palestinese Ibrahim al-Akari, del campo profughi di Shuafat, a Gerusalemme est, che si è lanciato con il proprio furgone contro tre poliziotti e ha poi investito alcuni passeggeri in attesa del tram. In seguito, è uscito dal mezzo e si è scagliato - armato di bastone - contro alcuni passanti, prima di essere freddato dalla polizia israeliana. Nella notte si è verificato un altro episodio simile: tre soldati di Te Aviv sono stati feriti, uno dei quali in modo grave, da un mezzo con targa palestinese, che si è lanciato contro un posto di controllo nei pressi del campo profughi palestinese di al-Arroub, a Hebron. L'esercito ha lanciato una imponente battuta di caccia per identificare il veicolo e risalire al proprietario. Fin dalla prima mattinata le forze di sicurezza israeliane hanno predisposto posti di blocco e controlli in diversi quartieri palestinesi, concentrati nella zona est della città e predisposto rinforzi nei punti più sensibili. Almeno 16 gli arresti operati da Tel Aviv, in seguito a scontri divampati in alcuni campi profughi a Issawiya e Silwan. Gli attentati di ieri giungono a due settimane di distanza dall'incidente che ha visto protagonista un cittadino palestinese, che ha perso il controllo della propria auto e investito un gruppo di persone, uccidendo una donna e un bambino. Da quel momento si è registrata una escalation della tensione, con almeno 188 arresti operati dalla polizia israeliana, 71 dei quali minorenni. Ieri intanto i leader di Palestina e Giordania hanno lanciato un appello al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, perché intervenga contro le "violazioni" operate da Israele contro i luoghi sacri musulmani a Gerusalemme. Vi è il rischio concreto di una progressione inarrestabile della crisi, che con pesanti ripercussioni su tutta l'area mediorientale. Ad esacerbare la tensione potrebbe contribuire anche la marcia, prevista nel pomeriggio di oggi, di un gruppo di ebrei legati all'estrema destra che intendono recarsi al Monte del Tempio (Spianata delle Moschee per i musulmani) e protestare contro il ferimento del rabbino Yehuda Glick.
=========
Resta alta la tensione in Israele, status quo sulla Spianata. MA, Israele non cambierà lo status quo sulla Spianata delle Moschee.
Elena Mauro · Top Commentator
"Nessun servizio di sicurezza al mondo"..che paroloni. Aspettate un po'e vedrete che cosi'come il muro di divisione ha ristretto l'entrata di persone e materiale in Israele, il che, ha posto fine ai kamikaze imbottiti di esplosivo (solo perche'non ci possono piu'entrare, se non passando attraverso 3 check point, in cui vengono registrati, schedati e perquisiti), presto ci saranno restrizioni, per tutti i guidatori non